1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Tetsuo

    Tetsuo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,
    acquisto una casa a 320mila euro e richiedo un mutuo di 50mila euro in 10 anni.

    L'agente che mi propone il mutuo dice che l'incendio e scoppio va fatta sul valore dell'immobile, quindi sui 320mila euro, mentre io sapevo che si fa sul mutuo erogato, quindi su 50mila euro.

    Inoltre, lui dice, che il totale dell'indennizzo è a favore della banca, quindi in caso di assicurazione su 320mila euro, loro si riprenderebbero un indennizzo per quella cifra a fronte di un'erogazione di "soli" 50mila euro.

    Giustamente gli ho detto, scusa ma tu mi dai 50mila euro e se casa mi va a fuoco te ne riprendi 320mila????

    Inoltre mi dice che mi costerebbe circa 1-2mila euro... ma io avevo visto che costa 75-100 euro calcolandolo sui 50mila in 10 anni.

    Mi spiegate come funziona sta cosa e chi ha ragione?
     
  2. In sintesi non avete ragione nessuno dei 2. L'agente dice un imprecisione dice che l'indennizzo è a favore della Banca, perchè con il vincolo questa si riserva il diritto di decidere se l'indennizzo deve essere dato al cliente oppure se deve essere versato a lei (avviene nel caso in cui il cliente è in arretrato con le rate). Per quanto riguarda il capitale da assicurare dipende dal tipo di contratto proposto, da come viene esposta sembra che l'agente parli di una polizza a valore intero, se fosse così è corretto assicurare non i 320.000 euro (valore commerciale) ma il valore di ricostruzione a nuovo, se invece il contratto proposto è a primo rischio assoluto allora si possono assicurare anche solo i 50.000 tenendo presente che la Compagnia pagherà fino a quella somma ed in caso di danni maggiori la differenza è carico del cliente. Per quanto riguarda i premi non ho capito se sono da versare una volta all'anno o se si tratta di versamento unico. Altro consiglio state parlando di una polizza che di norma prevede le garanzie classiche del settore incendio con esclusioni degli eventi atmosferici, atti vandalici, arredamento, responsabilità civile come proprietario e come famiglia ed altro ancora. Perciò fatti dare le condizioni e verifica cosa è assicurato e cosa no.
     
    A andrea boschini piace questo elemento.
  3. Tetsuo

    Tetsuo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il pagamento è in soluzione unica e non annuale.
    Io voglio assicurare solo la somma del mutuo e per quanto previsto dagli obblighi di legge (credo solo scoppio e incendio).
     
  4. Se la banca dice che per erogare è obbligatoria la loro polizza dovrai adeguarti alle loro condizioni diversamente devi cambiare banca. Un consiglio le polizze non si fanno per obbligo di legge ma per tutelare un bene che costato soldi e fatica. E se è stato inserito un obbligo di legge un motivo ci sarà, e non è quello di far guadagnare le Compagnie perchè non sono le polizze incendio in convenzione a farle guadagnare.
     
  5. Tetsuo

    Tetsuo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io mica dico che non voglio pagarla, ci mancherebbe, capisco che la banca vuole le sue garanzie.
    Solo non vorrei pagarla sui 320mila, ma solo sull'importo erogato.
    Comunque, quello che mi dicono, io faccio.
     
  6. Il punto non se deve essere pagata o meno, ma cosa garantisco e cosa no. Pagare come dici tu su 50.000 anziche su 320.000 significa che:
    1. Il massimo indennizzo è 50.000 euro
    2. in caso di un danno risarcibile di 10.000 te ne riconosceranno al massimo 1.500 al lordo di eventuali franchigie e scoperti. Vedi tu cosa vuoi fare. Ribadisco le polizze non si fanno per obbligo di legge o per spendere poco, ma perchè ritengo di tutelare un bene che è costato molti soldi e molta fatica e che un evento imprevisto può danneggiare seriamente esponendomi a spese impreviste.
     
  7. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti
    se per la banca è obbligatorio
    la scelta
    è tra accettare
    oppure cambiare con altra Banca.
    Se invece la Banca pur avendo delle direttive non ti obbliga a sottoscriverla presso il loro
    Ente di Credito ma ti permette di scegliere una compagnia di assicurazione esterna
    il mio consiglio è di coprire un importo che sia almeno di un dal 10 al 20% in più dell'erogato.
    Saluti
     
    A enrikon piace questo elemento.
  8. ma70

    ma70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    :ok: :applauso:
     
    A Letizia Arcudi piace questo elemento.
  9. Coprire il 10 o il 20% in più rispetto all'erogato non serve a niente perchè se il mutuo è di 50.000, l'acquisto di 300.000 e la polizza è a valore intero ogni danno verrà indennizzato al 17% (rapporto tra somma assicurata e costo di ricostruzione), se invece l'erogato è il 100% del valore di acquisto la somma da assicurare non deve essere superiore al mutuo, ma probabilmente inferiore perchè la Compagnia indennizza sul costo di ricostruzione e non sul valore commerciale. Se invece la polizza è a primo rischio assoluto è indifferente la somma che assicuro, ma devo essere consapevole che quello sarà il massimo indennizzo anche se il danno sarà il doppio o il triplo della somma assicurata.
     
    A Letizia Arcudi piace questo elemento.
  10. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao
    ma visto che la scelta era tra il pari oppure
    il costo sei volte tanto credo che pochi cambi
    e se le parti sono daccordo l'indenizzo è pur sempre dovuto.
    A presto
    vista la situazione in
     
  11. L'errore è proprio pensare che non cambi nulla. Se non si conoscono i contratti assicurativi, è meglio affidarsi a qualcuno che ne capisca, senno poi ci lamenteremo che la Compagnia non paga o paga male. Non importa se le parti sono o non sono d'accordo conta quello che c'è scritto sul contratto, e con tutto il rispetto se non conosci la materia non dare consigli che si potrebbero rivelare sbagliati, come in questo caso.
     
    A Letizia Arcudi piace questo elemento.
  12. Tetsuo

    Tetsuo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Allora, faccio chiarezza.

    Io non voglio assicurare casa, ma voglio assicurare l'importo erogato con il mutuo.

    Quindi voglio che la banca sia garantita che in caso di incendio/scoppio si riprenda i suoi 50mila senza che io debba pagare nulla.

    Ovviamente se il costo di assicurare i 50mila della banca ed i 320mila di casa è simile (ovvio che non possa essere lo stesso), ci faccio un pensiero, ma se parliamo di 100 euro e 1000 euro è un pò diverso.

    La casa è di 110 mq commerciali, quanto mi risarciscono... quindi per quanto dovrei assicurarla per farla intera?
     
  13. L'assicurazione "intera" dovrebbe prevedere un capitale di 170/180.000 (costo di ricostruzione). Il valore è indicativo perchè dipende dalle caratteristiche costruttive e dalle finiture. Se invece la polizza è a primo rischio puoi assicurare la somma pari all'importo del mutuo. In questo caso la Compagnia indennizza i 50.000 anche se il danno è di 300.000, restando i 250.000 a tuo carico.
     
  14. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao
    Per cortesia Graziano
    evita di fare competizione e limita il tuo scritto
    a quello che ti viene chiesto i consigli
    sono tali non
    sono giudizi finali
    A presto
     
    A Graziano Cavallini piace questo elemento.
  15. Ho capito che è inutile insistere: è solo una perdita di tempo. Non vi ponete il problema di capire come funziona la polizza e pretendete anche di avere ragione su un argomento che non conoscete.
     
  16. Tetsuo

    Tetsuo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Guarda, se parli con me forse non hai capito cosa sto chiedendo.

    Io non voglio assicurare l'immobile a mia futura tutela, ma solo perchè me lo chiede la banca!

    In una situazione normale, non avrei mai pensato ad assicurare l'immobile... so che sbaglio dal tuo punto di vista, ma i soldi sono limitati e non posso permettermi 5-600 euro l'anno per questo tipo di assicurazione.

    Quindi io voglio solo adempiere con il costo minore, a quanto mi chiede la banca.

    Ho aggiunto che se assicurare il valore del mutuo costa poco meno di assicurare il valore di ricostruzione (quindi non i 320mila che pago l'immobile, ma quanto effettivamente mi risarcirebbero), allora avrei pensato ad assicurare per "intero".

    Tutto qui.

    Se non sono chiaro mi dispiace.
     
    A Letizia Arcudi piace questo elemento.
  17. nexer

    nexer Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    effettivamente Graziano ha pienamente ragione, sui contratti assicurativi bisogna stare attenti...:rabbia:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina