1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. castoldi1966

    castoldi1966 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    per motivi di lavoro devo cambiare città e vendere la mia prima casa in una città X e ricomprarla in una città Y. Premesso che mi sto organizzando per vendere PRIMA di comprare, mi sono imbattuto in due problemi. Nella Citta X gli incarichi sono per consuetudine, praticamente in esclusiva, nella citta Y sono invece, per consuetudine anche affidati a molte agenzie diverse.

    1) Come venditore: ho una proposta di acquisto accompagnata da assegno di caparra (5000 Euro) che ho ricevuto quasi due mesi fa, ma l'ho rifiutata verbalmente. A fronte del mio diniego, i potenziali acquirenti hanno promesso che l'avrebbero migliorata ma a distanza di due mesi non l'hanno ancora fatto. Ma non hanno nemmeno ritirato la proposta (non ancora scaduta) e l'assegno che è ancora in giacenza presso l'agente immobiliare. Posso ancora firmare quella proposta di acquisto e ritenerla valida a tutti gli effetti anche se l'ho rifiutata verbalmente, però non è ancora scaduta? Il mio agente dice "ni".

    2) Come acquirente: ho già visto numerose case candidate, alcune passate di mano da agenzia ad altra agenzia, a distanza anche di quasi un anno, con incarichi prima multipli poi in esclusiva. Se io ho visto la casa con un agenzia immobiliare un anno fa, ma il mandato a quell'agenzia fosse ora scaduto, posso ancora rivolgermi a tale agenzia per comprare l'immobile pagando le provvigioni a questa, senza che un'agenzia che ora ce l'ha in esclusiva o con altro mandato possa vantare nulla.

    Ringrazio, saluti
    Piero
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se fatta con AI serio, a un prezzo di mercato, per una durata equa è un vantaggio x te
    puo succedere: è sufficiente condurre le trattative con un'unica agenzia

    Puoi


    Tu devi trattare con l'agenzia che ti ha portato per prima. Il fatto che ci sia o meno un mandato (meglio un incarico) esclusivo per te non cambia NIENTE.
     
  3. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se la ritiene conveniente, puoi tranquillamente accettarla firmandola e restituendola al mediatore.

    Se l'agente ha, nell'immediato urgente altre proposte o possibilità di vendita per te migliori, allora capisco il "ni".
    Se l'agente non ha quanto sopra detto, sei tu che decidi, lui deve solo consegnare la proposta da te accettata e consegnarti l'assegno.

    Concordo con Granducato.
    Sarà l'agenzia a mettersi d'accordo sul loro quantum provvigionale.
    Ad accordo raggiunto, fatti rilasciare una dichiarazione in tal senso.
     
  4. castoldi1966

    castoldi1966 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie per le vostre risposte, mi sono molto utili.
    Saluti, Piero
     
  5. danielcarolia

    danielcarolia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
  6. immpittaro

    immpittaro Ospite


    Quale venditore accetta una simile proposta pregiudicando per un periodo di 6 mesi o oltre ( tempi di vendita necessari ) la possibilità di poter vendere a clienti " liquidi " ? :occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
     
  7. danielcarolia

    danielcarolia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Io preferisco clienti solidi..ne liquidi e ne gassosi...
    senti tutte le volte non se davvero mi domandi su questo argomento o se metti in dubbio...
    per la maggior parte le nostre trattative sono così.
    Ma la risposta alla tua domanda c'è nel testo....mi ha fatto piacere che lo ha letto ..ma la risposta c'è...;)
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Bene, siamo contenti che potete anche fare una selezione della clientela.:shock:
    Allora, se vi permettete questo lusso selettivo, la crisi è finita o si sta parlando per tenere in allenamento la lingua?:D
    Io parlo con i clienti alti, bassi, gassosi, fumosi, fumati, signorili, nani e ballerine, ma sempre e sopratutto "clienti".:)
    Senza alcuna distinzione di razza o di religione o di appartenenza politica o/e partitica.:p:p
    Verifico solamente, e ti sembra poco, che abbiano i quattrini necessari per dare uno scopo ai colloqui intercorsi.:D:D
    Lo scopo?:shock::shock:
    Da parte mia, arrivare ad una positiva conclusione.:D
    Da parte della clientela, arrivare ad una positiva conclusione.:D:D
     
  9. immpittaro

    immpittaro Ospite

    io chiedo semplicemente come si dice, chiedere è lecito, rispondere è cortesia....:fiore: poi se mi rispondi su come un venditore possa tenere ferma una vendita per 6 mesi - 1 anno con la sola speranza che il suo potenziale acquirente venda la sua casa e rinunciando così a clienti veri ( non gassosi ) cioè clienti che hanno i soldi liquidi e non immobilizzati in altri immobili.......francamente non leggo risposte a ciò. ;):fico:
     
  10. castoldi1966

    castoldi1966 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sviluppi della telenovela: per "stanare" il compratore di cui non capivo le intenzioni, come venditore ho accettato ieri la proposta: era l'unica e non era ancora scaduta. Il compratore, dal quale da ben due mesi attendevo seguito alla sua promessa di migliorare l'offerta, dopo la notizia ha chiamato immediatamenete dicendo che in realtà la casa non gli interessa più, anche se aveva lasciato proposta con assegno in Agenzia (un errore, dice!). Nella proposta c'è scritto che se l'acquirente si ritira, l'assegno va al venditore (l'Agenzia però non me l'ha dato subito) e gli acquirenti sono tenuti a pagare le provvigioni di mediazione. Come andrà a finire? Grazie, saluti Piero
     
  11. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Come scritto nella proposta.
    Tu incassi l'assegno e il mediatore viene pagato dall'acquirente.
    Se il mediatore ha accettato il fatto che tu non debba pagare, a prescindere, così andrà a finire.
    Spera che l'assegno sia valido e invoglia il mediatore a cercare un altro acquirente, più serio.

    Che ci vuoi fare, è la vita.
    La prossima volta starà più attento a non commettere errori.
     
  12. danielcarolia

    danielcarolia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Per immpittaro.La proposta e vincolata alla vendita del proprio .Non ci mettiamo 6 mesi numero 1 a vendere un immobile poichè la situazione si sviluppa su due binari paralleli.E si parte con una valutazione equa e un incarico vicinissimo al prezzo di valutazione e vincolato all'acquisto.E' chiaro che nel caso in cui arrivi un cliente liquido come lo chiami tu il proponente viene informato,lo stesso proponenete(che vende il suo sempre con noi) mi ha dato permesso in forma scritta di effettuare altri appuntamenti e io mi sono impegnata di informarlo e dare precedenza a proposte che anche a parità di prezzo non abbiano la clausola sospensiva che ha la sua,solo dopo averlo informato.
    Questo non succede quasi mai ,però,perchè nella lmaggior parte dei casi abbiamo già iniziato a vendere il suo da tempo e abbiamo già individuato il suo acquirente.Speso capita di chiudere permute(anche se la parola in questo caso non è proprio scambio esattamente)quadruple o quintuple dove ci troviamo con tutte le parti nella catena in ufficio poichè oltre alla sincronia di importi e tempi..ci sono persone che hanno bisogno di fare lavori all'interno dell'immobile.. e poi i traslochi. ecc.In ogni caso quando arriviamo in fondo la fatica è stata tanta ma la soddisfazione è direttamente proporzionale.:amore::fiore::applauso:
    Per Antonello la mia sui liquidi solidi e gassosi era solo una battuta.Il rispetto è per ckiunque e la cortesia e consulenza a tutti.Comunque il mio obiettivo non è la conclusione dell'affare ma la soddisfazione del cliente della quale la conclusione dell'affare è una conseguenza.:stretta_di_mano:
    Non sono d'accordo come fanno molti "venda il suo e poi vada in affitto con i soldi in tasca e cerchi con calma".:disappunto:
    Visto che nessuno di noi è in grado di ipnotizzare nessuno se i clienti accettano questa formula penso che sia perchè si sentono tutelati e soprattutto perchè non vanno in affitto con soldi buttati via oltre allo stress di un doppio trasloco.
    la difficoltà a volte sta nel fare permute tra due città diverse..ma io dico con quello che si paga un agenzia se una persona non ha un 'assistenza impeccabile e una consulenza onesta e trasparente a maggior ragione in caso di permuta che senso ha rivolgersi ad un'agenzia.

    Aggiunto dopo 9 minuti :

    Cmq.IMMPITTARO..ecco una frase copiata dalla pagina del mio sito che hai letto- inerente al concetto da te espresso...ribadisco che tutto sta nella velocità e competenza e serietà del professionista condendo il tutto cpn estrema chiarezza nella consulenza iniziale per valutazione mutuo richiesta d'acquisto analisi prezzi di mercato
    "

    Quando un cliente vi versa la somma richiesta all'atto preliminare, voi sarete in grado successivamente di versare la somma richiesta dalla vostra controparte all'atto preliminare. Nel 90% dei casi risolviamo la permuta. Considerando che, in quel 10% di permute non riuscite, il cliente non perde nulla, se non il sogno della nuova abitazione, poco male!



    In questi casi si ricomincia a cercare (permuta in realtà è scambio e in questo caso il termine viene usato impropriamente, ma è entrato da tempo nel linguaggio comune).


    Spesso ci capita di risolvere permute più complesse che coinvolgono 4-5 immobili; sono pratiche complicate poiché coinvolgono 4 o 5 famiglie (12-16 persone), ma sono più che risolvibili con competenza, trasparenza e buon senso da parte dei professionisti e delle parti contraenti.

    Comunque questo è il mio modo di operare.Per te può essere sbagliato.A me fino ad ora ha portato solo vantaggi e soddisfazioni.Ognuno poi ha il proprio metodo.
    Io penso che l'umiltà sia un grande valore
     
  13. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Già....io sono umilissimo..;) ma qui da noi la gente con la testa sulle spalle va in cerca di case dopo che ha venduto....oppure si vincola solo con la garanzia di avere 1 anno e oltre per poter vendere il proprio immobile..:fiore:
    Quando ha venduto si prende 6 mesi minimo per cercare casa e francamente non ha paura nessuno do non riuscire a trovarla vista l'abbondanza di invenduto :fico:
    Altrimenti con gli impresari si fa la Permuta...ma qualla vera ......cioè , se non si riesce a vendere subentra l'impresario a rilevare in parziale permuta sul prezzo l'immobile invenduto.... e visti i tempi molti impresari cominciano ad accettare ciò....quelli che non vogliono far permuta....NON vendono :risata:
    Questo lasciando libere tutte le parti......magari a danno dell'agenzia ma senza correre il rischio di portare aventi situazioni impossibili......
    trovo cmq corretto che ognuno scalga la sua strada :amore::amore:
     
  14. danielcarolia

    danielcarolia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    PARLIAMOCI MOLTO CHIARO .
    Io sono sempre disponibile a esprimere i miei metodi e a mettermi in discussione,ma come vedi sono sempre molto cauta e non giudico mai nessuno.Non mi permetto mai è fuori dal mio modo di essere.
    Mi vfa andare il sangue al cervello sentire che giudichi "situazioni impossibili"ciò che invece tutela il cliente senza farlo incorrere in brutte sorprese.Inoltre visto che sono 15 anni che opero così penso che di impossibile non ci sia proprio nulla.
    Nella pagina delle testimonianze che ho nel sito puoi leggere cosa ne pensano alcuni clienti.
    Visto che comunque esprimi tranquillamente pareri sul nostro metodo con una vena di incredulità
    A)sarei pazza a mettere sul web queste cose se non avessero fondamento
    B)penso che quegli agenti immobiliari che fanno vendere il cliente senza aver trovato nulla e che gli danno 6 mesi di tempo con il rischio che non trovi entro detto termine non tutelino il cliente,ma il loro portafoglio poichè si fanno il loro bel compromesso prendono la provvigione e si vedrà.Se questo è problem solving..
    Inoltre anche io nel mio sito trasmetto un immagine di consulenti e non di venditori...penso che dare consulenza significhi tutelare.Non farò mai una cosa del genere .Ho sempre fatto in modo che la venditae l'acquisto si sincronizzassero.La permuta con l'impresa non è sempre conveniente per chi compra e spesso nemmeno per l'impresa.
    C)penso anche che fare il contrario.Un compromesso di acquisto con un rogito posticipato più che puoi ma senza la sicurezza di aver venduto il proprio sia davvero far rischiare il cliente..e anche qui l'agente è quello che hrischia meno poichè porta a casa il suo compenso.
    Io il cpompenso me lo porto a casa quando pur avendo proposta d'acquisto accettata tra venditore e compratore detto venditore perfeziona un compromesso d'acquisto per un altro immobile.
    Se mi parli di impossibile evidentemente non hai seguito ciò che ho detto.
    Abito in quartiere appena edificato e i clienti miei vicini che hanno comprato da noi hanno venduto con noi prima di acquistare.
    Impossibile.No.Se diciamo che riusciamo.Riusciamo.Cultura e determinazione.E le imprese a cui piace far rischiare i clienti le lasciamo dove stanno.C'è posto per tutti.
    La strada che scegliamo è spesso quella più dura ma quella che dura di più.Perchè ti premia in ringraziamenti e soddisfazioni.Quando di di qui da nOi..no veramente non è prassi di Parma fare così...
    Inoltre non sai quante persone mi capita di vedere fregate da agenti golosi di soldini_:Devo rogitare l'appartamento che ho comprato con l'agenzia X..che mi aveva dato 6 mesi di tempo per vendere il mio.Me lo ha valutato dieci manon riescono a venderlo..forse hanno sbagliato valutazione..se non vendo entro 1 mese non riesco a rogitare perchè non ho soldi...":disappunto:
    Oppure "mi hanno fatto vendere il mio con 7-8 mesi di tempo,ma non ho ancora trovato..ho famiglia e tra un mese se non trovo devo andare in affitto...."(significa anche 2 traslochi):disappunto:
    Queste sono casi che dovrebbero reputarsi impossibili,ma che purtroppo accadono,poichè nella nostra categoria esistono soggetti che non riescono a far confluire il proprio interesse con la tutela del cliente ma mettono la conclusione dell'affare e il fatturato davanti ad ogni deontologia.:disappunto:
    Poco male è poi il cliente l'unico vero nostro Giudice,il mercato...Non i cravattoni che si premiano tra di loro,non il colleghi e le altre agenzie..ma solo il cliente..i clienti.:innamorato::innamorato::innamorato::innamorato::innamorato:
    Con questo ribadisco il forum e sede di scambio..ognuno sa se il proprio metodo funziona in base ai report di qualità delle proprie agenzie..in base ai rapporti duraturi che ha con i clienti.:stretta_di_mano:
     
  15. immpittaro

    immpittaro Ospite

    impossibile era riferito al periodo di crisi che viviamo...tutto li.......le ho fatte anche io le catene di 3-4 vendite ma in epoche che lo consentivano.......ma vorrà dire che a Parma npn c'è crisi anzi siamo in pieno boom immobiliare....:risata::sorrisone:
    ma si fa per parlare ehh :D non ocorre agitarsi cosi tanto :fiore::risata::sorrisone:
     
  16. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    burlone!!! ;)
     
  17. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Va tutto bene, ottime le belle parole, ma io voglio portare a casa risultati.:sorrisone::sorrisone:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina