1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    12 mesi fa (maggio 2015) ho acquistato un appartamento a Torino, prima dell'atto avevo chiesto all'amministratore il documento delle spese condominiali arretrate mi fu risposto che erano tutte pagate alla data dell'atto tranne una spesa del 2008, insomma abbiamo fatto l'atto lo stesso e ho fatto indicare dal notaio che tutti gli arretrati sono a carico del precedente proprietario.
    Oggi mi è arrivata lettera amministratore con elenco spese e con spese arretrate del precedente proprietario assegnate a me, ma sono spese del 2008,
    possibile che spettano a me? io ho l'atto fatto solo 12 mesi fa con indicato che le spese arretrate sono a carico del precedente proprietario?
    ma l'amministratore dal 2008 non è riuscito a farsi saldare queste spese e adesso ci devo pensare io?
    come mi devo comportare? mi date due dritte?
    Ciao
    MR
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Chiedi all'amministratore: in quale esercizio sono state deliberate queste spese?
    (Deve anche ovviamente dimostratelo ma forse ne hai già evidenza nelle note che ti ha mandato.)

    Se la risposta è 2014 o 2015 o 2016 ti spetta pagarle.

    In tutti gli altri casi, no.

    Al 99,999% ci sta provando.
     
    A Bagudi, PyerSilvio e ab.qualcosa piace questo elemento.
  3. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao,

    Non è specificato ma sono spese arretrate "gestione condominiale 2008", penso siano spese di un precedente passaggio da amministratore ad un altro amministratore.
    Quando entrò questo nuovo amministratore nel 2009/2010 credo, nei suoi conteggi risultava un debito di 460 euro della gestione 2008 e chi mi ha venduto la casa ha sempre pagato tutto tranne questo arretrato del 2008 perchè asseriva di averlo pagato ma perso il bollettino postale per dimostrarlo.

    Che fare ora?
     
  4. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Provare è meglio che cercare il vecchio proprietario sparito
     
    A Rosa1968 e miciogatto piace questo messaggio.
  5. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    quindi io che cosa devo fare secondo voi?

    Mando una raccomandata con l'atto notarile all'amministratore?

    Ciao
     
  6. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino

    Ricorda all'amministratore che l'articolo 63 comma 4 delle disposizioni per l'attuazione del codice civile dice che, per quanto riguarda gli arretrati, tu sei responsabile soltanto delle spese per l'anno in corso e per l'anno precedente rispetto alla data di acquisto.


    L'atto notarile non serve.
     
    A Roby, Franco Taccori, PyerSilvio e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    hai la liberatoria scritta dall'amministratore?
     
    A Seya piace questo elemento.
  8. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve, non so cosa sia la liberatoria??

    Ad ogni modo secondo voi mandare una raccomandata cosi va bene?

    Spett.le xxx,
    Io sottoscritto Mxxxx residente in xxxx in qualità di proprietario,
    dell’appartamento da lei amministrato le comunico quanto segue:
    Non sono d’accordo a saldare la spesa del 2008 perché in quell’anno non ero proprietario e tale spesa non mi compete.

    ho ricevuto il preventivo delle spese condominiali, riferite allo stabile di via xxxxx
    e risulta esserci un errore, mi sono state addebitate a pagina quattro delle spese a
    "xxxxxxx Addebito conguaglio gestione 2008" per la somma di 439 Euro.

    Mancherebbe anche la “pezza giustificativa” di tale spesa, ad ogni modo la invito a tentare di riscuotere tale debito con il precedente proprietario come l'articolo 63 comma 4 delle disposizioni per l'attuazione del codice civile dice che, per quanto riguarda gli arretrati, io sono responsabile soltanto delle spese per l'anno in corso e per l'anno precedente rispetto alla data di acquisto.

    Nel mio Atto di acquisto fatto il xxxx, dal notaio è indicato chiaramente che le spese della casa,
    fino al xxxx sono a carico del precedente proprietario.
    Lei ha in ufficio una copia di questo atto da me consegnata qualche giorno dopo che fosse stato stipulato.
    (in caso contrario sono pronto darle un'altra copia).

    In sostanza: si adoperi per riscuotere tale debito con il precedente proprietario come la legge prevede.


    Attendo info in merito.


    Secondo voi cosi va bene?
     
  9. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    La liberatoria altri non è che la dichiarazione redatta dallìamministratore di condominio, dove si evince che i vecchi proprietari hanno pagato regolarmente le spese condominiali. Viene rilasciata in sede dell'atto
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  10. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ok nella liberatoria era indicato che le spese erano tutte pagate tranne questa del 2008,

    secondo lei la raccomandata va bene cosi?
     
  11. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    va benissimo
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    ottimo Grazie!
     
    A Seya piace questo elemento.
  13. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Come ha giustamente esposto il @miciogatto quelle spese non ti competono.
    Quel debito si estende ad un periodo che per legge esula la loro imputazione a te.

    Su questa scorta, conunica formalmente all'amministratore, il tuo netto rifiuto al riconoscimento di queste spese.
    Invitandolo pure ad avanzarti l'ingiunzione di pagamento presso l'autorita' giudiziaria.

    A questo proposito, proponi una assemblea straordinaria, che l'amministratore e' tenuto a convocare, per discuterne.

    In quella sede, vedrai che nessuno avanzera' azioni di recupero contrarie alla legge e si trovera' una quadra per sciogliere l'ammanco tra la compagine condominiale tutta.
     
  14. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    e come avete regolarizzato questa mancanza? L'amministratore ha scritto manca questa rata e voi che seguito avete dato? Perché non hai trattenuto questa somma?
     
  15. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    E' andata cosi,
    io prima dell'atto chiedo foglio ad amministratore, che mi comunica una mancanza di 463 euro del 2008 e il resto era tutto in regola,
    al giorno dell'atto davanti a Notaio abbiamo indicato che le precedenti spese erano a carico del precedente proprietario, siccome lui a voce mi aveva detto che verificava se trovava precedente bollettino postale e se non lo trovava avrebbe saldato tutto, ma cosi non è stato.

    Insomma oggi ho spedito quella raccomandata all'amministratore e per conoscenza tramite emal al precedente proprietario in quanto non conosco il suo nuovo indirizzo.

    Devo fare altro?
    Scusatemi ma sono molto ignorante in materia.

    Ciao e grazie a tutti.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  16. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Hai fatto benissimo. Ora devi attendere. Quando capitano queste cose a me, taglio la testa al toro e faccio trattenere quell'importo dal saldo, proprio per evitare di incaricare poi il detective.
     
    A mikirubi piace questo elemento.
  17. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti ecco la risposta alla mail e raccomandata!

    """"raccomandata ricevuta. Ne parleremo in assemblea lunedì sera, le chiedo gentilmente di essere presente in quanto parte in causa.""""

    Riunione in programma Lunedì sera prossimo,
    chissà di cosa dobbiamo parlare???
    Speriamo non ci sia la fregatura da qualche parte.
    Voi che pensate, non poteva già scrivermi che la spesa non era dovuta????
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  18. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ci proverà ancora, tieni botta, come hanno detto i colleghi non ti spettano quelle spese.
    L'anno in corso e il precedente.
    Il pregresso è perso e ad onor del vero è COLPA dell' amministratore.
    Rimarcalo.
     
    A FraAg.Milano, Rosa1968, PyerSilvio e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  19. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie Roby!

    Ho risposto così per email:


    Buongiorno xxxx,
    Quella spesa non spetta a me pagarla lo dice l' art. 63 comma 4 delle disp. Att. del codice.
    "IV. Chi subentra nei diritti di un condomino e' obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente."
    (la norma in questione è piuttosto chiara anche per me profano).
    Le allego il documento in questione che lei dovrebbe conoscere e che mi ha girato il mio avvocato.


    Martedi sera c'è la riunione vi farò sapere anche se penso che sia il modo peggiore per presentarsi in un condominio, ma non sò che altro fare.

    Ciao
     
    A Rosa1968 e Roby piace questo messaggio.
  20. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    Non è colpa tua, per cui vai tranquilla
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina