• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mandolina

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao, dopo aver venduto la prima casa prima dei 5 anni dal riacquisto, volendo procedere al riacquisto di altro immobile con agevolazioni prima casa entro l'anno, è OBBLIGATORIA la compensazione del credito d'imposta? sarebbe stupido non farlo ma vorrei sapere se è possibile evitarlo perché non voglio far comparire nel nuovo atto i riferimenti dell'atto precedente.

sia la prima casa rivenduta, sia la casa da acquistare, sono comprate da privato (imposta di registro)
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Credo proprio non sia obbligatorio, vado per logica, lo stato ci guadagna e non si dovrebbe lamentare.
non ne sono molto sicura, perché leggo:
perché non voglio far comparire nel nuovo atto i riferimenti dell'atto precedente.
di fatto il credito di imposta è uno sconto sulle imposte che ti permette di usufruire nuovamente dell'agevolazione di acquisto prima casa.
Quindi se vuoi acquistare con le agevolazioni, nell'atto bisogna indicare i dati relativi all'all'immobile precedente, diversamente non fai cenno a nulla e paghi l'imposta piena.
 

mandolina

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
scusate ma non basta dichiarare di essere in possesso dei requisiti per agevolazione prima casa? in modo da comprare a imposta di registra agevolata 2%, ma senza compensare imposte precedenti
 

Ettore Arru

Membro Attivo
Professionista
Tra i differenti requisiti per poter usufruire delle agevolazioni prima casa, c'è anche quello di dichiarare di voler trasferire la propria residenza entro 18 mesi dalla data dell'atto di acquisto.
Il fatto che non sia obbligatorio trasferisi (ma solo una condizione), rende implicito il diritto di non voler usufruire delle agevolazioni; in tal modo avresti risolto il tuo problema, anche se a discapito di una maggior imposta.
Ad ogni modo, in un futuro prossimo acquisto, potresti beneficiare nuovamente delle agevolazioni acquistando su altro comune.
In sostanza come in un certo senso dice Maurizio Manzoni "...a voler spendere di più, si trova sempre una soluzione".
Buon lavoro a tutti
 

mandolina

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
sono un po' confusa! io nel primo atto se non sbaglio ho solo dichiarato di essere in possesso dei requisiti prima casa, cosa fa la differenza ora?

ps: l'acquisto è in altro comune, e la residenza ovviamente la trasferirò li
 

Ettore Arru

Membro Attivo
Professionista
Se hai dichiarato di essere in possesso dei requisiti è logico che il notaio ti abbia calcolato le imposte come agevolate.
Per rispondere alla tua richiesta, in sostanza, basta semplicemente non invocare il diritto alla tassazione agevolata.
 

mandolina

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
ma da quello che dici tu... come forse pensavo io... io dichiaro di essere in possesso dei requisiti e mi calcola le imposte agevolate... semplicemente non compenso le imposte precedenti, ma le pago agevolate lo stesso ...no?
 

Ettore Arru

Membro Attivo
Professionista
No.
Se vuoi pagare l'imposta agevolata, devi obbligatoriamente compensare le due imposte (su questo punto hai già ottenuto risposta da Rosa1968 ( no perché tu ne hai già usufruito e devi dimostrare di aver venduto. Non ti credono sulla parola).
Quindi, o paghi l'imposta agevolata ma dichiarando la compensazione (ed obbligaatoriamente compariranno i riferimenti sull'atto) oppure acquisti senza agevolazione: non compare nulla e paghi l'imposta piena.
 

mandolina

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
quindi il fatto di poter usufruire dell'imposta x me sarebbe gia' decaduto, ma in forza del fatto che ho venduto e riacquisto (facendo i riferimenti) posso usufruirne, diversamente no. ok grazie
 

mandolina

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
il credito d'imposta può essere usato anche per ricomprare la prima casa con percentuale di proprietà pari al 25% sul nuovo immobile?
 

dedalo2112

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti, 7 mesi fa ho venduto immobile maturando credito d'imposta (primo immobile acquistato da privato 3 anni fa con benefici prima casa). Ora sono in affitto in un nuovo immobile in cui ho gia' trasferito la residenza, posso acquistare il 50% dell'immobile (che mi venderebbe l'attuale proprietario) usufruendo nuovamente dei benefici prima casa e compensando credito imposte? Grazie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

This in not a love song This in not a love song This in not a love song This in not a love song
(Not a love song!)
buonasera se l'acquirente di un immobile stipula il compromesso con caparra e poi si accorge che l'immobile presenta delle difformità tra la planimetria e lo stato di fatto, può pretendere la restituzione della caparra, anche se l'immobile è sanato prima del rogito?
Grazie
Alto