1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. bripamonti

    bripamonti Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buonasera a tutti.
    Sono un giovane ingegnere alle prime armi.

    Devo valutare la possibilità di regolarizzare un immobile, accatastato in categoria C2 (magazzino), facente parte delle pertinenze di un'abitazione realizzata nel 1973.
    Il magazzino è citato nell'atto di vendita notarile del 1981, quando l'attuale proprietario ha acquistato i due immobili dal primo proprietario.
    Dalla planimetria catastale si vede che l'abitazione e il magazzino furono costruite insieme, nel 1973.

    Il tecnico comunale ha svolto una ricerca manuale della licenza edilizia, ma nei registri dell'epoca si menziona solo l'abitazione.

    Cosa è possibile fare per regolarizzare la situazione? Si deve richiedere il permesso di costruire in sanatoria? Come è possibile che il magazzino fu venduto con tanto di atto notarile, se questo era abusivo? Anche nel caso di rifacimento della copertura, è necessario intervenire in sanatoria? E' possibile che i documenti dell'epoca sono stati perduti? E se lo fossero stati, è possibile richiedere un'indagine più approfondita?
    Ringrazio in anticipo chi si vorrà prendere la briga di aiutarmi, anche con una breve risposta.
    Saluti a tutti.

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    Vorrei inoltre aggiungere l'ulteriore domanda:
    - nel caso in cui i regolamenti edilizi fossero rispettati, e la volumetria dell'immobile risulti minore del 20% dell'abitazione di cui il magazzino è pertinenza, è possibile sfruttare il piano casa e fare rientrare il magazzino come allargamento dell'abitazione, e di fatto renderlo abitabile? Ringrazio molto chiunque voglia rispondere.
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Lo avranno costruito abusivamente e siccome al periodo non correva l'obbligo di citare nell'atto le concessioni edilizie, il notaio ha preso per buone le planimetrie.
    Controlla se nell'atto la concessione è menzionata.
     
    A bripamonti piace questo elemento.
  3. bripamonti

    bripamonti Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    No, purtroppo nell'atto di vendita non viene menzionata alcuna concessione edilizia. Questo implica dunque che il magazzino sia ufficialmente un abuso? Potrebbe essere che i documenti siano stati perduti? E' possibile pretendere un controllo più approfondito, da parte del tecnico comunale, che non si limiti a sfogliare velocemente i registri dell'epoca (lo ha fatto davanti a me) ? Ringrazio in anticipo
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Potresti anche chiedere ai precedenti proprietari se possiedono la licenza di costruzione e copia del progetto approvato.
    Ed estenderei la ricerca anche presso il professionista che ha redatto il progetto.
     
    A bripamonti piace questo elemento.
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per quanto riguarda ilcambio di destinazione d'uso è necessario verificare che il locale per cui intendi chiedere il cambio di destinazione abbia i requisiti (altezza, rapporti aereo illuminanti ecc.) per poterlo ottenere.
    Per la ricerca proverei ad effettuare una ricerca, a nome del precedente proprietario, all'ufficio condoni; è possibile che sia lì.
     
    A bripamonti piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina