1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    abbiamo bisogno di un vostro parere in merito alla nostra compravendita.
    Abbiamo sottoscritto una proposta d'acquisto che ci è stata accettata dal venditore e che noi abbiamo controfirmato.
    Premetto che l'agenzia ha voluto il saldo delle sue provvigioni al momento dell'accettazione della proposta.
    Non abbiamo voluto il notaio dell'agenzia ma uno esterno che ci ha richiesto diversi documenti tra cui quello per verificare eventuale blocco del prezzo da parte del comune in quanto si tratta di un immobile derivante da edilizia convenzionata e con diritto di superficie.
    L'agenzia ha storto la bocca alla nostra richiesta e non ci ha ancora fornito la documentazione richiesta nonostante siamo a ridosso della data di scadenza del compromesso.

    Le nostre domande sono:
    - le convenzioni edilizie dopo quanto si prescrivono?
    - qualora il venditore recedesse dal contratto oltre al pagamento della caparra doppia, posso citarlo per danni e/o pretendere la sottoscrizione degli impegni presi con la proposta?
    - in questo caso l'agenzia è tenuta alla restituzione della provvigione da me già pagata?
    - se il prezzo stipulato è 10 e la convenzione impone la vendita a 5, posso pretenderlo a 5?

    E' già capitato a qualcuno una situazione simile alla nostra?
    Cosa possiamo fare per tutelarci?

    Vi ringraziamo molto per l'attenzione.
     
  2. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao, 1) le convenzioni hanno una durata di 20-25-30 anni, ma ci sono novità legislative che le modificano.
    2) si
    3) no
    4) il prezzo di vendita deve essere quello determinato dal comune previa domanda di alienazione (sempre che sia in vigore la convenzione);
    oppure libero se già svincolato e in questo caso ci sarà la delibera del comune.
    Chiaramente l'Agenti Immobiliari prima della proposta avrà chiarito la situazione !!! (altrimenti per Lui saranno guai)
     
    A Roby e elisagiglio piace questo messaggio.
  3. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La ringrazio tantissimo per le informazioni così tempestive.
    Le chiedo solo un altro poco di pazienza:vorrei sapere perche' per l'agenzia saranno guai... Che tipo di guai?
    Come potrei fare per avere il rimborso della provviggione data all'agenzia?
    posso citiare per danni il venditore?
     
  4. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    L'Agenti Immobiliari deve sapere le regole e le leggi che disciplinano la vendita di un immobile in edilizia convenzionata se vuole trattarlo, quindi se ha accettato di proporre un immobile ad un prezzo che non è possibile richiedere (per legge) ha commesso un errore, se ha fatto una proposta tanto peggio, se non ha informato i venditori di come si deve procedere nella vendita di un alloggio in edilizia convenzionata penso che qualche colpa la possa avere.
    Se ha sbagliato pagherà, i venditori se hanno sbagliato per colpa dell'Agenti Immobiliari potranno rivalersi sullo stesso, chiaramente tutto questo se...
     
    A elisagiglio piace questo elemento.
  5. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao,
    Scusami di nuovo il disturbo.
    Dato che la proposta mi e' stata accettata più di 15 giorni fa ero ampiamente nei tempi per avere almeno una pre delibera per il mutuo.
    A tuttoggi ancora mancano un paio di documenti e senza di quelli non posso inoltrare la richiesta di mutuo con il compromesso fissato tra meno di una settimana.
    In questo modo corro il rischio di stipulare un compromesso senza l'ok della banca.
    Sono nella condizione di poter richiedere un posticipo del compromesso? In che modo? Possono rifiutarlo?
    Ti ringrazio ancora per l'attenzione che ci hai prestato finora.
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In presenza di un'edilizia convenzionata, non c'è data di compromesso che tenga.

    Sposta per scritto (raccomandata A.R. all'agenzia e al venditore anicipata da una mail o da un fax) il compromesso, denunciando la mancanza di documenti per poter procedere.
     
  7. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma se ci forniscono i documenti il giorno della scadenza del compromesso, siamo obbligati a farlo?
    quanto tempo prima posso chiedere il posticipo?
    il venditore/agenzia possono rifutarmelo?
    rischio di perdere la caparra?
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Manda immediatamente la raccomandata e minaccia le vie legali se non ti forniscono immediatamente i documenti.

    Tra l'altro, l'edilizia convenzionata ha dei vincoli che il notaio farà pesare: in genere c'è il vincolo del prezzo e questo comporta quasi sempre problemi con la banca.
     
  9. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Infatti e' proprio quello che il nostro notaio vuole verificare.
    Ma a questa richiesta l'agente immobiliare ha storto la bocca ed ha detto che il vincolo e' solo di 5 anni... Ma senza fornire una documentazione che lo attesta!!!
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ripeto, con l'edilizia convenzionata non si scherza.

    Ricordati di mandare tutte le tue richieste per scritto e non a voce.
     
  11. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Proposta dell'agente: fare il compromesso anche con la documentazione mancante!!!
    A me sembra tutto un po' assurdo.
    Ho anticipato che intendo inviare comunicazione scritta per posticipo del compromesso... Mi e' stato risposto che devono prima verificare se il venditore e' d'accordo!!!
    A me sembra fantascienza sinceramente.
    Ma il venditore puo' rifiutarsi?
    Quando si mette in vendita un immobile l'agenzia non dovrebbe avere gia' tutta la documentazione per poterlo vendere?
    Cosa mi consigliate di fare?
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quello che ti ho detto.
     
  13. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao,
    scusami se ti disturbo nuovamente.
    Ho preparato comunicazione all'Agenzia (devo inserire anche il venditore) per il posticipo della data del compromesso a causa di documentazione incompleta.
    Cos'altro devo dirgli?
    Sai darmi qualche consiglio "efficace"?
    Il venditore può rifiutare il posticipo?
    Ti ringrazio molto!
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se rifiutasse puoi minacciare di adire le vie legali, perchè avere la documentazione è comunque un tuo diritto e soprattutto in un caso particolare come l'edilizia convenzionata.

    In più, già che ci sei, metti la clausola che tutta la documentazione catastale e urbanistica dovrà risultare in ordine, pena l'annullamento della compravendita.
     
  15. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio veramente tantissimo!
    Ti tengo aggiornata.
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, fammi sapere. In bocca al lupo !
     
  17. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per il momento tutto rinviato per mancanza di documentazione.
    Qualora il comune conferma il blocco del prezzo convenzionato, il venditore e' obbligato a procedere con la vendita a prezzo più' basso oppure ha la facolta' di ritirarsi?
     
  18. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il venditore può decidere di ritirarsi in qualunque momento prima del rogito, ma deve restituirti il doppio della caparra versata (l'hai versata ?).
     
  19. elisagiglio

    elisagiglio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si certo che l'ho versata.
    Il problema rimane la provvigione dell'agenzia che ho dovuto pagare al momento dell'accettazione della proposta.
    Io perdo dei soldi per un capriccio del venditore?!
     
  20. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' un problema difficile da dirimere senza andare in causa, per via della legislazione vigente.

    Secondo quest'ultima, l'agenzia ha diritto al pagamento della provvigione all'atto dell'accettazione della proposta.

    Ma, dal momento che l'agenzia non ha rilevato e fatto presente il problema dell'edilizia convenzionata (obbligatorio inserirlo nella proposta d'acquisto) si è messa nelle condizioni di avere torto.

    Può darsi che, rendendosi conto dell'errore fatto, con la sola lettera dell'avvocato, ti restituisca la provvigione.
    In caso contrario, dovrai andare in causa, ma dovresti vincerla.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina