1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. stef71

    stef71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ciao a tutti,
    si parla di crisi economica, ma soprattutto (alcuni) si stanno domandando se è in crisi anche un modello di agenzia immobiliare tradizionale che sembra obsoleta ad affrontare le sfide del futuro.

    Chi tra di voi agenti sta ottenendo ottimi risultati in questo mercato ? Avete modificato qualcosa del vostro operare che ha portato risultati ?

    Discutiamone !
     
  2. Lorenzo Oliboni

    Lorenzo Oliboni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    stef71

    Il tessuto economico italiano è per nulla dinamico e trasparente. L'AI può modificare e migliorare alcune fasi del proprio lavoro, ma certamente sarà sempre condizionato profondamente dal contesto e soprattutto dalla mentalità di clienti, colleghi etc.
    In questa fase regna l'isteria: ognuno insegue il suo interesse senza voler accettare che, anche l'altra parte ha un suo interesse legittimo.
    Tutto è diventato soggettivo, la tua opinione viene smentita dall'operato di altre 10 agenzie e messa in discussione dal primo passante, che si sente legittimato a dire la sua sul mercato.
    Innovare in assenza di serenità e sopratutto in mancanza di una prospettiva del giorno seguente (vedi cosa succede in Europa) ti porta a depotenziare gli effetti del cambiamento, lasciandoti gestire solo la quotidianità (vedasi sopravvivenza).

    In concreto ci sono molte cose che l'AI può fare partendo da un'analisi del processo produttivo (servizi) e cercando di capire quali fasi non funzionino bene.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  3. stef71

    stef71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Caro Lorenzo,

    sei demotivato dalla situazione.....


    ma nello stesso tempo capisci che ci sono margini di miglioramento... credo sia il momento di intervenire...positivamente
     
  4. Lorenzo Oliboni

    Lorenzo Oliboni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per mia fortuna ho già innovato a partire dal 2007 attraverso lo sviluppo di 2 brand (di mia creazione) in materia di amministrazione condominiale e gestione locazioni. Tuttavia mi rendo conto che anche continuando a migliorare ed ottenendo maggiore efficienza, le dinamiche che non dipendono da noi sono tante e quasi tutte contro (al momento). Ma io sono ottimista! :D
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  5. stef71

    stef71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    bravissimo... due ottime scelte. utilissime in questo momento.
     
  6. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Mi piacciono e strapiacciono le considerazioni di Lorenzo Oliboni , e questo non potevo proprio tacerlo! :fiore:

    Lasciando per un attimo da parte l'amm.ne immolbiliare, dove è ovvio e palmare che ci siano le caratteristiche che sottolineerò tra un attimo, mi è piaciuto immensamente l'aver pensato alla gestione locazioni (che è il comparto da cui io stessa intendo ri.cominciare come agente immobiliare).
    Vengo alle caratteristiche a cui accennavo.
    La mediazione per sè stessa, intesa come semplice promozione di contatto, sbaglierò ma....io la vedo proprio morta e pure imbalsamata per l'eternità. Surclassata da diecimila canali informativi ai quali...se proprio è necessario abbinare l'apriporta pro.visita....qualche banconota a un negoziante nei dintorni....ottiene lo stesso risultato e non costa l'X% + IVA. Ma soprattutto...non espone a rischi di firmare fischi per fiaschi: dopo il contatto (come già avviene da sempre) i clienti - per sentirsi sicuri - vanno dal notaio o magari passano prima dal Tecnico di loro fiducia.
    Peccato che è tardi, perchè il grosso l'han già sottoscritto in quei fogli in carta chimica che non sapevano fosse il vero compromesso.
    Ma questo è già altro discorso e non divago : il mio concetto è che nella compravendita... per sfiga o perchè sono in troppi a voler che sia così....il mediatore resta "quello del contatto", perchè ...per le cose "serie" la media dei clienti fa poi riferimento ad altre figure professionali che (giustamente o meno) sono considerate molto più autorevoli in materia.
    E...se questo benedetto "contatto" a suon di migliaia di euro era già sgradito in tempi di vacche grasse e senza web...figuriamoci quanto potrà essere gradito nel futuro ! Con il web che ti consente ogni tipo di contatto aggratis , mentre il dictat numero uno causa crisi è , un po' per tutti, "sfoltire tutto lo sfoltibile"!

    Nella locazione , INVECE, il quadro cambia totalmente!
    Non ci sono altre figure professsionali realmente "competitive" rispetto a quella del mediatore! Sì certo: puoi andare dall'Avvocato per farti fare un contratto di locazione ben fatto. Ma ....se ci vai solo per il contratto....rischia di costarti di più di quello che un BRAVO mediatore ti avrebbe fatto pagare per REPERIMENTO CONDUTTORE + CONTRATTO BEN FATTO. Se ...poi....il contratto lo segui pure ...dai al cliente qualcosa che ha una utilità e un valore che lui VIVE, e rispetto al quale....non è così semplice immaginare chi altri avrebbe potuto dartelo. Da cui...anche fidelizzazione spontanea del cliente, oltre che...in qualche misura....poter cominciare a contare su una percentuale di entrate stabili (quelle delle gestioni) ...a fianco a quelle altamente fluttuanti delle mediazioni!

    Siam sempre lì : se ti fai vivere come chi risolve un problema....anche obtorto collo ti cercano; ma se ti fai vivere come chi ...non risolve alcun problema, inoltre può anche crearne, e infine costa pure un pozzo di soldi.....ellallero!!!!
    I bisogni non si creano con l'arroganza, credo io.

    Volendo riassumere in una immagine : avremmo molto da imparare dai Commercialisti, secondo me. Le leggi creano problemi e i Commercialisti li risolvono. Ma se sono assolutamente necessari ad ognuno di noi, non è perchè han fatto casta. E' perchè son gli unici a cui puoi rivolgerti per quel particolare tipo di problema, che esiste e che non è stato inventato dall'Ordine dei Commercialisti!
    Solo che...ci vuole impegno e voglia di lavorare!
     
    A Procicchiani e Lorenzo Oliboni piace questo messaggio.
  7. Lorenzo Oliboni

    Lorenzo Oliboni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie per i complimenti!:confuso: :risata: Hai ragione la fidelizzazione del cliente nel caso di una corretta gestione è assicurata. Poi le possibilità anche in questo ambito sono molteplici. Dipende dall'impegno profuso. Io ho clienti che si fidano totalmente, ma il ns. sforzo per mantenere la fiducia è costante. Posso dire che non ci improvvisa manager delle locazioni.
     
  8. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Verissimo! Così come non ci si improvvisa amministratori immobiliari. (o meglio : ci si può pure provare....basta essere pronti a pagare le responsabilità di tutto quel che si doveva saper fare e che non si è saputo fare! ).

    Ma forse ...il "segreto" ...tutt'altro che segreto è proprio in questo : puntare su quelle nicchie in cui è premiata la non improvvisazione, e non si quelle in cui è paradossalmente premiata proprio l'improvvisazione!!!! (io, in tema ci mediazione compravendite, ce l'ho sempre con il famoso 1755 cc: ditemi se quello non è un premio per chi improvvisa!!!!!! :risata:) .
     
  9. stef71

    stef71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    secondo me la mediazione non è morta, è solamente ad un bivio... si deve evolvere in qualcosa di diverso. La figura del mediatore, così come intesa dal codice civile è destinata a scomparire. L'agente immobiliare dovrà diventare sempre più il coordinatore di diverse professionalità.

    A mio avviso i problemi saranno di quelle strutture di piccole dimensioni che non si possono permettere una corretta gestione dei contatti, in acquisizione immobili ed in vendita.

    Si dovrà poi aggregare, creare degli studi aprofessionali associati nei quali condividere esperienze professionali, gioie e dolori di una professione che stanca solamente chi non la ama veramente.

    Il futuro è di agenzie immobiliari che forniscono servizi integrati per il settore a 360°, quindi compravendita, locazione, gestione, amministrazione, manutenzioni/ristrutturazioni, pronto intervento.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  10. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio

    :stretta_di_mano:
     
  11. enzo6

    enzo6 Ospite


    Tuttavia esiste un problema: se operi solo con affitti non campi, salvo rari casi.
    Oggi puoi abbattere i costi di agenzia ma resterai sola, col margine degli affitti non potrai assumere nessuno e dovrai girare come una trottola. Al contrario, in un momento piu' propozio, se organizzi correttamente la tua agenzia vendendo immobili potrai cercare di creare una azienda. Farla crescere nel tempo tramite combinazione lavoro e capitale.
    Ci sono strumenti/strategie che è molto interessante applicare per le vendite, molto meno con gli affitti.
    Peraltro la professionalità è essenziale ma la consulenza è molto piu' spendibile per una vendita quando le cifre in ballo sono molto piu' serie ed il cliente più attento a certi problemi.
     
  12. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Non pensiamo, però, soltanto all'abitativo, quando diciamo "affitti". ;)
    Per tutto il settore commerciale, ma ancor più per l'artigianale e l'industriale...son cambiate così tante cose (a cominciare dal fatto che i finanziamenti a pioggia per "farsi il capannone" son lontani ricordi) che il lavoro potrebbe essere molto interessante.
    E con l'immenso vantaggio che il cliente sa normalmente molto bene cosa cerca, con automatica riduzione drastica delle chiacchiere e delle gite perditempo.
     
  13. enzo6

    enzo6 Ospite

    Mi sbaglierò ma non vedo una grande futuro per affitti sugli immobili artigianali ed industriali poichè il settore secondario è destinato a ridursi ulteriormente nel tempo causa concorrenza paesi extra comunitari.
    Nella periferia di milano è talmente pieno di capannoni in vendita/affitto che recentemente mi sono chiesto quale attività di riconversione sarebbe possibile su di essi. Prima o poi qualcuno troverà un idea.
     
  14. Lorenzo Oliboni

    Lorenzo Oliboni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il settore secondario effettivamente non è in salute e non promette bene senza contare che il "bidone" di chi non paga è dietro l'angolo; ma certamente rappresenta un entrata aggiuntiva interessante. Attenzione che per trattare il commerciale ci vuole comunque una specifica preparazione (difatti nei paesi anglosassoni esistono agenzie che trattano solo commerciale)
    Gli affitti rappresentano un potenziale per chi sa vedere tutto il quadro... ;)
    Poi nessuno parla di fare solo affitti ma di aggiungere servizi (i miei sono ottimi ma ne sono molto geloso :p).
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  15. enzo6

    enzo6 Ospite

    Speriamo che questi servizi siano "compatibili" con quello di agente immobiliare.
     
  16. Lorenzo Oliboni

    Lorenzo Oliboni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    enzo6 sei malizioso! :shock: Certamente compatibili. Stiamo parlando di andare incontro alle esigenze del cliente! Non dicendo solamente questo è l'inquilino questo è il contratto firma e paga! Poi ognuno deve arrivarci da solo. Io i miei segreti professionali li custodisco bene! :^^:
     
  17. enzo6

    enzo6 Ospite

    Pensaci bene e vedrai che quello che ho scritto non è malizia.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina