• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Migbenit

Membro Junior
Privato Cittadino
A luglio ho rogitato e in accordo con il compratore da quella data lui si fa carico delle spese ordinarie giá approvate dall'Assemblea e anche delle straordinarie che eventualmente venissero decise.
Ora, siccome sono in credito con il condominio di quasi 1000 euro proprio su quella proprietá per spese anticipate precedentemente, puó l'amministratore che ha presentato un conguaglio prima della assemblea di fine anno, richiedere che anticipi di nuovo un certo importo senza invece scalarlo da quanto io devo ricevere? ovviamente se pagassi mi troverei ancora di piú in credito !!
Grazie
 

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
Di solito il venditore al momento del rogito presenta dichiarazione firmata dall'amministratore che tutte le spese sono state pagate fino a quel giorno. Non capisco la richiesta di anticipare altri soldi a che titolo? Comunque da luglio non è più un condomino di quello stabile visto che ha venduto
 

leolaz

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Tra l'altro un condomino in credito con il condominio è qualcosa di più raro della neve in agosto sul Sahara :sorrisone:
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
e il cammello lo sa e come se lo sa.

A luglio ho rogitato e in accordo con il compratore da quella data lui si fa carico delle spese ordinarie giá approvate dall'Assemblea e anche delle straordinarie che eventualmente venissero decise.
si però l'amministratore doveva fare il conticino ordinarie pagate fino al ...
Ha rilasciato la liberatoria delle spese fino alla data del rogito?
Ora, siccome sono in credito con il condominio di quasi 1000 euro proprio su quella proprietá per spese anticipate precedentemente, puó l'amministratore che ha presentato un conguaglio prima della assemblea di fine anno, richiedere che anticipi di nuovo un certo importo senza invece scalarlo da quanto io devo ricevere?
Dal conteggio che avrebbe dovuto fare l'amministratore, questo credito sarebbe dovuto essere oggetto di trattativa, perché sono soldini tuoi anticipati.
Secondo me non avete richiesto la liberatoria, ed ecco che nasce il problema.
 
Ultima modifica di un moderatore:

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
4 cammelli... un'ammucchiata....
Ma la carne da cammello... in regime dietetico depurativo... dove si posiziona*?
*lo fate apposta a mandarmi ot con queste img...

Tra l'altro un condomino in credito con il condominio è qualcosa di più raro della neve in agosto sul Sahara :sorrisone:
:sbuffo: non è che intende il fondo cassa per i lavori di manutenzione...
Negli anni si chiede di integrarlo... anche per sopperire momentaneamente a coloro che sono in ritardo con il pagamento delle spese...

Non credo che tutti paghino il giorno dopo l'assemblea tutte le rate dell'anno in un unica rata... e quindi sono a credito... Magari non sono l'unica...
 
Ultima modifica di un moderatore:

Migbenit

Membro Junior
Privato Cittadino
Di solito il venditore al momento del rogito presenta dichiarazione firmata dall'amministratore che tutte le spese sono state pagate fino a quel giorno. Non capisco la richiesta di anticipare altri soldi a che titolo? Comunque da luglio non è più un condomino di quello stabile visto che ha venduto
Purtroppo lo sono ancora in altri due appartamenti!

:sbuffo: non è che intende il fondo cassa per i lavori di manutenzione...
Negli anni si chiede di integrarlo... anche per sopperire momentaneamente a coloro che sono in ritardo con il pagamento delle spese...

Non credo che tutti paghino il giorno dopo l'assemblea tutte le rate dell'anno in un unica rata... e quindi sono a credito... Magari non sono l'unica...
No ato parlando di un anticipo sul conguaglio che verrà poi aggiunto al prossimo esercizio per le spese ordinarie. purtroppo l'Amministratore è costretto a farlo in quanto vi sono due condomini che non pagano!
 
Ultima modifica di un moderatore:

Migbenit

Membro Junior
Privato Cittadino
e il cammello lo sa e come se lo sa.


si però l'amministratore doveva fare il conticino ordinarie pagate fino al ...
Ha rilasciato la liberatoria delle spese fino alla data del rogito?

Dal conteggio che avrebbe dovuto fare l'amministratore, questo credito sarebbe dovuto essere oggetto di trattativa, perché sono soldini tuoi anticipati.
Secondo me non avete richiesto la liberatoria, ed ecco che nasce il problema.
la liberatoria era si stata richiesta e andava anche allegata al rogito per la veritá ma il compratore non l'ha poi richiesta fidandosi di noi venditori. comunque non é qui il problema, difatto io ho tutti i bonifici in regola e sto in una botte di ferro se per questo ma quello che volevo sapere é se l'amministratore, al quale ho nuovamente richiesto una liberatoria del saldo al 18 luglio 2016 (data del rogito) delle spese da me sostenute, puó richiedermi un ulteriore anticipo sulle mie altre proprietá in cui sono ampiamente a fredito. non dovrebbero queste spese conguagliarsi e pagabili con la prima rata del 2017 a conti finali effettuati?
In questo modo non si fa altro, noi condomini virtuosi che continuamente anticipare le spese per chi regolarmente non paga...
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
beh avete accettato voi condomini di avere un fondo cassa quindi la cassa deve essere mantenuta.
 

Migbenit

Membro Junior
Privato Cittadino
Il fondo cassa non è stato accettato ce lo ha presentato e basta.... come ho già detto serve a ripianare i condomini morosi in attesa che paghino.
Io cmq non pagherò nulla finché non mi da la liberatoria che avrebbe dovuto allegare al rogito mesi fa. da quella infatti si evince che sono pienamente a credito.
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
:sbuffo: non è che intende il fondo cassa per i lavori di manutenzione...
Negli anni si chiede di integrarlo... anche per sopperire momentaneamente a coloro che sono in ritardo con il pagamento delle spese...
Il fondo cassa non è stato accettato ce lo ha presentato e basta.... come ho già detto serve a ripianare i condomini morosi in attesa che paghino.
Io cmq non pagherò nulla finché non mi da la liberatoria che avrebbe dovuto allegare al rogito mesi fa. da quella infatti si evince che sono pienamente a credito.
Perché mi hai risposto di NO quando ho preso in pieno in tuo problema? Ho parlato di fondo cassa... alla fine quello è... Ho parlato di morosità di certi inquilini e così è...

Non pensare di essere l'unica a cui successo che per un periodo seppur molto limitato si sia trovata a doversi vedere crescere le rate costantemente perché invece di pagare, c'era chi "se la prendeva comoda".
La questione è stata risolta cambiando l'amministratore... nell'anno tutto il debito è stato recuperato... E quando il problema si è risolto, è stato ridotto il fondo.

Non ha molto senso quello che dici che ve lo ha solo presentato. Verifica i verbali che son stati fatti nelle riunioni di condominio. Senza quel fondo, il condominio è costretto a fare causa nell'immediato, con aggravio di ulteriore spese. E questa cosa avrebbe danneggiato anche te nella tua vendita, perché ci si tiene ben lontani da condomini con queste problematiche: se non si pagano + i fornitori tutti sanno cosa succede...

Da quello che ho potuto constatare, alla prima riunione di condominio con oggetto il bilancio annuale/consuntivo/preventivo l'amministratore avrà fatto la chiusura della tua posizione e dovrà consegnarti un assegno con i soldi.

Se pensi che l'amministratore non amministri o nn ti soddisfa l'operato... non resta altro che riunirsi con gli altri condomini PAGANTI e decidere di defenestrare l'amministratore. Ti devi attivare... in modo tale che siate pronti ad effettuarlo durante la riunione di bilancio dove avviene anche il rinnovo del suo mandato.
In questo modo è meno problematico anche il trapasso.
 

Migbenit

Membro Junior
Privato Cittadino
Perché mi hai risposto di NO quando ho preso in pieno in tuo problema? Ho parlato di fondo cassa... alla fine quello è... Ho parlato di morosità di certi inquilini e così è...

Non pensare di essere l'unica a cui successo che per un periodo seppur molto limitato si sia trovata a doversi vedere crescere le rate costantemente perché invece di pagare, c'era chi "se la prendeva comoda".
La questione è stata risolta cambiando l'amministratore... nell'anno tutto il debito è stato recuperato... E quando il problema si è risolto, è stato ridotto il fondo.

Non ha molto senso quello che dici che ve lo ha solo presentato. Verifica i verbali che son stati fatti nelle riunioni di condominio. Senza quel fondo, il condominio è costretto a fare causa nell'immediato, con aggravio di ulteriore spese. E questa cosa avrebbe danneggiato anche te nella tua vendita, perché ci si tiene ben lontani da condomini con queste problematiche: se non si pagano + i fornitori tutti sanno cosa succede...

Da quello che ho potuto constatare, alla prima riunione di condominio con oggetto il bilancio annuale/consuntivo/preventivo l'amministratore avrà fatto la chiusura della tua posizione e dovrà consegnarti un assegno con i soldi.

Se pensi che l'amministratore non amministri o nn ti soddisfa l'operato... non resta altro che riunirsi con gli altri condomini PAGANTI e decidere di defenestrare l'amministratore. Ti devi attivare... in modo tale che siate pronti ad effettuarlo durante la riunione di bilancio dove avviene anche il rinnovo del suo mandato.
In questo modo è meno problematico anche il trapasso.
forse mi sono espressa male.
vediamo di chiarire. Il fondo cassa era presente da sempre nel bilancio peccato che ogni anno regolarmente non sia sufficiente nemmeno se lo triplichiamo in quanto vi sono condomini che sono in arretrato di addirittura un anno e pagano quando gli pare e quello che vogliono loro. Te capisci bene, che in un condominio con un bilancio di 15 mila euro (siamo pochi), non si puào avere un fondo cassa di pari importo perchè i soliti furbetti non pagano.
Il risultato é che i condomini virtuosi (io sono fra quelle), si sobbarcano regolarmente per la famosa questione della solidarietá del condominio tutte le spese dei morosi e l'amministratore, invece di fare un decreto ingiuntivo con spese avvocato a loro carico continua a tergiversare (e NON Ê per complicitá con i morosi bada bene, semplicemente si vuole evitare rogne!!)
Eccerto che i fornitori giustamente si rivolgono al condominio tutto che è il loro committente, per il pagamento delle loro fatture ma possibile che oltre al fondo cassa anticipato dobbiamo sempre rianticiparne un altro a metá gestione perché in cassa non ci sono piú soldi?
Tanto per darti un'idea.... nel 2016 non ho pagato proprio nulla in quanto ero a credito per tutte le quattro rate ordinarie
 

Migbenit

Membro Junior
Privato Cittadino
forse mi sono espressa male.
vediamo di chiarire. Il fondo cassa era presente da sempre nel bilancio peccato che ogni anno regolarmente non sia sufficiente nemmeno se lo triplichiamo in quanto vi sono condomini che sono in arretrato di addirittura un anno e pagano quando gli pare e quello che vogliono loro. Te capisci bene, che in un condominio con un bilancio di 15 mila euro (siamo pochi), non si puào avere un fondo cassa di pari importo perchè i soliti furbetti non pagano.
Il risultato é che i condomini virtuosi (io sono fra quelle), si sobbarcano regolarmente per la famosa questione della solidarietá del condominio tutte le spese dei morosi e l'amministratore, invece di fare un decreto ingiuntivo con spese avvocato a loro carico continua a tergiversare (e NON Ê per complicitá con i morosi bada bene, semplicemente si vuole evitare rogne!!)
Eccerto che i fornitori giustamente si rivolgono al condominio tutto che è il loro committente, per il pagamento delle loro fatture ma possibile che oltre al fondo cassa anticipato dobbiamo sempre rianticiparne un altro a metá gestione perché in cassa non ci sono piú soldi?
Tanto per darti un'idea.... nel 2016 non ho pagato proprio nulla in quanto ero a credito per tutte le quattro rate ordinarie
ed é una certezza che cambieremo amministratore.... peccato perché é una persona onesta e corretta, gli mancano solo le palle!!
 

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
L'onestá non và pari passo con la funzione primaria di un buon amministratore che è in primis far pagare a TUTTI le spese condominiali un amministratore onesto ovvio non deve scappare con la cassa o intascarsi soldi non dovuti ma deve soprattutto fare la cosa giusta per tutti i condomini in forza del mandato conferitogli. Affermò che ogni amministratore ha gli strumenti legali tra cui il DI decreto ingiuntivo per far pagare le spese di gestione a tutti un amministratore che periodicamente fa ricadere gli errori di alcuni sempre sulle stesse persone non è assolutamente un buon amministratore.Per Il prossimo che prenderete accertatevi che abbia un buon studio legale alle spalle che vi tuteli in certi casi anche dai condomini stessi oltre che da terzi.
 

Migbenit

Membro Junior
Privato Cittadino
L'onestá non và pari passo con la funzione primaria di un buon amministratore che è in primis far pagare a TUTTI le spese condominiali un amministratore onesto ovvio non deve scappare con la cassa o intascarsi soldi non dovuti ma deve soprattutto fare la cosa giusta per tutti i condomini in forza del mandato conferitogli. Affermò che ogni amministratore ha gli strumenti legali tra cui il DI decreto ingiuntivo per far pagare le spese di gestione a tutti un amministratore che periodicamente fa ricadere gli errori di alcuni sempre sulle stesse persone non è assolutamente un buon amministratore.Per Il prossimo che prenderete accertatevi che abbia un buon studio legale alle spalle che vi tuteli in certi casi anche dai condomini stessi oltre che da terzi.
eh si... mi sa che non vi sia altra soluzione che cambiarlo. Aggiungo che un buon amministratore deve anche avere LE PALLE per tacitare un condomino troppo invadente nelle riunioni e prendere le parti dei condomini che in una diatriba avessero ragione, sempre ovviamente avvalendosi del regolamento del condominio e della legge e del codice civile che regola la materia in questione (chiaro... con l'aiuto di un avvocato).
Se no.... sono sempre i soliti a pagare e a rimetterci in prima persona!!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Merypic ha scritto sul profilo di PyerSilvio.
Salve, piacere. Io mi muovo porta a porta ma la maggior parte delle volte mi imbatto su immobili già presenti sul mercato o fuori prezzo o entrambe le cose. C'è secondo lei un sistema per trovare case non ancora presenti sul mercato? Grazie in anticipo. Se poi si potesse parlare in privato mi farebbe piacere, mi sembra una persona che potrebbe darmi molti suggerimenti interessanti.
Buongiorno ho bisogno di aiuto. io non sono di Roma ma sto valutando l'acquisto di una casa vicino largo Beltramelli per viverci con la mia famiglia ho scelto questa zona perché vicino al mio lavoro. purtroppo ho letto cose non buone sulla zona tiburtina mi potreste aiutare…. e in più la mattina dovrei attreversare il ponte e prendere la tangenziale per portare i miei figli a scuola che ne pensate per il traffico?
Alto