1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gianse

    gianse Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sto vendendo un immobile , è possibile che la banca della parte aquirente non conceda il mutuo semlicemente perchè nella planimetria al posto della cucina risulta una cameretta? mi chiedono in effetti un aggiornamento catastale costo 250 euro. grazie per la risposta
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Certo che è possibile, anzi è doveroso. Se no, l'atto è nullo.



     
  3. enzo6

    enzo6 Ospite

    Io non ci giurerei, si tratta solo di un'inversione nella descrizione dei locali.
    La consistenza rimane immutata, ne mi sembra ci siano state altre varianti.
    Resta comunque il fatto che sarebbe meglio rifare la planimetria.[DOUBLEPOST=1368625865,1368625576][/DOUBLEPOST]la richiesta della banca esula la norma, nel caso specifico è una richiesta di parte per trasparenza della documentazione, cosa doverosa.
    In valore di perizia non cambia, solitamente il perito indica tali situazioni e ne richiede la nuova planimetria per renderla conforme alla perizia.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Bisogna vedere se questa inversione è stata fatta all'epoca della costruzione e quindi osservato il rapporto illuminante e ventilante, oppure è stata fatta "in economia" senza badare alle prescrizioni normative.
     
  5. enzo6

    enzo6 Ospite

    Il rapporto aereo illuminante nei locali ci deve essere indipendentemente dal fatto che ne inverti l'utilizzo (sala-cucina) poichè è un'abitazione.
    Cosa diversa se avessi abbattuto il muro d'ingresso che da sulla sala ma non è questo il caso.
     
  6. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Se la banca non ha concesso il mutuo significa che non si tratta della sola inversione.
    gianse potrebbe spiegare meglio com'è la situazione.
     
  7. enzo6

    enzo6 Ospite

    E' per forza cosi' visto che gli hanno chiesto solo variazione catastale
     
  8. gianse

    gianse Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    la planimetria in questione risale all'epoca della costruzione 1988,dove c'è stata questa variazione-inversione camera /cucina regolamente presentata al comune come variante in corso d'opera
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    allora come mai la planimetria non è corretta? Manca il passaggio ok la variante in corso d'opera ma quando hanno redatto la planimetria non c'è stato l'aggiornamento
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    può darsi che sia stata presentata una variante in corso d'opera, e che forse non è stata presentata a catasto ma solo in comune, è da verificare il tutto, e risanare con un aggiornamente catastale, se così risulta
     
    A enrikon piace questo elemento.
  11. enzo6

    enzo6 Ospite

    Per cortesia mi interesserebbe il tuo parere di esperto perchè non sono convinto che ai fini del rogito in solo caso di inversione camere si debba rifare la planimetria in caso permanga immutata la consistenza.
    Mi sembra che la richiesta della banca sia cosa comprensibile ma diversa da quanto stabilito dalla norma.
     
  12. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Detta così non occorrerebbe variazioe catastale ai fini del rogito, c'è pure da dire che qualche notaio non rogita e vuole le planimetrie come allo stato di fatto, cosi come anche le banche chiedono lo stesso.

    C'è da precisare che il diniego del mutuo certamente non dipende della sola inversione degli ambienti sempre se è solo inversione di ambienti e non altro, penso anche per altri motivi che andrebbero ricercati in ha descritto e considerato in perizia il tecnico ed anche da altri parametri che la banca reputa opportuno considerare per l'erogazione del mutuo.
     
  13. enzo6

    enzo6 Ospite

    Se il problema della cucina che diventa cameretta cozzasse contro norme urbanistiche relative alla dimensione locali (cameretta) la banca avrebbe imposto una nuova planimetria con indicazione "studio" invece che camera da letto, cosa che non mi risulta sia stata richiesta. Altre motivazioni non le vedo ai fini concessione mutuo.
     
  14. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Certificato di agibilità decaduto per intervenute modifiche interne che intaccano i parametri sanitari per l'ipotesi sopra menzionata.

    Aspettiamo gianse che ci indichi la motivazione del diniego
     
  15. Danilo Digiorgio

    Danilo Digiorgio Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Credo non sia stata fatta la comunicazione al catasto all'epoca!
    Con la nuova normativa la planimetria catastale deve essere conforme con lo stato dei luoghi altrimenti il notaio non stipula!!Quindi la richiesta della banca per quanto concerne l'aggiornamento al catasto è doverosa.
     
    A Kurt piace questo elemento.
  16. enzo6

    enzo6 Ospite

    ????????
     
  17. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    il notaio ha l'obbligo di chiedere alle due parti la conformità del fabbricato reale alle risultanze catastali (L.47/85) se le parti non si assumono la responsabilità di dichiarare che questa coerenza c'è il notaio non può rogitare e se la dichiarazione è falsa l'atto è nullo. Inoltre, dichiarare il falso in atto pubblico configura reato di natura penale.
    Quindi chi compra non si assume di certo 2 rischi:
    a) dichiarare il falso;
    b) pagare e poi avere la nullità del trasferimento immobiliare.
    Quindi la regolarizzazione è necessaria e 250 euro sono nulla in una simile transazione e al rischio che l'acquirente chieda i danni.
    La banca non eroga se non esiste la conformità proprio per la nullità dell'atto sottostante e che giustifica l'erogazione di un mutuo immobiliare finalizzato all'acquisto di quella specifica proprietà
    Kurt
     
    A Danilo Digiorgio piace questo elemento.
  18. enzo6

    enzo6 Ospite

    Qui non si discute sul fatto che l'immobile abbia diversa consistenza da planimetia (visura catastale) ma che dove in planimetria è indicata cucina c'è realmente camera e viceversa.
     
  19. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Guarda che ho compreso bene.
    In catasto c'è una piantina con la camera in un posto e la cucina in un altro poi nella realtà le due sono rovesciate. In rogito il notaio menzionando la L47/85 chiederà espressa dichiarazione alle parti ricordando le sanzioni in caso di mendacio che sono (anche se non le ricorda espressamente) nullità atto e falsa dichiarazione in atto pubblico. Taluni notai fanno fare dichiarazione giurata, ergo rinforzo del mendacio:
    L'avere invertito i due locali configura comunque un'infrazione sulla regolarità del titolo abilitativo, quindi si ricade nelle ipotesi di cui alla 47/85, tanto più rilevabile se le rilevanze in Comune sono diverse da quelle catastali.
    Se si considerano i rischi e le rogne rinnovo il consiglio è di correre a sistemare il tutto
    Kurt
     
  20. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    più che rovesciate le piantine, sono state invertite,
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina