1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Germ

    Germ Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buona sera sto valutando di acquistare un nuovo appartamento nel comune di mosciano sant Angelo volevo un consiglio.
    L'abitazione ha 2 bagni ma nel carati risulta 1 bagni e 1 ripostiglio come devo procedere? Chiedere al codtruttutto di aggiornare le carte la vedo impossibile per l'abitazione è una palazzina costruita nel 2004 mai abitata, Cosa mi consigliate?
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao, l'unica cosa che penserei di fare è la soluzione a tutti i problemi prima dell'acquisto; ovvero chiedi che si faccia la sanatoria delle opere abusive e poi lo acquisti. Oppure lo acquisti e chiedi il deprezzamento, ma prima fai valutare da un tuo tecnico di fiducia, la possibilità di sanare la situazione, non vorrei che lo acquisti e poi non si può sanare.
    Spero esserti stato d'aiuto.:ok:
     
    A Bruno Sulis, davideboschi, Bagudi e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. Germ

    Germ Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno grazie per la risposta, per farmi un idea il deprezzamento di quanto può essere?

    Fare la sanatoria è sempre possibile? Quanto può venire a costare?

    Inoltre nella peggiore delle ipotesi se dovessi acquistare senza effettuare sanatoria in cosa vado in contro rischio delle sanzioni?
     
  4. Daniele80

    Daniele80 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Deprezzamento?!Sempre se il prezzo che ti è stato presentato non tenesse già conto del valore effettivo compreso del bagno "mancante".

    Domanda, si tratta di un duplex?Il bagno mancante è nel sottotetto?

    Se il bagno mancante fosse nel sottotetto è un caso molto comune..forse sanabile, forse no.. dipende dal Comune, dalle altezze presenti, dalla volontà del venditore.

    Se il bagno si trova ad un piano con altezza normale è probabile che sia citato come ripostiglio in quanto in alcuni comuni il ripostiglio, oltre ad essere esplicitamente richiesto in fase di progettazione, non fa cubatura, quindi i costruttori lo possono realizzare "in più" di quella che è la cubatura realizzabile.

    Questo almeno, nelle mie zone.. l'Italia è grande e varia :)
     
    A Rosa1968, Bagudi e Jan80 piace questo elemento.
  5. Germ

    Germ Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si tratta di un appartamento su 1 solo piano 80 mq circa quindi io a cosa vado in contro se dovessi lasciare tutto invariato?
     
  6. Jan80

    Jan80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Che se dichiari che è tutto come da planimetria catastale allegata al rogito poi sono tutte beghe tue..... se dovrai fare dei lavori o, un giorno, dovrai rivendere, te ne assumerai l'intera responsabilità di tale abuso.
    Non è meglio acquistare un immobile già in regola?
     
    A Rosa1968 e francesca63 piace questo messaggio.
  7. Germ

    Germ Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma x sanare la questione non mi potete dare un idea di quanto mi viene a costare e se è fattibile?
     
  8. davideboschi

    davideboschi Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ti ha già risposto @Architetto . Non si può dire se si può sanare e quanto costa, senza avere valutato tecnicamente l'abuso e il regolamento edilizio del Comune.
    Al momento il problema ce l'ha il venditore, non tu. E' lui che ha un immobile non conforme da vendere. Spronalo a prendere un tecnico che possa valutare fattibilità e costi per sanare la difformità, poi scegli: o lo inviti a sistemarlo prima del rogito, o ti fai scontare l'importo dall'acquisto, e poi ti smazzi il problema (o meglio se lo smazza il tecnico).
     
    A Jan80 e Rosa1968 piace questo messaggio.
  9. Germ

    Germ Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ok grazie quindi non mi sapete dare un idea forfettaria di quanto possa essere la spesa per la sanatoria
     
  10. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Solo chi può visionare luoghi e documentazione puo dirti i costi necessari.
    In aggiunta a quanto già scritto da altri tecnici può esserci l'ipotesi che apportando la saantoria, l'esistenza di due bagni potrebbe far scattare una categoria e/o classe catastale in aumento diversa da quella attuale.
     
    A Bruno Sulis e Jan80 piace questo messaggio.
  11. Germ

    Germ Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salvo volevo aggiornarvi, la sanatoria non può esser fatta xke troppo piccolo quindi in teoria dovrei togliere il bagno... Essendo una costruzione del 2005 mai abitata il prezzo di vendita è 70k ma il venditore mi ha detto che si potrebbe offrire 62k sono 82 mq calpestabili cosa ne pensate ?
     
  12. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Il resto della palazzina è abitato ?
     
  13. Germ

    Germ Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si non tutti gli appartamenti circa il 40 %
     
  14. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Va valutato il rischio concreto che non riescano a vendere gli altri; e che quindi la manutenzione delle parti comuni venga poco seguita , o che chi ha comprato se ne debba accollare l’onere (anche per quelli non venduti).
    O che resti molto invenduto, e se tu avessi necessità di vendere non farebbe una buona impressione.
     
    A Jan80 piace questo elemento.
  15. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Come già cercato di spiegare , sia da me che da altri professionisti, la questione non è affatto semplice, perché costruire in difformità a quanto previsto dalle norme edilizio-urbanistico, nel 2005, significa voler costruire in abuso e cercare di realizzare il più possibile a discapito delle persone che acquistano (come si definisce tutto questo ... beh ... provi a pensarci) ... ad ogni buon conto le si è detto che il problema della definizione dell'abuso non è attualmente il suo, ma della parte venditrice e pertanto per acquistare l'immobile che tanto le piace, le soluzioni sono due ...
    1) chiede di sistemare tutte le difformità prima del rogito e acquista senza problemi il suo appartamento che tanto le piace;
    2) acquista come si trova allo stato di fatto, così come si trova e poi il problema se lo sistema dopo il rogito.
    Ora se acquista con la prima soluzione, abbiamo finito il discorso perché è chiaro che il problema non è il suo e pertanto dovrà controllare che tutto corrisponda con lo stato reale dei luoghi e acquistare in piena tranquillità, questa è la soluzione migliore.
    Se invece acquista con la soluzione 2) allora le cose cambiano, perché:
    a) deve far inserire nel rogito che lo stato reale è diverso dalla scheda catastale, e questo comporta un deprezzamento del valore dell'immobile (quanto non si può dire in questo post, perché non si conoscono le condizioni per il mero valore di mercato degli immobili.
    b) dovrà realizzare le sistemazioni di quanto difforme, a questo punto entra in gioco un professionista di sua fiducia che le dirà che tipo di soluzione adottare (sanatoria) e se possibile sanare le opere o meno, i costi per la trasformazione e amministrativi per la sanatoria sia comunali che di realizzo.
    Attenzione perché non tutte le sanatorie sono realizzabili e pertanto bisogna chiarire con il tecnico comunale e credo che per queste operazioni, sia meglio affidarsi a professionisti seri, piuttosto che il fai da te o far intervenire millantatori che peggiorano la situazione.
    Inoltre vi sono due cose che non mi sono chiare da quanto letto nei suoi interventi;
    1) « ... la sanatoria non può esser fatta xke troppo piccolo quindi in teoria dovrei togliere il bagno...», cosa significa? chi lo ha detto e perché?
    2) « ... Essendo una costruzione del 2005 mai abitata il prezzo di vendita è 70k ma il venditore mi ha detto che si potrebbe offrire 62k sono 82 mq ...» ma questa offerta, fatta direttamente dal costruttore, non le ha fatto scattare un dubbio?, proprio quello che ho detto inizialmente a quest'ultimo intervento, ovvero non le sorge i, dubbio che scalare soltanto 8 mila €, siano uno specchietto per le allodole per liberarsi di immobili che non riesce a vendere?
    Pertanto, come detto giustamente anche da tutti o professionisti che sono intervenuti meglio valutare attentamente l'acquisto e far sistemare le anomalie prima del rogito.
    Spero di esserle stato chiaro e d'aiuto.
     
    A Jan80 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti, personalizzare la tua esperienza e per mantenerti connesso se ti registri.
    Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi