1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ne approfitto perché' venerdì il notaio mi ha comunicato che la parte venditrice intende spostare il compromesso di qualche giorno, in questo modo si contravviene ad una clausola della proposta perché sulla stessa vi era scritto che bisognava fare il preliminare entro il 10 di luglio, se viene spostato al 17 che cosa puo' capitare si potrebbe annullare tutto?
    Premetto che la parte venditrice ha già incassato l'assegno versato alla proposta, sebbene la stessa fosse vincolata all'ottenimento del mutuo da parte mia, di cui non ho ancora delibera.
    Il notaio mi ha comunicato che il contratto è comunque valido e vincolante anche se i termini si spostano di qualche giorno.
    Grazie se potete darmi un consiglio.
     
  2. ROSFRUM

    ROSFRUM Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ipse dixit? Con il buon senso si ma se un vuol piantare rogne no.
     
  3. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    quindi dovrei incontrare la parte venditrice e fare sottoscrivere la variazione di data e sottoscritto da entrambi sulla proposta?
    Premetto che comunque il notaio è testimone, in quanto la parte venditrice ha comunicato telefonicamente tale variazione e io per email l'ho accettata, potrebbe quindi configurarsi una validità del tutto?
    Nel nostro caso c'e' anche il notaio di mezzo questa cosa ha una sua valenza??
     
  4. ROSFRUM

    ROSFRUM Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il notaio vuol garantire?
     
  5. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il notaio è stato coinvolto per la predisposizione dell'atto di preliminare registrato e trascritto, in che senso garantire?
     
  6. ROSFRUM

    ROSFRUM Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Te l'ha messo per iscritto? Temo di no. Allora che garanzia hai? Se è solo per il quieto vivere fidati ed aspetta... se vuoi piantare rogne ...va dal vai dal venditore e fatti valere
     
  7. Swingo

    Swingo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Io mi voglio fidare, ma il problema è che ho già venduto casa mia e devo acquistare quella in trattativa altrimenti sono guai, voglio il massimo della trasparenza e della correttezza la posta in gioco è troppo alta.
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mai visto annullare un preliminare per lo spostamento della data di 7 giorni.
    Ragazzi, annullare un atto, qualunque esso sia, è una cosa seria che può avere ripercussioni pazzesche, a tutti i livelli e non solo economici.
    Si parla troppo facilmente di annullare gli atti !

    Il venditore non avrebbe dovuto incassare l'assegno, ma tu fai il preliminare senza avere la delibera della banca ?
    E a che cosa è servita la sospensiva ?
     
    A dormiente, mamicri, Avv Luigi Polidoro e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  9. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    come ha già fatto notare bagudi, anche a me sembra che entrambe le parti abbiano un po' peccato di approssimazione.
    i 7 giorni non mi sembrano una cosa inaccettabile.
    nel concedere la proroga io però chiederei motivazioni della richiesta al venditore (e gli farei comunque notare, senza troppi sorrisi, che l'assegno NON doveva incassarlo).
    però, al di là di tutto... sei in grave ritardo con la richiesta del mutuo, a parer mio.
     
    A mamicri, Bagudi, marcellogall e 1 altro utente piace questo messaggio.
  10. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao, non credo si possa annullare il contratto per una settimana, anche perché i termini per essere perentori, quindi tassativi, devono contenere non solo la dicitura "entro e non oltre" che vale poco, ma l'esatta motivazione per la quale tale data sarebbe perentoria.
    Per il fatto che sia stato incassato l'assegno di caparra la cosa è diversa. Evidentemente la clausola che avete apposto per darti il tempo di cercare il mutuo non era sospensiva, come si fa nel 99,99% dei casi, ma risolutoria, ovvero il contratto è valido (quindi incasso il deposito e diventa caparra) ma si annullerà se non ottieni il mutuo. E' lecito questo sistema, ma pericoloso. Se invece avete scritto qualcosa del tipo "la presente proposta è vincolata all'ottenimento del mutuo" allora l'assegno non andava consegnato al venditore, doveva rimanere nelle mani dell'agenzia.
     
  11. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    L'annullamento di un contratto è una cosa seria e questa volta direi che la data
    del rogito spostata di pochi giorni non è motivo sufficiente.
    Se poi, come scrivi, devi assolutamente acquistare, non starei a fare storie.
    Si tratta sicuramente di uno spostamento dovuto a qualche motivo di poca importanza.
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sarebbe opportuno capire il motivo dello spostamento di 7 giorni, ci potrebbero essere cose non troppo chiare da chiarire al momento del rogito
     
  13. ROSFRUM

    ROSFRUM Membro Attivo

    Privato Cittadino
    È una clausola che porta all'inefficacia?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina