1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. firmo un contratto preliminare di vendita in data 30 marzo 2009-viene registrato regolarmente presso l'agenzia del territorio.
    non faccio l'atto definitivo davanti al notaio--quindi dalle visure catastali l'immobile risulta ancora di proprietà del venditore
    nell'anno 2010 l'equitalia esatri iscrive ipoteca legale sul venditore originario--
    come devo muovermi--posso far cancella l'ipoteca legale di equitalia--:disappunto::disappunto:
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    In che senso?
     
  3. nel senso che per mia negligenza con il venditore non rogitiamo davanti ad un notaio, quindi non modifico le visura catastali da cui ancor oggi risulta che la casa è di proprietà dell'originario venditore!!
    pertanto come avevo accennato questa situazione di stallo a generato alla mia persona altri problemi...
    facendo per scrupolo una visura ipotecaria sull'immobile ho appreso con mio grande stupore l'iscrizione da parte di equitalia di una ipoteca legale a carico dellìoriginario venditore datata successivamente alla trascrizione del mio preliminare di vendita--
    spero di essere stata chiara--grazie infinite
     
  4. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    quindi non hai trascritto..ma solo registrato:domanda:
     
  5. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Penso stia parlando del compromesso:affermazione: e voglia dire che non ha fatto ancora il rogito, per cui l'immobile risulta ancora intestato al proprietario.
     
  6. esatto!!! registrato preliminare di vendita all'agenzia del territorio!!!
    un bel guaio---
     
  7. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    trascrizione...
    A cosa serve la trascrizione del contratto preliminare, ed in cosa differisce dalla
    registrazione?
    La trascrizione del contratto preliminare, prevista dall'art. 2645-bis del codice civile, è
    finalizzata a tutelare il promissario acquirente dal pericolo di formalità pregiudizievoli
    (cessione dell'immobile promesso a terzi o costituzione di diritti reali sullo stesso;
    pignoramenti; sequestri; ipoteche; ecc.), che potrebbero essere trascritte o iscritte contro
    il promittente venditore nel periodo che va dalla sottoscrizione del preliminare alla
    stipula dell'atto definitivo di compravendita.
    Una volta trascritto il preliminare, invece, le successive trascrizioni o iscrizioni contro
    il promittente venditore non sono opponibili al promissario acquirente, che quindi sotto
    questo profilo è pienamente tutelato.
    Contemporaneamente, la trascrizione tutela però anche il promittente venditore,
    ponendolo al riparo da responsabilità nei confronti del promissario nel caso in cui si
    verificasse uno dei suddetti eventi.
    Inoltre la trascrizione del contratto preliminare attribuisce al promissario acquirente un
    privilegio in caso di fallimento del promittente venditore (art. 2775-bis del codice
    civile); ciò significa che, a seguito della vendita forzata dei beni del fallito ed in sede di
    distribuzione del ricavato ai creditori, il promissario acquirente è preferito agli altri
    creditori, anche ipotecari, del fallito medesimo.
    La registrazione del contratto preliminare non attribuisce invece al promissario
    acquirente alcuna tutela sostanziale (se si eccettua il vantaggio della data certa del
    contratto preliminare, di cui infra); essa ha valenza essenzialmente fiscale, è cioé
    finalizzata al pagamento delle relative imposte allo Stato.
    Qual è la forma necessaria ai fini della trascrizione del contratto preliminare?
    Ai sensi dell'art. 2645-bis del codice civile, per la trascrizione del contratto preliminare
    è richiesta la forma dell'atto pubblico o della scrittura privata autenticata da notaio.
    Se non si ritiene necessaria - perché ad esempio vi è un rapporto di fiducia con la parte
    promittente venditrice - la trascrizione suddetta, è sufficiente invece una scrittura
    privata non autenticata (art. 1351 del codice civile).
     
  8. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non penso sia un bel guaio , una grossa scocciatura si... se l'ipoteca non supera la rimanente somma da versare ( tieni presente che viene sempre iscritto il doppio del debito ) basterà andare con il venditore a controllare il debito e versare il tutto per saldare e cancellare l'ipoteca, ti consiglio di fare in modo di controllare con lui se ci sono altre somme in sospeso con equitalia.
     
  9. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Marzia il contratto preliminare di compravendita o compromesso lo hai firmato davanti il notaio?

    Smoker
     
  10. non ho firmato il preliminare davanti ad un notaio ma tra le parti poi registrato--ma non trascritto
     
  11. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Situazione potenzialmente rischiosa, senza conoscenza precisa delle carte, però è impossibile valutare il grado di rischio. Comunque la situazione potenzialmente è risolvibile.
    Sicuramente tu, sic et simpliciter, non puoi far cancellare l' ipoteca, poichè il tuo contratto non puoi opporlo a Equitalia.
    Semplicisticamente, in casi come il tuo, se non ci sono altri "problemi" e il venditore è abbastanza onesto, per concludere l' affare tu dovrai pagare il debito del tuo venditore verso Equitalia, scalando la spesa dal prezzo di vendita, magari assistita nell' operazione da esperto di tua fiducia.
    In bocca al lupo

    Smoker
     
  12. paciu

    paciu Membro Junior

    Privato Cittadino
    Tutela del promissario acquirente

    In merito a questo argomento, dato che nei prossimi giorni dovrò registrare, con atto notarile, un preliminare di acquisto di un immobile, vorrei sapere se, per evitare sorprese, posso chiedere prima al venditore o all'agenzia immobiliare un certificato che attesti il regolare pagamento delle imposte da parte del venditore. Nel mio caso trattasi di ditta individuale, quindi soggetto non fallibile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina