1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. piripipi80

    piripipi80 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    E' possibile andando in deroga alla normativa che prevede il 4+4? Ovviamente con regolare contratto registrato.

    Oppure potrebbero esserci problemi per il proprietario dell'appartamento?
     
  2. Martino1981

    Martino1981 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao,
    Spiegati meglio.
     
  3. piripipi80

    piripipi80 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Mi sembrava chiaro il quesito..
    Volevo avere conferma del fatto che un appartamento (non ammobiliato) si può locare uso abitativo con contratto 1+1 e non 4+4.
     
  4. Martino1981

    Martino1981 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao,
    si, puoi tranquillamente locare un appartamento non ammobiliato con un contratto transitorio, ricordati solo che 1+1 non ha cannone libero.
     
  5. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ...e almeno una delle due parti deve dimostrare l'esigenza di transitorietà.
     
    A gianpy68 e Limpida piace questo messaggio.
  6. ledzeppelin

    ledzeppelin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    il transitorio va da 1 a 18 mesi e non è rinnovabile!!
     
    A gianpy68, Limpida, Sim e 1 altro utente piace questo messaggio.
  7. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Giustissimo.
     
  8. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    A questo punto non converrebbe di più fare un 4+4 con la possibilità di andare via inviando preavviso di 3 mesi al proprietario??
     
  9. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Dipende. Se è il proprietario che necessita di un contratto breve, no.
     
    A Limpida e Bianca84 piace questo messaggio.
  10. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    mmm...quindi in questi casi come si fa?

    (scusate sono nuova, lavoro in un agenzia immobiliare e sono qui anche per imparare :))
     
    A gianpy68 piace questo elemento.
  11. ledzeppelin

    ledzeppelin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    i contratti di locazione possono essere stipulati nei seguenti modi:
    1) 4+4 canone libero e ci si mette la facoltà di recedere anticipatamente.
    2) 3+2 canone concordato
    3) transitorio ( 1-18 mesi)

    se l'immobile è in un comune ad alta densità abitativa deve essere a canone concordato , altrimenti si può fare a canone libero.

    attenzione il transitorio richiede diverse particolarità per essere stipulato altrimente qualunque giudice può portarlo ad un 4+4.

    quindi se le esigenze sono vere nessun problema , mentre se il proprietario pensa di fare un contratto di 1 anno così è convinto di poter mandare via l'inquilino quando vuole si sbaglia di grosso.!!;)
     
    A Bagudi, Sim, Bianca84 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  12. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si fa un contratto transitorio. Durata: 1/18 mesi NON rinnovabile.
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  13. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare

    E come e dove si presentano le pratiche (o quel che sia) che dimostrano la necessità da parte del proprietario di fare un transitorio?
     
  14. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non ci sono pratiche da presentare. Occorre semplicemente esibire alla controparte la documentazione comprovante l'esigenza transitoria e farne menzione nel contratto di locazione.
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  15. ledzeppelin

    ledzeppelin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    si mette per iscritto sul contratto( il c. transitorio deve essere redatto per filo e per segno secondo il modello dei sindacati ) che puoi trovare su google , e se necessario si allegano allo stesso documenti comprovanti la nreale necessità della transitorietà
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  16. ledzeppelin

    ledzeppelin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    stavamo scrivendo la stessa cosa :risata:
     
  17. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Continua tu. Mi fermo io :D
     
    A Antonello piace questo elemento.
  18. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare

    Grazie entrambi gentilissimi :)
     
  19. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    e il proprietario deve inviare una raccomandata a.r. in cui specifica e conferma la transitorietà per i motivi specificati in contratto.
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  20. piripipi80

    piripipi80 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    In pratica il proprietario ha messo in vendita l'appartamento un paio di anni fa, ma dato il prezzo stratosferico non è riuscito a venderlo ed ora ha pensato di metterlo a rendita in attesa di un miglior momento di mercato.

    La sua esigenza è quello di poterlo rendere eventualmente libero entro due anni (ed eventualmente continuare a rinnovarlo) ma non vuole legarsi con un 4+4 perchè di durata troppo lunga.

    Per questo avevo pensato alla locazione a carattere transitorio. Quali possono essere le motivazioni di una reale necessità della transitorietà?
     
    A Bianca84 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina