1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    nel 2013 ho firmato un contratto di locazione ad uso transitorio per la durata di 24 mesi e con un canone di 600 euro mensili. Ho regolamente pagato e alla scadenza sono andato via.
    Da poco ho scoperto che i contratti per uso transitorio possono durare solo 18 mesi e che il canone massimo era stabilito dalla legge che nella mia zona e per il tipo di appartamento sarebbe dovuto essere di 520 euro al massimo. Posso rivalermi sul proprietario per la cifra da lui ingiustamente intascata e se si mi consigliate la procedura più consona? sono ancora in tempo per richiedere la cifra? si parla di 1900 euro totali. Grazie mille a chi saprà darmi una risposta
     
  2. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Durata massima di 18 mesi per studenti, è il tuo caso? Se si scegli la strda, o contesti i 24 mesi ed in qual caso diventa 4+4 ma non c'è limite di canone (quindi) o chiedi in dietro la soma maggiormente versata, ma devi essere sicuro che sia la tua casistica ed aver fatto bene il conto, ci sono dei "maggiorativi" che si possono applicare (doppi vetri, università vicina, metro vicina ecc)
     
  3. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Non era un contratto per studenti. Mi era stato fatto questo contratto a cui io non mi sono opposto all'epoca per il rapporto qualità/prezzo anche se io non avevo una esigenza di transitorietà (il proprietario ha insistito per questa formula). I maggiorativi (ad esempio la stazione vicino) sono stabiliti dalla legge? Se io contesto il canone, rischio di ricadere nel caso di 4+4 in virtù della durata di 24 mesi?
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Vai ad informarti presso un'associazione inquilini (es. SUNIA) .
     
    A Stefano86 piace questo elemento.
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    mi pare sia 18 mesi max per i transitori, oppure 3 anni max per gli studenti. Almeno da noi...
     
    A andrea b piace questo elemento.
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, anche qui.
     
  7. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il contratto transitorio ha una durata massima di 18 mesi non rinnovabili, quello per studenti di tre anni. Sono esperta in quanto ho locato sia con l'una che con l'altra formula...
     
  8. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Era citata espressamente la legge?

    Non è che era un transitorio "tanto per dire", uno di quelli che un giudice trasformerebbe istantaneamente in 4+4 considerando nulla la clausola di transitorietà?
     
    A Irene1, Stefano86 e Bagudi piace questo elemento.
  9. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, su vostro consiglio ho parlato con il SUNIA. La legge non era citata e per cui, anche se il canone era maggiore di quanto consentito dalla legge, se ricorro rischi di ricadere nel 4+4. Per cui, dato che è passato un anno è meglio lasciar perdere.
    La mia domanda allora è la seguente: Perchè ha insistito così tanto ad avere questa tipologia di contratto? Che vantaggi aveva il proprietario?
     
  10. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Molto spesso agiscono semplicemente per ignoranza, ne hanno sentito parlare e pensano che basti scrivere transitorio per fare un contratto dalla durata più breve.
    E gli va anche bene, finché non trovano qualcuno litigioso o informato.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  11. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Mah...io mi ricordo che ha insistito molto su questo punto anche se non vi era una reale necessità...nè da parte mia e nè da parte sua. (L'appartamento è ancora sfitto anche se non vi è un obbligo ad affittare). Non poteva fare un normale contratto 4+4? o 3+2?
     
  12. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Confermo allora, chi fa un transitorio senza motivazioni è per superficialità o ignoranza.
     
  13. ImmobilServizi

    ImmobilServizi Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buonasera, nei "comuni ad alta densità abitativa", è possibile fare contratti transitori, attenendosi ai paramentri di prezzo/Mq. fissati nelle convenzioni stipulate dalle Associazioni di categoria, usufruendo cosi del regime fiscale concesso ai contratti agevolati, ergo il proprietario acconsente a ricevere un canone più basso delle quotazioni di mercato in cambio di un trattamento fiscale più leggero. Bisognerebbe controllare se 600€. sono congrui con quanto indicato nella convenzione. Ma ....mi sorge un dubbio: I contratti li legge qualcuno prima di firmarli??
     
    A osammot piace questo elemento.
  14. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Non vi era la figura di un mediatore esperto che, in questi casi avrebbe aiutato a fare un contratto decente. Il prezzo era congruo se fosse stato a canone libero ma alto per quello concordato. Alla fine nulla è successo. Il proprietario è stato pagato, da quello che ho capito senza vantaggi fiscali, io nn ho diritto ad avere soldi indietro. Tarallucci e vino per tutti.
     
  15. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mi sa che in questo caso l'obiezione non è sensata.
     
  16. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    che risposta è ?
    proprio perché non era citata non poteva farti un contratto transitorio
     
  17. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    sta di fatto che è stato fatto firmato registrato e concluso da un anno.
    Il punto non è il contratto transitorio illecito ma, se si volesse ricorrere in giudizio cosa succederebbe? Il SUNIA mi ha risposto che, nel mio caso, si rimanderebbe al 4+4 e quindi non conviene fare più nulla. Rimane un contratto fatto fuori legge ma che si è concluso.
     
  18. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non è così. Ti dovrebbero restituire la differenza
     
  19. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Mi spiego meglio...se io ricorro in giudizio chiedendo la differenza il giudice guardando il contratto direbbe: non si poteva applicare il contratto di natura transitoria così come stipulato per cui si rimanda al 4+4. Fine dei giochi e tanto tempo perso.
     
  20. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ti garantisco che non è così. una mia cliente ha ottenuto il risarcimento della parte di canone versata e non dovuta.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina