1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alexbgd

    alexbgd Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno cari colleghi.
    Vorrei sentire il vostro parere prima di prendere una decisione. Ieri sera dopo un lungo colloquio con il loro
    " notaio di fiducia " ero abbastanza nervosa e negativa. Non sono assolutamente propensa di prenderla in considerazione. E voi ? Cosa ne pensate ? Grazie in anticipo
     
  2. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ......parere su cosa?
     
  3. alexbgd

    alexbgd Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    chiedo scusa è partito prima che allegassi il file
     

    Files Allegati:

  4. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    per capire.....perchè non pensi di prenderla in considerazione?
     
  5. alexbgd

    alexbgd Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    1- Senza la caparra confirmatoria , sono solo le parole. Tanto vale fare una proposta orale .
    2- mettendo le clausole non obbligatorie ( tipo abitabilità impianto a norma etc etc ) sono sempre pronti di dire no, grazie. E di chiedere altro e altro e altro ....
    3- facendo così tranquillamente possono fare 10 trattative
     
  6. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ma non versa un assegno come deposito cauzionale e successivamente al contratto preliminare la caparra? per quanto riguarda le cluasole sull'abitabilità ecc ecc credo che sia normale da parte di un acquirente chiederle e verificarle....in linea teorica si vuole sempre acquistare un immobile "sano" se è tutto normale non vedo il problema di presentare tale documentazione e poi credo che se hanno presentato una proposta evidentemente sono interessati all'acquisto o sbaglio? sinceramente in questa proposta vedo solo una persona particolarmente scrupolosa tutto qui...
     
    A Seya piace questo elemento.
  7. alexbgd

    alexbgd Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non la vedo come te. L' Assegno con l'accettazione diventa una caparra se no che senso ha? Mi blocco una vendita con un assegno che non serve a niente. Tutti liberi di ritirarsi senza conseguenze ed io continuo a lavorare .... perdo possibili clienti La proposta è valida se tutto è in regola, ovviamente.
    Con le clausole non abbligatorie andremo a finire se finiamo a fare un compromesso a luglio 2016 Scrupoloso che quando le pare si può tirare in dietro con una scusa banale.
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ma chi ha fatto questa proposta?
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si effettivamente c'è un periodo dall'accettazione al preliminare dove non si sa cosa succede in caso di ritiro di una delle parti.
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    c'è anche scritto che la proposta non sarà mai in nessun caso un preliminare...
     
  11. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ma se non è un preliminare come scritto allora cos'è? cioè a che serve sto contratto?forse era più corretto scrivere che se tutte le richieste fossero state soddisfatte allora si procedeva con la vendita o sbaglio?
     
  12. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao @alexbgd , ma quanto tempo dovrebbe trascorrere fra l'accettazione della proposta e la stipula del preliminare? Se il lasso temporale è ristretto, si può anche prendere in considerazione.
    Più che altro mi rende perplesso la parte riservata all'accettazione: qui si prevede che con l'accettazione il venditore si obbliga irrevocabilmente a vendere. Questo lo eliminerei: che entrambe le parti siano libere.
    Rilevo poi come nella accettazione l'assegno, che prima viene qualificato come deposito cauzionale, diviene caparra confirmatoria.
    Bisogna coordinare le due parti.
     
    A CheCasa!, eldic, dormiente e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  13. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Una via di mezzo. non vincola le parti ma impone comunque alle stesse di agire in buona fede l'una nei confronti dell'altra. Formazione graduale del consenso.
     
  14. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    un pò come le tutele crescenti di renzi :risata:
     
    A Bagudi e Rosa1968 piace questo messaggio.
  15. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    quindi in linea teorica è una buona base su cui partire giusto? io sono onesto con te e tu fai lo stesso con me.......magari fosse sempre così....
     
  16. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma quale onestà quando si firmano i contratti ci devono essere dei punti fissi. Qui si usa la proposta come trattativa senza impegno. Non ci sta proprio.
     
    A alexbgd e miciogatto piace questo messaggio.
  17. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    non sono agente ma mi immedesimo nel venditore (e in te):

    se il tempo tra "proposta" e preliminare e' molto breve, se eliminiamo l'agibilita' (a meno che non sei certo che ci sia), se eliminiamo la conformita' impianti (a meno che non stiamo parlando di nuovo o appena ristrutturato), se dal notaio avviene contestualmente l'accettazione, se a parte almeno ti firmano un accordo provvigionale , se fino al preliminare sei autorizzato a continuare le visite e vendere ad altri... allora forse forse
     
    A dormiente piace questo elemento.
  18. alexbgd

    alexbgd Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La vorrebbero fare lunedì i clienti che avevano visto con me una casa in vendita e sono andati da loro notaio per farsi scrivere una proposta. Diciamo che lui ha modificato la mia proposta togliendo e cambiando certe cose. La cosa che mi dà fastidio gira intorno caparra confirmatoria / deposito cauzionale. Deposito cauzionale personalmente lo avevo usato nei 23 anni di lavoro esclusivamente per i contratti d'affito e mai per una vendita. I clienti spesso confondono caparra e deposito cauzionale ma un notaio no.
     
  19. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ma perchè eliminare abitabilità e conformità impianti? tu acquisteresti senza questi requisiti? l'abitabilità è un certificato che destina l'unità immobiliare interessata ad essere adibita ad uso abitativo poi che si possa acquistare anche senza è fuor di dubbio ma io posso orientare la mia scelta verso case con abitabilità presente...cioè per molti ma non per tutti sono requisiti necessari...
     
    A Seya piace questo elemento.
  20. alexbgd

    alexbgd Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Perché lavoro in una zona di Roma dove le case sono del XIX secolo per primo, per secondo non è obbligatorio per legge e terzo la casa è completamente da ristrutturare
     
    A Bagudi, ab.qualcosa e miciogatto piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina