• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Fridrick

Membro Attivo
Privato Cittadino
Scusa simoneg potresti allegare la tabella dove riporta anche il valore commerciale dell'usufrutto?
Anch'io sarei interessato a saperne di più sulla stima del valore commerciale/di mercato del'usufrutto
 

Samuele Brignone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Il discorso è: se chi vende la nuda proprietà ha meno di 70 anni, valore giusto o meno......non se la fila nessuno (a meno che non abbia già un piede e mezzo dall'altra parte).

A Torino è un investimento poco conosciuto, a Roma ho toccato con mano che è diffusissimo.

Concordo anch'io che le tabelle sono attendibili a livelli fiscali, per stabilire un valore di mercato bisogna prenderle un po' con le pinze.
 

H&F

Membro Assiduo
Professionista
Il discorso è: se chi vende la nuda proprietà ha meno di 70 anni, valore giusto o meno......non se la fila nessuno (a meno che non abbia già un piede e mezzo dall'altra parte).

A Torino è un investimento poco conosciuto, a Roma ho toccato con mano che è diffusissimo.

Concordo anch'io che le tabelle sono attendibili a livelli fiscali, per stabilire un valore di mercato bisogna prenderle un po' con le pinze.
A Torino ci sono bravi medici che protraggono l'usufrutto.
A Roma, puntando sulla malasanità e confusione, la nuda prietà potrebbe ricongiungersi presto con l'usufrutto.:sorrisone:

P.S. le tabelle , ai fini fiscali, sono obbligatorie.

Giustamente, a mio parere, Granducato, ce le ha quotate.
Sono cifre percentuali da applicare : al valore, in caso fiscale, alla valutazione in caso commerciale. L'estimo è una cosa, l'Agenzia delle Entrate un'altra.
Il tasso legale all'1% è un dato contingente. Future tabelle potrebbero scontare tassi diversi.
 

Fridrick

Membro Attivo
Privato Cittadino
Concordo anch'io che le tabelle sono attendibili a livelli fiscali, per stabilire un valore di mercato bisogna prenderle un po' con le pinze.
Quindi in pratica? Potresti fare un esempio?
Se ti trovi un usufrutturio in normale stato di salute e il valore della nuda proprietà da tabelle dovesse essere.. chessò 70% per te qualche potrebbe essere il valore commerciale della nuda proprietà? Quali aspetti valuti?

Per farti un esempio secondo me lo stato interno dell'immobile, soprattutto se l'usufruttuario è relativamente giovane, conta poco (perchè mi aspetto che al momento della riunione della proprietà questa sarà comunque da ristrurrare per il proprietario) e quindi non attribuirei un grosso valore aggiuntivo a un appartamento di questo tipo ristrutturato, ecc
 

Fridrick

Membro Attivo
Privato Cittadino
Sono cifre percentuali da applicare : al valore, in caso fiscale, alla valutazione in caso commerciale. L'estimo è una cosa, l'Agenzia delle Entrate un'altra.
Il tasso legale all'1% è un dato contingente. Future tabelle potrebbero scontare tassi diversi.
Cosa intendi per "valore in caso fiscale"? Fai riferimento al valore catastale?
 

H&F

Membro Assiduo
Professionista
Cosa intendi per "valore in caso fiscale"? Fai riferimento al valore catastale?
La tabella riportata, utilmente, da Granducato è calcolata considerando la remunerazione monetaria sulla differenza di valore fra nuda proprietà e proprietà piena, cioè l'usufrutto connesso.
Molti anni anni fa al tempo della Lira, il tasso di interesse passivo era anche 10%, per cui se uno ritardava di conseguire la piena proprietà aveva un danno sulla remunerazione del capitale adoperato per acquisire la nuda proprietà abbastanza alto. Ed in conseguenza il valore dell'usufrutto.
Oggi con tassi d'interesse bassissimi, la redditività si appiattisce e ne restano influenzati anche i valori nuda proprietà ed usufrutto.
Poichè lo Stato non perde occasione di valutare il suo tornaconto ( imposte ), stabilsce ai fini fiscali, rapportati al valore catastale dell'immobile, quanto debba essere considerato in un atto notarile sia la nuda proprietà che l'usufrutto. E stabilisce le imposte dovute sui valori "ai fini fiscali".
In una trattativa puramente commerciale, i valori delle tabelle sono un semplice riferimento, non un obbligo.
Se l'immobile mi piace e non ho premura perchè sono giovane o compro per mio mio figlio appena nato, posso pagare la nuda proprietà molto. E' mia discrezionalità.
Ma il fisco pone le sue valutazioni per l'imposizione.
Io mi riferivo a questo.
 

Fridrick

Membro Attivo
Privato Cittadino
La tabella riportata, utilmente, da Granducato è calcolata considerando la remunerazione monetaria sulla differenza di valore fra nuda proprietà e proprietà piena, cioè l'usufrutto connesso.
Molti anni anni fa al tempo della Lira, il tasso di interesse passivo era anche 10%, per cui se uno ritardava di conseguire la piena proprietà aveva un danno sulla remunerazione del capitale adoperato per acquisire la nuda proprietà abbastanza alto. Ed in conseguenza il valore dell'usufrutto.
Oggi con tassi d'interesse bassissimi, la redditività si appiattisce e ne restano influenzati anche i valori nuda proprietà ed usufrutto.
Poichè lo Stato non perde occasione di valutare il suo tornaconto ( imposte ), stabilsce ai fini fiscali, rapportati al valore catastale dell'immobile, quanto debba essere considerato in un atto notarile sia la nuda proprietà che l'usufrutto. E stabilisce le imposte dovute sui valori "ai fini fiscali".
In una trattativa puramente commerciale, i valori delle tabelle sono un semplice riferimento, non un obbligo.
Se l'immobile mi piace e non ho premura perchè sono giovane o compro per mio mio figlio appena nato, posso pagare la nuda proprietà molto. E' mia discrezionalità.
Ma il fisco pone le sue valutazioni per l'imposizione.
Io mi riferivo a questo.
Ok chiarissimo. Grazie
 

Tress

Membro Junior
Professionista
Ciao a tutti, vorrei sapere in che modo impostare il contratto preliminare per un'immobile che sto acquistando dai terzi, ma che dovrebbe diventare Nuda Proprietà per me e usufrutto per una mia parente.
 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Ciao a tutti, vorrei sapere in che modo impostare il contratto preliminare per un'immobile che sto acquistando dai terzi, ma che dovrebbe diventare Nuda Proprietà per me e usufrutto per una mia parente.
un preliminare a distanza è pittosto pericoloso:vai dal notaio che rogiterà e sarai piu tranquillo...
 

Antonello

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Ciao a tutti, vorrei sapere in che modo impostare il contratto preliminare per un'immobile che sto acquistando dai terzi, ma che dovrebbe diventare Nuda Proprietà per me e usufrutto per una mia parente.
All'Aquila ci sono validi agenti immobiliari.
Contattane uno e fatti seguire sino al rogito.
 

Antonio6

Membro Junior
Privato Cittadino
Salve, e grazie anticipatamente a chi vorrà rispondermi. Spero di trovare le risposte giuste al mio quesito:
1) mia suocera di anni 71 , circa 2 anni fà ha acquistato da un figlio un appartamento di 80mq valore nel rogito 90.000 euro. Adesso vorrebbe venderlo alla figlia (mia moglie) con la formula nuda proprietà, attualmente l appartamento è in fitto.
2) Il notaio può stipulare quest atto anche se non sono trascorsi 5 anni dall acquisto?
3) è sottinteso che mia moglie diventa proprietaria e possessore dell appartamento solo a morte della madre;
4) il prezzo della vendita della nuda proprietà si può concordare tra madre e figlia , oppure ci sono tabelle da rispettare ?
5) con mia moglie abbiamo già la prima casa in comunione, per la compra della nuda proprietà ci sono delle agevolazioni d imposte ?
6) la compra della nuda proprietà è già sott inteso , che si diventa proprietario totale solo alla morte della proprietaria, è necessario aggiungere l usufrutto ? quale sarebbe il metodo più conveniente, visto che il trasferimento riguarda madre e figlia?
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
2)può stipulare,ma per le imposte e/o le plusvalenze da pagare dipende da come tua suocera ha acquistato due anni fa . Chiedi un preventivo al notaio ,non solo per la parcella ,ma anche per il resto.
3) diventa nuda proprietaria subito,piena proprietaria alla morte della madre.
4)ci sono tabelle in base all'età dell'usufruttuario ,ma non sono "obbligatorie" .Chiedi al notaio che cifra minima potete concordare,per non incorrere in controlli fiscali.
Altro discorso ,se la suocera svende,gli altri futuri eredi potrebbero obiettare in futuro che la vendita maschera una donazione.
5)no
6)si,il nudo proprietario diventa pieno proprietario alla morte dell'usufruttuario.
E' automatico e non si pagano imposte.
 

Antonio6

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie Francesca, 2) trattasi di un fabbricato di 4 appartamenti, in comproprietà i miei suoceri con il figlio, in comune ed indiviso tra loro, i suoceri con diritti di usufrutto congiuntivo con diritto di accrescimento ed il figlio della nuda proprietà. Detto fabbricato è stato costruito dai miei suoceri con denaro e mezzi propri, su una zona di suolo acquistata unitamente con il figlio, (negli anni 90) quest ultimo riconoscendo di essere debitore nei confronti dei genitori di una somma di 200 mila euro, in comune accordo ha ceduto uno di questi 4 appartamenti ai genitori. Questo è avvenuto 2 anni fà, adesso i miei suoceri vorrebbero rivendere questo appartamento a mia moglie con la formula della nuda proprietà conservando l usufrutto ad essi.
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Tutto è fattibile senza problemi,ma dato che la situazione è un po' articolata,secondo me è meglio farsi consigliare dal notaio per dichiarare le cifre corrette,anche se rapporti famigliari sono buoni.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

emilianodedominicis ha scritto sul profilo di Manzoni Maurizio.
Buonasera Maurizio,

avrei bisogno di supporto per una richiesta di mutuo su immobile pignorato. Su un thread aperto ho letto una tua risposta, e trovandomi inerme sulle attività da svolgere, mi piacerebbe saperne di più.

Grazie
Zagonara Emanuele ha scritto sul profilo di Silvio Luise.
Grazie per aver risposto.
Se mi fai avere una mail ti scrivo in privato
Grazie
Alto