• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Jan80

Membro Attivo
Professionista
No di certo, quindi non vedo per quale strano motivo non poter consultare un elenco con i "cattivi inquilini", in modo tale da poter decidere se affittare o meno a un inquilino che già abbia o meno mancato di onorare un precedente contratto d'affitto.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
quindi non vedo per quale strano motivo non poter consultare un elenco con i "cattivi inquilini", in modo tale da poter decidere se affittare
..perche' evidentemente i cattivi inquilini sono bene accompagnati.
Dai cattivi proprietari.

Per cui diventerebbe un far west.

Procedure dettate fin dalla notte dei tempi, come quelle previste nelle prassi di mora credendi, certificano che non esistono santi, anche tra le fila dei creditori.
Esattamente come accade in quelle dei debitori.

Immaginati poi lo scenario, di squilibrio, di ritorsione e di ricatto, dove l'inserimento nella black list, dei cosidetti soggetti inafittabili, resta nelle mani e nella cura degli stessi locatori.

Come raccomandare la tutela di greggi di pecore a branchi di lupi.

in modo tale da poter decidere se affittare o meno a un inquilino che già abbia o meno mancato di onorare un precedente contratto d'affitto.
I registri dove risultano le procedure di sfratto sono nazionali, consultabili da chiunque.
Essendo atti pubblici.
Sono a cura dell'autorita' giudiziaria.
Non certo di una delle parti e ci mancherebbe altro.
Chiunque puo' segnalare sia i bravi che i cattivi conduttori, assumendosi la piena responsabilita' delle loro dichiarazioni.

Associazioni o confederazioni di categoria, di inquilini e o di proprietari, che curano questi o quegli interessi di parte, esistono fin dalla fine dell'ottocento.

Dopo oltre un secolo di attivita', le confederazioni dei proprietari, non hanno ritenuto necessario formulare ne divulgare, un ulteriore elenco dei dati sensibili, di conclamati cattivi inquilini.
Perche' esiste gia'.
Ancor prima che loro stessi si diffondesero sull'intero territorio nazionale.
Per procedere alle segnalazioni, basta essere in possesso del titolo giudiziario di sfratto, imputato al cattivo conduttore.

Sempre ammsso che lo sia.

Evidentemente la formulaziond di un tale elenco, oltre ad essere superfluo, non puo' essere azzardato dalle associazioni ne dai singoli privati, che non possono sconfinare oltre, a cio' che la legge gli consente.
Diversamente, verrebbero seppelliti, dalle ingiunzioni di risarcimento.

I proprietari, devono rispettare le norme imposte dal legislatore, che per quegli effetti, regolano la tutela dei loro interessi.

I conduttori, oltre alle norme, devono rispettare gli obblighi scaturiti dal contratto.
Che restano efficaci, imputabili e perseguibili, anche dopo la riconsegna dell'alloggio.
 
Ultima modifica:

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Immaginati poi lo scenario, di squilibrio, di ritorsione e di ricatto, dove l'inserimento nella black list, dei cosidetti soggetti inafittabili, resta nelle mani e nella cura degli stessi locatori.
Sinceramente non ho mai pensato questo, sarebbe grottesco come già hai ampiamente illustrato. L'iscrizione all'elenco avverrebbe in sede giudiziale, sarebbe in pratica una semplificazione di quello che già avviene, dato che è risibile al giorno d'oggi dichiarare le sentenze pubbliche senza però metterle di fatto a disposizione on line in un registro di facile consultazione a livello nazionale (o addirittura europeo). Figurati se qualcuno si mette a spulciare tutte le sentenze di sfratto di tutta Italia, peraltro catalogate per n. Di sentenza....

Quello che interessa a una persona che mette a reddito i sacrifici di una vita è prevenire non l'ipotetica rivalsa futura, dopo oltre un anno, e dopo aver pagato tasse, avvocati, ...... E purtroppo spesso anche utenze!

Che poi
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
rifatemi capire. ci sono registri di cattivi pagatori di bollette (anche di utenze di mero servizio, senza corresponsione di materia prima); sono accettati ed ampiamente usati.
per quale motivo non dovrebbe esserci un analogo servizio per gli affitti, davvero non mi chiaro; soprattutto perchè potrebbe anche essere usato per evitare o perlomeno ridurre il fenomeno degli affitti non registrati.
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
Non si capisce dove e quando il problema sia stato scaricato.
Principalmente con le interminabili procedure per gli sfratti.
E' vero che le cose sono migliorate negli ultimi anni, ma ancora oggi i tempi sono decisamente troppo lunghi, e non sempre un canone inizialmente sostenibile o un inquilino apparentemente solvibile sono una garanzia.

Ovviamente questo ha causato un danno anche ai conduttori.
Molti proprietari esitano a mettere gli immobili a reddito, quando non evitino del tutto di farlo, con un inevitabile aumento dei canoni di locazione, e gli inquilini dall'apparenza meno solvibile, ma che magari avrebbero i mezzi e le intenzioni per pagare i canoni, hanno difficoltà nel trovare una soluzione abitativa in locazione.
 

Bruno2301

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Però se la memoria non mi inganna, qualche tempo fa si parlava anche di servizi privati che sono nati a riguardo... con delle banche dati fatte dagli iscritti dalle camcom etc...

E c'era il legale di questo servizio che si era iscritto al forum per fornire alcuni chiarimenti. Poi non so se qualcuno qui dentro ha aderito oppure no... pro/contro etc...

@Bruno2301 avevi poi aderito? qualche nuova info a riguardo?
Si, poi sono andato a fondo alla questione ed il sistema non è male in quanto oltre ad avere notizie di quel soggetto (inquilino) lo stesso inquilino può lasciare feed back del proprietario ed in qulche modo quindi catalogare anche i locatori. Sinceramente per quello che mi riguarda lo ho proposto ad alcuni clienti ma che poi hanno optato per il mio "ortodosso" sistema che fin'ora è stato impeccabile e ad oggi non ho mai avuto problemi di pagamenti o quant'altro per mia fortuna e per la fortuna di tutti. A livello personale credo che in primis il colore politico centri poco in queste cose in quanto in italia hanno governato tutti dal centro alla destra , alla sinistra e la situazione nessuno l'ha mai cambiata. Ritengo altresì che le locazione sia ben regolate dal nostro ordinamento e non c'è sbilanciamento da nessuna parte. Il problema parte dalle lungaggini della giustizia perchè un conto è fare uno sfratto in 3 mesi che costa poco a tutti un conto è farlo in un anno quando va bene...!!!
Credo inoltre che i prezzi degli affitti centrino poco e lo dice uno che opera e vive in una città dove gli affitti hanno delle cifre molto accessibili a chiunque. Le categorie a mio avviso si dividono sempre frà persone corrette e persone non corrette ( sia da parte conduttore che da parte locatore). Non credo però che i proprietari di immobili abbiano una propensione verso il conduttore moroso, e se lo affittano a qualcuno che poi non paga questo sia del tutto inaspettato per loro. Spesso quando non riescono ad affittare un'immobile cercano enza sapere come muoversi di affittarlo e basta, sperando di trovare il conduttore giusto. Altre volte si affidano all'agenzia sperando in un filtro che possa garantirgli qualche cosa........ di buono......... Per mia esperienza professionale invece chi non è avvezzo a corrispondere canoni di locazione si vede lontno da un miglio di solito......ma dove mi soffermo molto è sulla valutazione reddituale della famiglia e l'escursus lavorativo del futuro conduttore oltre a capire chi mi stò trovando difronte e vi assicuro che ho locato appartamenti con canoni di 500 euro, e stipendio di 800 che hanno pagato sempre regolarmente l'affitto perchè persone straniere corrette. altre volte con stipendi più alti non ho affittto (sempre di comune accordo con il proprietario) In definitiva ciò che voglio dire è che è vero che la giustizia non aiuta ma è anche vero che ci sono dei modi per cercare di tutelrsi in fondo...!!!
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
e gli inquilini dall'apparenza meno solvibile, ma che magari avrebbero i mezzi e le intenzioni per pagare i canoni, hanno difficoltà nel trovare una soluzione abitativa in locazione.

Sarà..

Qui da me in provincia, se ho un alloggio in affitto, tempo due settimane e si stipula il contratto.

Immagino che da te, a Roma città, quasi tre milioni di bacino di utenza, i tempi possano anche essere più contenuti.
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
Qui da me in provincia, se ho un alloggio in affitto, tempo due settimane e si stipula il contratto.
Non è quello che stavo obiettando.
Gli ultimi appartamenti che ho affittato in effetti sono stati nei tempi che citi (dipende dal momento), parlavo delle difficoltà di chi appare meno economicamente stabile o appartenente a qualche "categoria protetta" ha nel trovare alloggio, non nella difficoltà degli alloggi di trovare un conduttore.
 

dormiente

Membro Senior
Agente Immobiliare
Io farei prima di tutto una Crif sui proprietari 'Morti di Fame' quelli esempio che affittano topaie a prezzi esorbitanti, quelli che chiedono mensilitá di cauzione contanti e in nero, quelli che si dimenticano di registrare il contratto se mi capitano di solito vanno a finire nelle mani della finanza:risata: sarà un caso... quelli che mettono una cifra sul contratto e poi chiedono altro in nero abitudine molto in voga sugli studenti. Quelli che affittano ma vorrebbero che l'immobile non fosse neanche abitato quelli che vogliono garanzie e espianto di organi e poi come vedono 4 soldi di cauzione spariscono e quando lasci l'immobile non ti danno niente perchè quei soldi li hanno spesi con l'amica di turno.:risata::risata:. Vademucum per i conduttori per bene che siano Italiani e non, che avete buste paghe e contratti in regola, diffidate di questi proprietari che sono lo schifo dell'umanitá. @ Claudia
:applauso::applauso::applauso:
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
se uno chiede troppo e i parametri italiani sono che un monoreddito che prende 1200 stipendio normale e ha un bambino e una moglie non ci arriva e se deve decidere se dare da mangiare a suo figlio o pagare casa decide per il primo alla lunga si trova sempre in difficoltá e il proprietario che dovrebbe capire che tirando il meglio che possa succedere è avere la casa sfasciata e almeno un anno di affitto non pagato. Non si tutela il proprietario che di solito affitta per guadagnare ma la parte più debole
Confesso che sulle prime questo intervento mi è sembrato una non troppo velata apologia dell'esproprio proletario, non appropriato al personaggio di @bit100 . Soprattutto quando parla di tutelare la parte più debole: ma la parte più debole, mi sono detto, non potrebbe tutelarsi da sola prendendo in affitto una casa anche modesta, ma che si può permettere?

Riflettendoci bene però mi pare di capire il senso: se sopravvaluto il mio immobile chiedendo un canone assurdo, i conduttori seri si rivolgeranno altrove perché non sono fessi. Di conseguenza, alla fine uno lo troverò che accetta le mie condizioni, ma nemmeno lui è fesso: semplicemente ha deciso che non pagherà... e così l'unico ad essere fatto fesso sarò io.

Purtroppo però questa considerazione risolve il problema solo a metà: è vero che se sono esoso nella richiesta del canone mi risponderanno solo i potenziali morosi, ma non è detto che se sono onesto mi troverò necessariamente una persona onesta... In qualche modo, una scrematura dovrò comunque farla. Rimane il problema di COME farla. Aspettiamo @Bruno2301
 

Bruno2301

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
aaahh.... vuoi sapere i trucchi del mestire....... birbantello!!!!, scherzo , lo preciso sempre perchè qualcuno alle volte se la prende a male...... per metodo ortodosso intendo quello che usiamo tutti e cioè buste paghe, CUD e......... esperienza di valutare chi ci si trova davanti!!
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Allora diciamo che usiamo lo stesso metodo. Alla fine, oltre ai numeri contano le soft skills: capire se quello che ti sta davanti sta cercando di dartela a bere o no.

In definitiva, l'inquilino che paga è quello che:
1) ha i soldi per pagarti
2) VUOLE pagarti.

E purtroppo per la seconda cosa solo il fiuto ti può guidare.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Beh, partiamo comunque dal presupposto che si chiedono documentazioni reddituali, quasi sempre di persone con reddito fisso...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

emilianodedominicis ha scritto sul profilo di Manzoni Maurizio.
Buonasera Maurizio,

avrei bisogno di supporto per una richiesta di mutuo su immobile pignorato. Su un thread aperto ho letto una tua risposta, e trovandomi inerme sulle attività da svolgere, mi piacerebbe saperne di più.

Grazie
Zagonara Emanuele ha scritto sul profilo di Silvio Luise.
Grazie per aver risposto.
Se mi fai avere una mail ti scrivo in privato
Grazie
Alto