1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. albanesisa

    albanesisa Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buonasera, sono locatore di n° 2 immobili affittati da gennaio 2014 a regime di cedolare secca. Volevo sapere cortesemente se nell'anno in corso devo pagare 1l 1°'acconto (giugno) e 2° acconto (novembre) oppure l'anno prossimo. Faccio presente,inoltre, che questo è il primo anno di esercizio dell'opzione della cedolare secca. Grazie per la collaborazione.
     
  2. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    paghi gli acconti se il contratto è iniziato il 1/1/2014
     
  3. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Concordo.entro il 30 novembre paghi il restante 60%[DOUBLEPOST=1402940700,1402940591][/DOUBLEPOST]E aggiungo che l'acconto lo paghi qualora l'importo totale sia superiore a 257,52 euro,al di sotto del quale va versato in unica soluzione il 30 novembre
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Io invece ... non concordo ..... almeno nutro forti dubbi sulla correttezza di quanto suggerito.
    Circolare del 04/06/2012 n. 20 - Agenzia delle Entrate
    .........
    3. ACCONTO 2012

    D. Per il 2011, primo periodo d’imposta di applicazione del regime della cedolare secca, il provvedimento del 7 aprile 2011 prevede, al punto 7.1, particolari regole per il relativo versamento in acconto. Dato che una situazione analoga a quella del 2011 si può determinare ogni qualvolta il contribuente applichi per la prima volta la cedolare secca, in quanto il reddito dell’immobile locato è stato precedentemente assoggettato ad IRPEF, si chiede se la citata previsione del provvedimento trovi comunque applicazione solo in riferimento al periodo d’imposta 2011.

    R. Il Provvedimento del 7 aprile 2011, al punto 7.2, nel prevedere le regole applicabili al versamento in acconto della cedolare secca a partire dal periodo di imposta 2012, stabilisce - tra l’altro - che l’acconto è pari al 95 per cento dell’imposta dovuta a titolo di cedolare seccaper l’anno precedente. Si ricorda che per effetto del differimento di 3 punti percentuali previsto dal comma 2 dell’articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 novembre 2011, la misura dell’acconto per il periodo di imposta 2012 è ridotta dal 95 per cento al 92 per cento dell’imposta dovuta a titolo di cedolare secca per l’anno precedente (cfr. il comunicato stampa dell’Agenzia delle entrate del 25 novembre 2011). Pertanto, se nell’anno 2011 un contribuente ha assoggettato all’IRPEF il reddito dell’immobile locato e intende esercitare dal 2012 l’opzione per la cedolare secca per le residue annualità di durata del contratto non è tenuto al versamento dell’acconto della cedolare secca per l’anno 2012. Ulteriori chiarimenti sul versamento dell’acconto per la cedolare secca a partire dal periodo d’imposta 2012 sono stati forniti al par. 7 della circolare n. 26 del 2011, cui si rinvia.

    In buona sostanza, a parte l'eccezione del primo anno di applicazione, la regola vigente per la cedolare secca mi sembra si possa definire analoga a quella degli acconti IRPEF, cioè si versa in base al metodo storico: si è tenuti a versare la % stabilita, sulla base dell'imposta dovuta per i redditi percepiti nell'anno d'imposta precedente.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  5. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    e dove sta il non concordare ?
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Se non ho preso lucciole per lanterne, credo di aver letto:

     
  7. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    allora ???
     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Allora, forse a non voler leggere è qualcun altro.

    Se il contratto è iniziato il 1/1/2014, desumo che nel 2013 l'immobile non era locato o locato in regime IRPEF.
    In queste condizioni non è dovuto acconto in cedolare secca.

    Qualche dubbio interpretativo potrebbe nascere invece se a dicembre 2013 fosse venuto a scadere un contratto pure in CS .
     
    A dormiente piace questo elemento.
  9. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    E' meglio ti rileggi la discussione cosi' facciamo prima[DOUBLEPOST=1402997219,1402997064][/DOUBLEPOST]il richiedente scrive che il contratto è iniziato a gennaio ma non specifica quando, mi risulta che se il contratto di locazione parte almeno dal 1/1 (o prima) paghi l'acconto cedolare.
    Se il contratto inizia il 2/1 non paghi l'acconto su cedolare
     
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La risposta alla domanda 1 è: l'anno prossimo

    Se poi riesci a ricordare dove viene stabilita la regola del 1/1 rispetto al 2/1 te ne saremo grati.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  11. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    L'acconto lo paga questo anno.[DOUBLEPOST=1403029836,1403029708][/DOUBLEPOST]Non ho con me i riferimenti. Ma la disciplina si divide in diversi periodi. Dal 2013 l'ultima regolamentazione in materia
     
  12. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Francamente non ho individuato il paragrafo che avvalorerebbe la tua tesi.
    Mi pare invece che sia confermato quanto ho postato: l'articolo indica che l'acconto è dovuto secondo il metodo "storico", nulla però vieta di adottare l metodo "previsionale" : questo ovviamente è sempre possibile, purchè non risulti poi un acconto dovuto superiore a quello versato. Anticipare i versamenti non è ovviamente reato, ma non era questa la domanda.
     
  14. albanesisa

    albanesisa Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Premetto che i 2 immobili nell'anno 2013 erano locati non a regime di CS ma a regime ordinario
     
  15. MELISSA75

    MELISSA75 Membro Attivo

    Altro Professionista
    quindi in teoria dovresti pagare l'acconto IRPEF 2014, ma se sei sicuro di non avere altri redditi per i quali sia dovuta l'IRPEF puoi non versare l'acconto, per quanto riguarda la cedolare secca essendo redditi 2014 nessun acconto e' dovuto
     
  16. albanesisa

    albanesisa Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ho altro reddito di lavoro dipendente per cui pago abbastanza IRPEF....purtroppo.
    Quindi se ho ben capito: per quest'anno non dovrei pagare acconti per la CS, il tutto è rimandato a: 16.06.2015 1° acconto, 30.11.2015 2° acconto e 16.06.2016 saldo finale.
     
  17. albanesisa

    albanesisa Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Cmq neanche al CAF a seguito della compilazione/ritiro del 730 (a parte) mi hanno saputo dire di preciso. Pertanto, cortesemente, vorrei avere un quadro delineato e preciso circa se pagare o meno meno quest'anno sta benedetta CS.
     
  18. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sia gli acconti IRPEF sia quelli per la cedolare secca si versano sulla base del metodo storico: cioè è dovuta la % richiesta (non ricordo adesso se ancora al 99% o portata al 100% rispetto a quando risulta dai redditi 2013.

    E' ammesso versare un importo diverso, sulla base del "metodo previsionale": cioè calcolandolo sulle aspettative di reddito del 2014.
    Per far questo bisogna stare attenti: se a consuntivo il dovuto fosse superiore a quanto stimato, cioè la % versata fosse inferiore a quella prestabilita, e gli acconti inferiori a quanto calcolabile col metodo storico, si incorrerebbe nella sanzione.

    Date queste premesse, adesso vediamo il tuo caso:
    1) Se null'altro è intervenuto si dovrebbe desumere che versassi l'acconto IRPEF sullo storico (cioè calcolato sul rigo differenza) verseresti più del dovuto, dato che i due immobili non sono più assoggettati ad IRPEF. Per gli acconti IRPEF quindi è consigliabile applicare il metodo previsonale cioè versare l'acconto solo sui redditi che si vengono ancora ad aggiungere allo stipendio: per quest'ultimo il datore di lavoro opera già le trattenute. Se non ci sono altri redditi, potresti non versare acconti IRPEF.
    2) Per quanto riguarda la cedolare secca, se non vuoi anticipare volontariamente i versamenti di acconto (perchè in fondo di questo si tratta) applicando il metodo storico, non avendo nulla da versare per il 2013, nel 2014 non sei tenuto ad acconti e puoi aspettare la dichiarazione redditi del prossimo anno: ti troverai il saldo CS più salato, tutto in una botta.
    Adesso la scelta sta a te.

    I riferimenti normativi li ho già postati nel primo mio intervento.
     
    A MELISSA75 piace questo elemento.
  19. albanesisa

    albanesisa Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie Bastimento, ho deciso, pagherò il prossimo anno sperando di non incappare in qualche sanzione da parte dell'AdE.
     
  20. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Per la CS non credo proprio: stai invece attento per l'acconto IRPEF: li se paghi col metodo storico verseresti come se ci fosse ancora l'IRPEF sui due alloggi, quindi in più.
    Se invece fai conto delle previsioni 2014, tieni anche conto delle detrazioni di cui hai goduto per il 2013 e che magari vengono meno nel 2014.
     
    A MELISSA75 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina