• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

antonio albini

Membro Ordinario
Agente Immobiliare
è vero che un contratto di locazione a canone concordato lo può redigere solamente un associazione di categoria es. sunia, feder casa ecc. o può essere compilato da una qualsiasi agenzia ?
grazie attendo
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Un contratto di locazione a "canone concordato" lo può redigire chiunque.

Secondo l'attuale normativa ed in particolare secondo una circolare dell'AE del 20.04.2018, un simile contratto deve:

1) essere redatto seguendo le linee guida e il facsimile messo a disposizione dalle associazioni firmatarie l'accordo

2) essere "approvato", ovvero recare il timbro di approvazione da almeno una delle associazioni che hanno firmato l'accordo territoriale.

In assenza di quanto sopra, il contratto sarà comunque valido, tuttavia in caso di controllo da parte dell'AE il proprietario potrebbe vedersi rifiutare le agevolazioni fiscali previste per la sottoscrizione di un simile contratto e negare da parte del Comune la possibilità di usufruire dell'aliquota agevolata ai fini IMU.
 

Bruno2301

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Un contratto di locazione a "canone concordato" lo può redigire chiunque.

Secondo l'attuale normativa ed in particolare secondo una circolare dell'AE del 20.04.2018, un simile contratto deve:

1) essere redatto seguendo le linee guida e il facsimile messo a disposizione dalle associazioni firmatarie l'accordo

2) essere "approvato", ovvero recare il timbro di approvazione da almeno una delle associazioni che hanno firmato l'accordo territoriale.

In assenza di quanto sopra, il contratto sarà comunque valido, tuttavia in caso di controllo da parte dell'AE il proprietario potrebbe vedersi rifiutare le agevolazioni fiscali previste per la sottoscrizione di un simile contratto e negare da parte del Comune la possibilità di usufruire dell'aliquota agevolata ai fini IMU.
Voglio porre una domanda in base al fatto che deve essere usato il modello tipo e seguire le linee guida: Ciò vuol dire che posso comunque modificare il contratto apportando modifiche ai vari articoli a mio piacimento? o compilare il modello con i dati relativi all'immobile, conduttore e locatore, importi ecc.? perchè ho sentito voci discordanti su questo e se voi siete più informati o come vi comportante.
Grazie!
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
E' un argomento che è stato discusso altre volte: è emerso che in alcune regioni (es. Emilia-Romagna) non sono ammesse modifiche.
In altre parti sono possibili se non alterano o incidono sui termini dell'accordo: al solito la norma si presta a interpretazioni più o meno restrittive.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Monypenny ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno Francesca
In data 31 luglio 2019 ho stipulato un preliminare tramite agenzia con una società srl, per l'acquisto di una unità immobiliare, facente parte di un blocco di 8. Si trattava di un acquisto su progetto, in quanto al momento della firma nulla era fisicamente esistente.
Buongiorno ho un immobile d10 vorrei trasformarlo nella casa del contadino per mio figlio che è imprenditore agricolo professionale è possibile?
Alto