• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Lunaesole

Membro Attivo
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti,

Vorrei sapere quanto sia trattabile il prezzo di un immobile in costruzione.

L'immobile è nella fase finale di costruzione, mancano i rivestimenti e gli intonaci. Dovrebbe essere terminato entro la fine dell'anno. Su 10 appartamenti ne sono stati venduti circa la metà.
Il costruttore mi ha proposto degli altri appartamenti in un'altra località vicina ma dove ancora non sono iniziati i lavori. Da quanto ho capito deve prima finire questa palazzina e poi inizierà la successiva.

So che il prezzo è già stato abbassato di un 10 per cento qualche tempo fa. In effetti era davvero troppo alto.

Il costruttore mi chiama spesso per sapere se ho altre domane da fargli, se ho ricevuto l'email.

Dite che un 15-20 per cento si riesce a strapparlo?

Grazie a chi mi vorrà dare la sua opinione.
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
per la serie "data un'arancia in un giardino, calcolare la superficie del sole"

come potremmo dirti se un immobile può essere soggetto a trattativa e di quanto questa possa esser più o meno elastica, non conoscendo immobile, zona , costruttore etc etc?

Se ti piace la casa, fai una proposta scritta al prezzo che reputi opportuno ed in caso tienti pronta ad una trattativa col costruttore: lui cercherà di spuntare il miglior prezzo per le proprie esigenze e tu dovrai riuscire a rispettare i limiti di spesa che le tue tasche ti consentono.
 

Lunaesole

Membro Attivo
Privato Cittadino
Grazie dalfo ma i dati che ho sono quelli che ho scritto.

Io so, per esperienze passate, che i prezzi dei costruttori generalmente non sono molto trattabili. Oggi È ancora così?
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Io so, per esperienze passate, che i prezzi dei costruttori generalmente non sono molto trattabili. Oggi È ancora così?
non credo che sia un approccio appropriato .....le esperienze in questi casi non contano.
Quello che conta è il contesto > qualità della costruzione nel suo totale, dalla progettazione sino alla realizzazione > qualità finiture > qualità del luogo > propensione dei soggetti a chiedere più del dovuto > cosa da non sottovalutare: l'andamento del mercato immobiliare locale.
Insomma tutte situazioni aleatorie .......
 
Ultima modifica:

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
E ma anche quanto la banca preme sul tuo lato posteriore...

Oltre il fatto che se gli immobili sono a rustico e li devi finire...
li vendi... fai lavorare gli operai...

Se no poi devi mettere piede anche altrove...
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
15-20% mi sembra davvero tanto; sopratutto se comunque metà l'ha già venduta e quindi non ha veramente l'acqua alla gola.
 

Lunaesole

Membro Attivo
Privato Cittadino
Però è anche vero che se la corteggia così tanto... magari ha bisogno di soldini :riflessione:
:riflessione: chissà come sta messo...
In effetti appena ho una domanda, lui chiama il suo tecnico e poi mi richiama subitissimo.

Su un cartello c'è scritto possibilità di dilazionare il prezzo.

Tutto ciò depone a favore di una buona trattativa secondo voi?

15-20% mi sembra davvero tanto; sopratutto se comunque metà l'ha già venduta e quindi non ha veramente l'acqua alla gola.
Quale potrebbe essere la percentuale in meno da cui partire?
A salire si fa sempre in tempo, no?
 
Ultima modifica di un moderatore:

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
In effetti appena ho una domanda, lui chiama il suo tecnico e poi mi richiama subitissimo.

Su un cartello c'è scritto possibilità di dilazionare il prezzo.

Tutto ciò depone a favore di una buona trattativa secondo voi?


Quale potrebbe essere la percentuale in meno da cui partire?
A salire si fa sempre in tempo, no?
Basta non eccedere.
Per me, un 15-20% è assolutamente troppo.
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
In effetti appena ho una domanda, lui chiama il suo tecnico e poi mi richiama subitissimo.

Su un cartello c'è scritto possibilità di dilazionare il prezzo.

Tutto ciò depone a favore di una buona trattativa secondo voi?
Quella è solo una strategia di vendita che lui adotta.

Quello che ho scritto io significa fare una visura, leggere i bilanci e verificare con le banche dove ha le linee di credito.
Ma mentre la prima la fai online senza problemi e poi devi essere in grado di capire i dati riportati, la seconda son dati non certamente pubblici o reperibili dal primo che passa.
 

Lunaesole

Membro Attivo
Privato Cittadino
Quella è solo una strategia di vendita che lui adotta.

Quello che ho scritto io significa fare una visura, leggere i bilanci e verificare con le banche dove ha le linee di credito.
Ma mentre la prima la fai online senza problemi e poi devi essere in grado di capire i dati riportati, la seconda son dati non certamente pubblici o reperibili dal primo che passa.
In effetti La visura con i relativi bilanci già me la sono fatta.
Interpretare i dati però è un'altra cosa...
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
inizia a guardare
capitale sociale, utile(perdita) di esercizio e, soprattutto, quanti immobili ha nelle attività.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Si DEVE acquistare un immobile NON capire lo stato finanziario di chi lo ha costruito.
Acquistare un immobile significa adottare TUTTI gli strumenti tecnici per sapere la bontà dello stesso, che tradotto significa:
- qualità della progettazione
- qualità della sua esecuzione
- qualità finiture e dettagli
- REGOLARITÀ' di tutti i titoli richiesti dalle norme > si di natura comunale sia di natura extra comunale.
- dotazioni di tutte le certificazioni impiantistiche che la norma impone
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
Si DEVE acquistare un immobile NON capire lo stato finanziario di chi lo ha costruito.
Acquistare un immobile significa adottare TUTTI gli strumenti tecnici per sapere la bontà dello stesso, che tradotto significa:
- qualità della progettazione
- qualità della sua esecuzione
- qualità finiture e dettagli
- REGOLARITÀ' di tutti i titoli richiesti dalle norme > si di natura comunale sia di natura extra comunale.
- dotazioni di tutte le certificazioni impiantistiche che la norma impone
era talmente impegnato a formattare il testo (grassetto, maiuscole) che ti sei perso il concetto principale.
ad essere in discussione non è la qualità dell'immobile ma l'urgenza del costruttore a vendere.
sono due cose assai diverse e non necessariamente correlate.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto