1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. peterpan67

    peterpan67 Membro Junior

    Altro Professionista
    nel 2003 ho stipulato un contratto scaduto nel 2011 e rinnovato sino al 2015 - il proprietario non mi ha mai chiesto l'aggiornamento istat -
    adesso che la chiede devo pagarla tutta o una parte di essa è prescritta?
    esiste la prescrizione? - ho letto da qualche parte che va in prescrizione dopo 5 anni
     
  2. alfiosan

    alfiosan Ospite

    L'Istat va pagata se correttamente richiesta
    indipendentemente dagli anni trascorsi.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  3. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Esatto. La prescrizione non c'entra nulla. L'ISTAT la pagherai dal momento in cui il proprietario te la applicherà fino alla fine dell'anno contrattuale. Successivamente, non la pagherai fintanto che non ti verrà nuovamente richiesta.
     
  4. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Gli adeguamenti ISTAT non richiesti in corso di rapporto dal locatore sono soggetti al termine prescrizionale di cinque anni sia per l’abitativo che per il commerciale. Se il locatore te li richiede quest’anno, può arrivare al massimo fino al 2007. Se hai un 4+4, controlla solo che sul contratto non sia riportata la frase “automaticamente e senza bisogno di richiesta del locatore” o simili, perché in tal caso, oltre all'aumento ISTAT, al locatore sono dovuti anche gli arretrati, in quanto il conduttore era già a conoscenza di questa richiesta dal momento in cui ha stipulato il contratto di locazione.

    Passando ora dal versante civilistico a quello tributario, il locatore dovrà adeguare anche l’imposta di registro già pagata sul vecchio canone annuo al nuovo canone che andrà a percepire.
     
    A Limpida piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina