1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mim007

    mim007 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Un mese fa ho firmato una proposta di acquisto (senza caparra) che è stata accettata dal venditore. Con l'accettazione, c'è scritto che questa proposta diventa preliminare di vendita. C'è una clausola che dice che "eventualmente" si potranno riprodurre gli accordi in un nuovo preliminare. Un'altra clausola dice che nella data del preliminare il xx Maggio (ma "eventuale"?) dovrò pagare una caparra confirmatoria molto consistente (25% del valore della casa).

    Poi, 10 giorni dopo scopro che la situazione è molto più complessa: c'è di mezzo un'eredità con beneficio di inventario, sicuramente molto in passivo. Ma soprattutto, ci sono 2 mutui che arrivano all'85% del valore della casa. (e non un solo mutuo piccolo, come affermato da AI e avvocato del venditore).

    Quindi, non posso rischiare di pagare il 25% al preliminare. (se i mutui li devo estinguere io al momento del rogito, non posso permettere che l'ammontare dei mutui superi quello che devo ancora pagare!!).

    Mando una lettera raccomandata AR per spiegare che non sono più disposto a pagare una caparra confirmatoria al preliminare, che confermo comunque il mio interesse nell'acquisto dell'immobile, e che voglio andare direttamente al rogito il prima possibile. (per me, il preliminare "originale", vale ancora.... solo che non pago la caparra...)

    Poi passano settimane, perché il venditore vuole rimanere nella casa ancora per 3 mesi: le trattative per trovare un accordo che mi protegge, che accontenta le banche, a che permette al venditore di ramenere in casa, sono molto complesse. Si va avvanti e indietro con il legale del venditore, il notatio, il tecnico, ecc... E ci mettono sempre più pressione perché firmiamo un nuovo accordo del quale però non siamo ancora convinti.

    i punti legali sugli accordi, sono ormai in mani a un legale. Ma ora arriva la parte che vi interesserà:
    In tutto questo, l' AI, non è mai stato presente dopo la proposta. l'AI è amico e cliente dell'avvocato del venditore, e sembra che giochi dalla loro parte. Infatti, anche la proposta di acquisto che abbiamo firmato, è stata cambiata all'ultimo momento dal loro avvocato (mi sono reso conto DOPO aver firmato, che la versione firmata non era la stessa che l'AI mi aveva mandato per email.. sono cambiati alcuni termini legali e clausole).


    Ma la parte più incredibile in assoluto:
    l'Agente Immobiliare ha rimesso l'immobile in vendita. l'annuncio è uscito sul suo sito (con "nuovo"), e sui giornalini! :shock:

    io sono cliente del AI, ho firmato la SUA proposta, mi aveva nascosto dettali importante, è da un mese che mi batto per andare al rogito, e mi fa questo colpo?? è per mettermi pressione?? Non solo, ma non me lo dice neanche? (è da un mese che non lo sento: anzi, 2 settimane fa gli ho mandato una mail per chiedere dei documenti tecnici per la seconda volta e non mi ha risposto).
    Ma l'AI non si supone che sia "neutro" visto che lo pagheremmo tutti e due? Oppure questo comportamento fa intendere che l'AI è di parte?

    Vi ringrazio per i vostri commenti!
     
  2. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare

    La situazione è molto ingarbugliata...domanda quali sono i termini ultimi per il preliminare e per il rogito?
     
  3. mim007

    mim007 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L' "eventuale" secondo preliminare si doveva fare entro maggio. Il roggito si doveva fare a febbraio 2011. Ora stiamo cercando di fare il roggito a Luglio (con il venditore che rimane in casa fino ad ottobre). Ma non si puo' piu passare dal secondo preliminare, perché i soldi li devo dare tutti solo al rogito per estinsione mutui.
     
  4. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ricordo il tuo precedente post. Da come stavano le cose avevemo convenuto che era meglio non versare niente prima del rogito - troppo rischioso.
    Ora però leggo che ti hanno fatto firmare una cosa diversa da quello che tu credevi di firmare, cioè in buona fede pensavi di firmare la copia anticipata per email. Considero questo un comportamento scorretto nei tuoi confronti. Mi recherei in agenzia per fare una proposta ex novo, ma sul modulo dell'agenzia e non sotto dettato dell'avvocato. Della prima proposta strapperei tutte le copie.
     
  5. mim007

    mim007 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma, ormai la proposta ex-novo non ha più tanto senso visto che stiamo lavorando su una trattativa molto diversa. Non penso che la vorrano firmare i venditori.

    La mia domanda era più sul comportamento dell'agenzia, soprattutto il fatto che non sembra per niente "neutro" ma completamente in tasca ai venditori...
     
  6. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Avete messi per iscritto i nuovi accordi: rogito a luglio non più nel 2011?
    Sul comportamento dell'agenzia non so risponderti, non capisco perchè non si adoperi per andare a rogito nei tempi prestabiliti ma che abbia addirittura rimesso in vendita l'immobile anche se c'è da dire che senza caparra non c'è vincolo tra le parti ..
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La caratteristica principale del mediatore immobiliare è l'imparzialità.
    Se invece agisce per conto di una parte, ma è "in tasca ai venditori" è un mandatario.
    Qualcuno confonde ancora il deve essere con il dovrebbe essere imparziale.
    Se hai firmato una cosa diversa da quella anticipata via email, nel codice civile puoi trovare conforto alla voce "Dei contratti dei consumatori" o delle clausole vessatorie.
    Farei presente all'agente immobiliare, per semplice soddisfazione e per vedere la faccia che farà, che ti rivolgerai ad un'Unione dei Consumatori per vedere tutelati i tuoi diritti.
     
  8. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    se cosi stanno i fatti, mi spiace tu abbia incontrato un agente cos' di parte, non capisco come si possa ritirare una proposta d'acquisto in una trattativa così complicata e farsi negare per mesi.
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io manderei all'agenzia una raccomandata A.R. con la diffida a rimettere in vendita l'immobile.

    Ma soprattutto, leggi bene quanto ti fanno firmare.

    Inoltre, che garanzie ti danno sul fatto che il venditore lasci la casa alla data prefissata ? Lo ritengo MOLTO importante...

    Silvana
     
  10. mim007

    mim007 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si, per le garanzie che il venditore rilasci la casa, è in mani a un legale: infatti è la problematica più grande.
     
  11. Oris

    Oris Ospite

    eventualmente riprodurre.... modulo fiaip?
     
  12. nardinom

    nardinom Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Pensa che io sottoscritto una proposta di acquisto 2 anni fa con il vincolo di vendita del mio immobile(che a dire dell'agenzia si sarebbe dovuto vendere in poco tempo), dopo 2 anni la proprietaria si è rivolta a un legale per tenersi l'assegno dato come caparra nonostante io non abbia mai ricevuto dall'agenzia una convocazione per il preliminare......secondo te cosa dovrei fare ?:rabbia:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina