1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. superpipolo

    superpipolo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    avrei bisogno di un vostro consiglio perché parecchio ignorante in materia..
    Stò per comprare un piccolo appartamento fuori Milano, il prezzo è trattabile e molto interessante ma Il ragazzo dell’agenzia mi ha però girato una foglio di Settembre 2011 nel quale sono presenti alcune spese extra affrontate in una riunione di condominio e fra queste si parla della sistemazione della canna fumaria dove si ipotizza che potrebbe essere composta di amianto.
    Ho subito chiesto chiarimenti all’agente immobiliare perché essendo di Settembre 2011 questa delibera, ad oggi immagino si siano fatte le verifiche del caso e conseguentemente a questo saranno già in possesso di un preventivo.
    A questo punto, il ragazzo mi ha dato molto correttamente il numero dell’amministratore di condominio e per non farmi cadere dal pero, mi ha spiegato alcune cose che non sapevo in merito ai proprietari.
    La prima email che mi ha scritto è la seguente:

    “Giusto per evitare di chiamare l'amministratore senza sapere nulla della situazione ti spiego brevemente: la casa è intestata a 2 ragazzi, sposati e successivamente separati, hanno arretrato delle spese condominiali (se non erro stiamo parlando di € 1500 circa) e alcune rate di mutuo, la casa è stata affidata, tramite una procura, alla sig.ra XXXXXX che fa parte di uno studio dove vengono gestite questo tipo di pratiche immobiliari.
    Così dovresti avere il quadro chiaro della situazione e non rischi di cadere dal pero se l'amministratore entra nello specifico della questione.

    A questo punto io mi sono un po’ spaventato perché ho paura di trovarmi poi io delle spese a mio carico (rate mutuo e/o spese condominiali arretrate) ma lui mi ha risposto con questa seconda email:

    “Le spese condominiali verranno saldate prima dell'atto a carico di parte venditrice, il mutuo è intestato ai ragazzi per cui la banca non ha nessun titolo per pretendere le rate da te, anzi i soldi che verranno offerti per l'appartamento verranno trattenuti in toto dalla banca per chiudere ipoteca, rate non pagate e mutuo residuo, per cui ti confermo che le spese a tuo carico saranno di circa 5.500 euro (prezzo immobile + imposta di registro prima casa di 626 euro + imposte fisse di 336 euro +2000 euro di notaio + 2.500 euro di provvigione fissa agenzia + IVA.)”


    Questo è tutto, vorrei quidni sapere se è davvero tutto così semplice e quidni non richio di trovarmi queste spese a carico mio dopo l’acquisto e che cosa dovrei fare/vedere per essere certo che tali oneri siano a carico dei venditori e che nel momento dell’acquisto la casa sia libera da ipoteche.

    Mi scuso in anticipo per il tempo che vi stò chiedendo, ma si tratta della mia prima casa e siccome dopo tanto che cerco credo di avere trovato quella giusta, vorrei evitare di ritrovarmi impantanato in qualche casino…
    Grazie mille a tutti e buona giornata
     
  2. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    il notaio sara' il tuo garante..la situazione...e' quasi normale... ( purtroppo ) non preoccuparti particolarmente...verifica bene il discoso mutuo...poi condominio....e fai gestire la somma della vendita al notaio.... una volta ottenuto i conteggi da parte della banca + i conteggi del condominio...quello che rimmarra' verra' dal notaio poi versato alla parte venditrice.... fai direttamente dal notaio il preliminare..ed acquisterai una casa pulita da ogni situazione....auguri...
     
  3. superpipolo

    superpipolo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Perfetto ti ringrazio
    il problema e’ che epr sapere le spese arretrate del condominio ma anche tutte el spese (quelle saranno a carico mio…) per la sostituzione della canna fumaria in amianto , i citofono ecc., io come faccio a sapere la cifra esatta che mi dovro’ accollare?
    Secondo l’agente immobiliare per una questione di riservatezza l’amministratore potrebbe anche non dirmi nulla perche’ fino a prova contraria io non sono ancor ail nuovo proprietario..
    E quidni una persona per capire quanto dovra’ affrontare na volta comrpata la casa come fa? Non c’e’ quindi modo di saperlo..?
    Per quanto riguarda invece le rate del muto non saldate e le spese condominiali arretrate, se non ho capito male mi bastera’ una votla dal notatio esporli la situazione e sara’ lui a procurarsi la documentazione?
    Nel senso, una volta dal notatio per l’atto di vendita io gli spiego che i ragazzi hannod elle rate del mutuo non saldate e delle spese codnominiali arretrate e poi sara’ lui a fare tutto?? Oppure sara’ direttamente l’agenzia??
    Probabilmente questa domanda sara’ stupida ma davvero sono ignroante in questo campo e purtroppo mi sento indifeso eprche’ non so’ proprio come muovermi e cosa dire/fare..
    Grazie
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Se c'è una delibera condominiale sui lavori da effettuare, non vedo che privacy ci debba essere.
    Il mediatore può tranquillamente chiamare l'amministratore e chiederlo...

    Noi trattiamo continuamente con gli amministratori...

    Silvana
     
    A maryber piace questo elemento.
  5. superpipolo

    superpipolo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Perfetto grazie!
    Allora oggi provo a chiamare io l'amministratore e se a me non dice nulla allora avviso l'agente immobiliare e lo invito a farsi dire tutti per poi farmelo scrivere nero su bianco.
    Grazie mille
    speriamo solo che tra rate non pagate del mutuo e spese condominiali non arretrate non mi freghino giocando sulla mia ignoranza in materia.. (mi riferisco ai proprietaria piu' che all'agente che mi e' invece sembrato molto corretto e disponibile)
     
  6. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    se mi permetti le spese deliberate antecedentemente al rogito notarile sono a carico della promittente parte venditrice..questo io lo riporto nel preliminare...come hai fatto presente tu..se il condominio delibera spese ordinarie e straordinaria prima del rogito e' la parte venditrice che se ne deve fare carico....ricordati che spesso e' molto meglio un preliminare scritto bene......che un atto....quando tu diventerai proprietaria da quella data pagherai....primo passo verificare la situazione bancaria....conteggi totali compresi gli edimi........( sono i conteggi che si fanno anche per un solo giorno di ritardo all'atto)....carta intestata dell'amministratore con tutti i conteggi degli arretrati..e dei lavori deliberati ( compresiva della quota spettante all'appartamento che vuoi prendere ) senza tralasciare nulla......ricordati che il debito segue la casa.....no i venditori....quando avrai questi conteggi precisi....l'amministratore non potra' chiederti nulla di piu'....poi il notaio....ipotizzando 100 mutuo..piu penali.. piu' spese..piu' more....+ edimi - le spese arretrate del condominio...etc....quello che rimarra'...verra' dato per differenza ai proprietari che vendono la casa......e tu comprerai con estrema tranquillita' e serenita...ricorda..prendi un bravo notaio...e con l'aiuto del corretto agente immobiliare comprerai serenamente.... auguri di nuovo
     
  7. superpipolo

    superpipolo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao ,
    per prima cosa mi sento di ringraziarvi tutti per la disponibilità e per il vostro aiuto che epr me è davvero prezioso.
    Comunque ho parlato con l’amministratore il quale è stato molto gentile e mi ha speigato che la canna fumaria è composta da amianto ma solo internamente e quidni hanno deciso di rivestirla internamente senza quidni rimuovere l’eternit.
    Mi hanno speigato che in questo modo il preventivo non aumenterà perché l’amianto non andrà rimosso e che questa pratica è assolutamente sicura e legale.E’ vero?? A me sembr astrano perché solitamente l’amianto è un’argomento molto delicato..
    Poi sulle altre spese extra mi ha spiegato che sono state confermate ma che (con un tono abbastanza inquietante..) mi ha fatto capire che non è facile tirare su queste cifre per i lavori e questo mi fa pensare che ci siano altri inquilini nell’appartamento che non pagano..

    Comuqnue per le spese arretrate mi ha detto che prima di andare dal notatio , una volta fatta la mia offerta scritta ed accettata,è d’accordo con i proprietari (una coppia che poi si è separata..) che dovranno passare da lui ad estinguere gli oneri arretrati in modo che non siano a mio carico.
    Per le rate del mutuo non saldate invece, (mi ricollego all’ultima vostra risposta..) ha quindi mentito l’agente immobiliare spiegandomi che devo stare tranquillo perché il mutuo non è legato alla casa ma al proprietario e che i debiti sono i loro??
    Lui mi ha detto che una volta pagata la casa la banca andrà a prendere i soldi che i proprietari attuali li devono MA senza che io debba aggiungere nulla ..(esempio pago 50 ma il muto da saldare è 10 quindi il cliente si prende solo 40 ma io comunque ho pagato solamente le mie 50 pattuite…)

    Allora riassumendo, ho visto nell’ultima vostra risposta che le cose da richiedere sono molte, potreste elencarmenle in modo che io le possa xoppiare (sotto forma di lista) ed incollare in una email che prontamente inverò all’agente immobiliare?
    Grazie mille per tutto ….
     
  8. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    sono esterefatto:shock::shock: se l'agente immobiliare ti ha risposto cosi...l'ipoteca e' un diritto reale di garanzia..se non paghi la banca....si prende..giustamente la casa.....ma e' un agente immobiliare regolarmente iscritto ???..non hai specificato se dovrai richiedere un mutuo....le problematiche sono tante ma tutte si affrontano con una preparazione specifica che solo un profesionista deve avere....qui fare un elenco approssimativo e' inutile....sei sicura che il collega e' nella condizione di assisterti??? qui con i se e con i ma..e con non si preoccupi...si rischia di fare una brutta fine.....non posso arrocarmi il diritto di dire quali cose devi fare...se c'e' di mezzo un collega...( con la speranza che lo sia )...
     
  9. superpipolo

    superpipolo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Onestamente penso sia un vostro collega regolare pero devo riconoscere che e' disponibile e cordiale e onestamente sono più portato a pensare che non sia sufficientemente preparato ..comunque la casa mi piace ma ho paura di trovarmi le loro spese da pagare..comunque non vorrei fare mutui perché si tratta del frutto di anni di sacrifici più l aiuto dei miei genitori..ho aspettato tanto..speriamo di non pentirmene..comunque sabato torno a vedere ancora casa e a discutere meglio la situazione con lui solo che sono talmente poco preparato che non saprei nemmeno quali domande Porli..se aveste una scaletta di domande da fare in merito al discorso mutuo ecc io le riporrei su un foglio e le rivolgerei a lui sabato grazie mille
     
  10. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    se non devi fare mutuo potresti andare direttamente al rogito
     
  11. superpipolo

    superpipolo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ok Perfetto allora poi mi faccio scrivere nero su bianco che per il mutuo e le spese condominiali arretrate io non avrò nulla da sostenere e che saranno gli attuali proprietari a saldare la cifra
     
  12. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    magari i proprietari ti faranno delle pressioni per avere una caparra ma puoi replicare che non appena saranno saldati i debiti si potrà andare al rogito in tempi brevissimi visto che non devi richiedere nessun mutuo. non devi farti scrivere niente, ci pensa il notaio.
     
  13. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Occhio al solito fai da te vista la complessità delle circostanze dell'acquisto che come descritto non sembrerebbe consigliabile salvo che il prezzo non sia realmente conveniente.
    Inoltre quando i coniugi-venditori sono separati legalmente occorre verificare le condizioni della separazione in merito alla casa coniugale.
    Avv. Luigi De Valeri:stretta_di_mano:
     
  14. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    non è fai da te, c'è un collega di mezzo ma a quanto pare non tanto preparato sui risvolti legali
     
  15. superpipolo

    superpipolo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io ripeto che sono convinto delle buone intenzioni del vostro collega..
    E’ davvero disponibile e trasparente.. Mi ha comunicato subito le spese per i lavori extra (in passato quando ho visionato altre case non mi era stato comunicato..), poi mi ha dato il numero dell’amministratore per famri parlare direttamente con lui..
    L’unica cosa come dite voi forse non è sufficientemente preparato e io ho una paura incredibile di rimanere fregato..
    Quindi riassumendo:
    Sabato pomeriggio ritorno a vedere casa per lì’ultima volta e discutiamo bene della mia offerta..
    Io farò la mia proposta (circa 15.000 più basse perché tra spese e ristrutturazione ne devo mtettere altri 15.000..)
    Una volta fatta l’offerta scritta, mi rifiuto di lasciare una caparra e gli spiego che non facendo un mutuo (lui è gia al corrente..) salderò la cifra non appena i venditori avranno saldato spese condominiali e rate mutuo si farà il roggito in tempi brevissimi..
    MA SULL’OFFERTA SCRITTA NON POSSO METTERE NERO SU BIANCO CHE E’ VALIDA SOLAMENTE SE I VENDITORI SALDERANNO LE SPESE CONDOMINIALI ARRETRATE E SI ACCOLLERANNO LORO LE RATE DEL MUTUO?
    In tal caso se dovessero fare i furbi penso che il contratto decada e se (non la metterò su vostro consiglio..) dovessi mettere un anticipo loro poi dovrebbero restituirmi in dietro il doppo nel caso in cui non rispettassero le condizioni sottoscritte..
    Ma se i clienti non hanno i soldi per pagare il mutuo e le rate, magari è per questo che vendono la casa, quindi mi chiedo come fanno a saldare i debiti prima?
    Comunque io sono di Milano, per caso conoscete un buon notaio serio e competente a Milano che possa seguire la pratica in modo da stare tranquillo?
     
  16. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    se fai un offerta senza caparra non rischi niente in termini economici, l'unica cosa che rischi è che trovano un altro acquirente ma visto i tempi che corrono la vedo difficile in tempi brevi. non ti devi preoccupare tu del fatto che abbiano o meno i soldi per saldare i loro debiti e arretrati, se vogliono vendere devono saldarli e preferibilmente non con i soldi tuoi. tieni presente che fino alla data del rogito loro hanno in mano la casa mentre tu di tangibile non hai niente. vedrai che alla fine tutto andrà bene!
     
  17. superpipolo

    superpipolo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie mille per tutto davvero..
    allora offerta scritta semplice senza scrivere nulla ma solo con cifra e senza metetre dentro acconto..
    e al momento del roggito se avranno sladato i debiti bene altrimenti non la compro..
    se ho capito giusto...
    grazie mille a tutti davvero
     
  18. manu1974

    manu1974 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno interessante dibattito e costruttivo..per la mia esperienza direi : avere un conteggio estintivo aggiornato del mutuo, dalla banca, magari a questo punto al 30-11-11..avere un estratto conto direttamente dall'amministratore ( non dai proprietari su un foglio...)..scegliere un notaio di piena fiducia che tiene in deposito, a garanzia tua e dell'atto, l'assegno della caparra...fai verificare anche la posizione Equitalia che dati i momenti è diventato uno " sport nazionale ":disappunto:...ed infine ma non per importanza, come correttamente suggerisce l'avvocato, verificare la " situazione matrimonio ", sè già separati occorre l'omologa di separazione..etc...a tua disposizione, un sincero in bocca al lupo da Livorno !!
     
  19. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    per la scelta del notaio chiamane un paio per preventivo poi vedi quello che ti ispira più fiducia. per i nominativi puoi consultare il sito notariato.it.
     
  20. ledzeppelin

    ledzeppelin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    molto probabilmente i venditori non hanno soldi loro per pagare le rate arretrate del mutuo ( altrimenti lo avrebbero già fatto a prescindere dalla vendita , perchè farsi segnalare in crif?) io credo che dovresti fare un ' ispezione ipotecaria per verificare che non ci sia nulla sull'immobile oltre il mutuo e poi tranquillamente fare la proposta con caparra intestata ai venditori. se ci sono delle rate arretrate di mutuo si salderanno il giorno del rogito dietro conteggi di estinzione che presenterà la parte venditrice.se non gli dai la caparra e lora non hanno i soldi per estinguere prima ti conviene cercare un altro immobile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina