1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sbambina

    sbambina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve,

    vorrei sapere se è tecnicamente possibile fare un rogito per la vendita di una casa il mattino e un secondo rogito per l'acquisto di un'altra casa nel pomeriggio. Ovvero si possono usare direttamente gli assegni dati dall'acquirente per concludere poi un rogito nel pomeriggio dello stesso giorno?

    Spero di essere stata chiara
    Grazie
     
  2. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' certamente possibile concludere gli atti di vendita a di acquisto nello stesso giorno.
    Anche a distanza di pochi minuti, l'importante è che la vendita preceda l'acquisto.
    Non è invece possibile utilizzare gli assegni ricevuti in pagamento per la vendita per pagare l'acquisto.
    Questo poichè le normative sulla tracciabilità dei pagamenti impongono di emettere solamente assegni intestati al venditore e non trasferibili.
    La soluzione potrebbe essere quella di concludere la vendita al mattino, versare gli assegni ( circolari è meglio ) in banca e far emettere gli assegni circolari per pagare l'acquisto.
    Sicuramente la banca cercherà di giocare sulle valute, ma si può trattare.
     
    A Antonello, Bagudi, Antonio Troise e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. ilpecchillo

    ilpecchillo Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao, dal mio punto di vista l'atto di vendita dovrebbe essere stipulato soltanto dopo la trascrizione dell'atto di acquisto, reso da quel momento opponibile ai terzi.
     
  4. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusami, ma è materialmente impossibile o comunque presenta una serie di inconvenienti:

    1. Accensione di mutuo per l'acquisto senza avere estinto quello esistente ( quindi doppia capacità di reddito ),
    2. Perdita di eventuali benefici prima casa sull'acquisto,
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ritengo questa risposta esaustiva alla domanda di Sbambina.
    Sbambina ci ha prospettato un caso che capita con frequenza nelle compravendite.
    Non ci ha riferito di eventuali opposizioni o aggressioni di terzi.
    E allora domando: perchè dobbiamo insinuare quello che non c'è?
     
    A LucaPontellini piace questo elemento.
  6. ilpecchillo

    ilpecchillo Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Cuiedo scusa, LucaPontellini ha perfettamente ragione.
    Nel trattare troppi argomenti assieme, con la testa altrove, devo essere stato poco attento al quesito posto.
    Concordo quindi con quanto postato da Pontellini in precedenza.
    Anzi aggiungo che, nel caso in cui fosse prima casa, per non perdere l'agevolazione è invece importante che l'atto di vendita venga trascritto prima di quello di acquisto.
    Scusatemi ancora...
     
  7. sbambina

    sbambina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie, le infomazioni tecniche relative agli assegni erano la risposta che cercavo.
    A presto
     
  8. IlFront

    IlFront Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

    Vendi peck, vendi
     
  9. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Io mi trovo nella stessa situazione:
    Vendita venerdì (assegno versato in Banca il venerdì valuta lo stesso giorno disponibilità 3 giorni lavorativi)
    Lunedi acquisto, utilizzando somma versata il venerdi (il conto sconfina per disponibilità non per valuta ok direttore) piu' erogazione mutuo.
    Dal punto di vista assegni e somma ok, dal punto di vista date ok, che cos'e' sta storia della trascrizione??? Mi state facendo venire il dubbio ora???
     
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Per poter usufruire delle agevolazioni prima casa devi aver prima venduto. Quindi al mattino farai l'atto di vendita. Il notaio ti rilascerà (chiedi eventualmente ti venga rilasciata) la dichiarazione di stipula. Il notaio dovrà sapere che lo stesso giorno acquisterai quindi si regolerà sulla trascrizione che farà al più presto e comunque prima dell'acquisto. Tu infornalo di ogni passo.
     
    A Bagudi e Antonello piace questo messaggio.
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dimenticavo. La dichiarazione di stipula della vendita la dovrai dare al notaio che effettuerà l'atto di acquisto.
     
    A Swingo, Bagudi e Antonello piace questo elemento.
  12. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    il fatto di avere fatto registrare e trascrivere il preliminare (per acquisto), prima di avere venduto la mia attuale casa, non mi pregiudica le agevolazioni prima casa è corretto?
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Assolutamente no.
     
    A Swingo piace questo elemento.
  14. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina