1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. karlkap

    karlkap Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,
    avrei un quesito da porre.
    Ho comprato un appartamento in un condominio.
    Si sono svolti lavori di ristrutturazione ad un cancello e mi vedo recapitare la rata che spetterebbe al mio appartamento. Siccome questi lavori sono stati deliberati prima del rogito e prima di un qualunque mio interessamento all'appartamento, le spese spettano a me o al precendente proprietario? Grazie.
     
  2. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Al precedente proprietario, solo in caso di delibera di spese straordinarie deliberate prima del preliminare me messe in opera prima dell'atto notarile, allora sono a carico dell'acquirente.

    Questa spesa del cancello scusa, poi è stata "passata" come ordinaria o straordinaria?

    Perchè tu parli di ristrutturazione del cancello, che può rientrare nelle ordinarie.
     
  3. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    ci sono sentenze che dicono che spettano a chi era proprietario al momento della delibera
    altre a chi lo era durante i lavori
    altre a chi lo era quando sono state chieste le rate

    di certo l'amministratore le rate le può chiedere solo all'attuale proprietario
     
  4. jhonny

    jhonny Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    CIAO,
    dovresti essere un po' più precisa quando sono state deliberate? ne eri a conoscenza quando hai comprato?TI sei rivolta all amministratore prima del rogito??
     
  5. karlkap

    karlkap Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    prima del rogito telefonai all'amministratore chiedendo se i venditori erano in regola con tutti i pagamenti e mi fu risposto di si. Per quanto riguarda la natura ordinaria o straordinaria e la data di delibera sono in attesa della risposta dell'amministatore, ma comunque di certo prima del rogito.
     
  6. Jo1l5m

    Jo1l5m Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Anche a me la stessa cosa sul Rogito c'è scritto:
    "La parte venditrice garantisce che alla data odierna non sussistono arretrati per spese condominiali per opere sia ordinarie che straordinarie.
    Le spese condominiali per opere straordinarie eventualmente deliberate fino ad oggi, anche se non ancora eseguite o non ancora pagate, restano a carico della parte venditrice, mentre quelle deliberate successivamente a tale data saranno a carico della parte acquirente."
    In questi giorni mi sono arrivati gli arretrati delle spese prima del Rogito.
    L'Amministratore ha detto che le devo pagare io, altrimenti se non pago mi può chiedere il Decreto ingiuntivo.
    Il vecchio proprietario che ha dichiarato il falso davanti al Notaio (che ha firmato: è consapevole che la dichiarazione mendace, la falsità in atti e l’uso di atto falso costituiscono reato ai sensi dell’articolo 76 D.P.R. 28.12.2000 n. 445 ed importano l’applicazione della sanzione penale) non rischia mulla?
    E' perchè l'Amministratore non applica al vecchio proprietario il Decreto ingiuntivo?
    GRAZIE
     
  7. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    “ in tema di condominio, una volta perfezionatosi il trasferimento della proprietà di un'unità immobiliare, l'alienante perde la qualità di condomino, con la conseguenza che non può essere chiesto ed emesso nei suoi confronti decreto ingiuntivo ai sensi dell'art. 63 disp. att. c.c. per la riscossione dei contributi condominiali, atteso che la predetta norma di legge può trovare applicazione soltanto nei confronti di coloro che siano condomini al momento della proposizione del ricorso monitorio” (Cass. n. 23345/08).

    contro gli ex si può procedere solo con un giudizio ordinario e in italia vuol dire minimo 5 anni ...
    e costi notevolmente superiori rispetto ad un d.i. quindi un notevole danno per il condominio

    procedi tu, in via ordinaria contro l'ex

    gli accordi nei rogiti sono ininfluenti per il condomino che è terzo rispetto ai contraenti del contratto di compravendita
     
  8. karlkap

    karlkap Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    allora ho saputo dall'amministratore che la delibera è antecendente al rogito ed è straordinaria. Mi consigliate di pagare e soprassedere o muovermi legalmente nei confronti del venditore. ps: La spesa è di 200 euro.
     
  9. Jo1l5m

    Jo1l5m Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Procicchiani, Allora a questo punto il Rogito non serve più (se si dichiara il falso), il vecchio proprietario non è punibile!!! la citata legge (art.76 D.P.R. 28/12/2000 N.445 che parla di sanzioni penali per chi dichiara il falso) mi sembra peggio del Decreto ingiuntivo dell'art. 63 disp. att. c.c. per la riscossione dei contributi condominiali
    GIUSTO?
     
  10. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    il rogito è un atto fra acquirente e venditore

    al condominio non interessano gli accordi fra di loro, al condominio interessa quanto afferma l'art 63 d.a.c.c.

    se tu come acquirente che userai quella clausola andando in giudizio contro il venditore
     
    A Jo1l5m piace questo elemento.
  11. Jo1l5m

    Jo1l5m Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ma se l'Amministratore se e dimenticato (perchè prima aveva detto tutto Ok) di chiudere il consuntivo prima del Rogito, che devo fare? devo andare a giudizio con entrambi?
     
  12. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio

    ricostruiamo la storia

    tu che non sei ancora proprietario chiami al telefono l'amministratore e domandi se tizio è in regola con le rate
    lui guarda sul pc e vede che tizio è in regola e anche se non dovrebbe nemmeno parlarti, perchè non hai titolo per far domande sulla situzione di un condominio dove non sei proprietario, avendo quel tizio pagato tutte le rate scadute (LA RATA DEL CANCELLO NON è ANCORA STATA EMESSA!!!) ti risponde dicendo che è tutto a posto

    ora la tua pretesa è che una persona che stava facendo altro quanto tu hai chiamato, si ricordi, nella marea di cose che si deve ricordare, di dirti che in quel condominio in una delle ultime assemblea hanno deliberato dei lavori al cancello per cui deve emettere ancora la rate e forse dovevano in quel momento ancore essere fatti
    aggiungo che a te come non proprietario queste cose non poteve nemmeno dirtele

    hai delle belle pretese !

    tu dovevi chiedere all'ex proprietario di presentarsi dal notaio con una dichiarazione scritta dell'amministratore sullo stato delle rate ed eventuali delibere straordinarie
    se nella dichiarazione risultava che c'erano 300€ di lavori ancora da fare che per accordi vostri spettano all'ex, te li trattenevi dal saldo dell'appartamento
     
  13. Jo1l5m

    Jo1l5m Membro Attivo

    Privato Cittadino
    le fatture dei lavori sono stati effettuati prima del Rogito!!! e il vecchio proprietare ha dichiarato di aver effettuato tutti i pagamenti sia ordinari e straordinari.
     
  14. Jo1l5m

    Jo1l5m Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Procicchiami il tuo ragionamento è che a questo punto mi devo preoccupare che un domani il vecchio proprietario, si può prendere di nuovo l'appartamento (come ha dichiarato le spese condominiali può benissimo dichiarare qualche altra cosa falsa) non avente valore la figura del Notaio.
    GRAZIE
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina