• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Fift@

Membro Junior
Professionista
Stupidamente non direi proprio. La provvigione si paga all'accettazione della proposta. Il problema è che l'agente immobiliare è stato superficiale o ha volutamente nascosto il problema perchè non sapeva come risolverlo. Un pivello insomma.
Con la provvigione pagata sai che gliene frega all'agente. Con una proposta modificata a penna la proposta era nulla e l'agenzia non maturava la provvigione. La cosa è più complicata adesso. Io ho pagato la provvigione il giorno prima del rogito, come da accordi. La provvigione la maruri ma te la pago quando voglio io, altrimenti non compro
 

Slartibartfast

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Con la provvigione pagata sai che gliene frega all'agente. Con una proposta modificata a penna la proposta era nulla e l'agenzia non maturava la provvigione. La cosa è più complicata adesso. Io ho pagato la provvigione il giorno prima del rogito, come da accordi. La provvigione la maruri ma te la pago quando voglio io, altrimenti non compro
L'agente è un pivello o un disonesto, mettila come vuoi, perchè avrebbe dovuto affrontare e risolvere il problema della consegna quando si è presentato. Sapendolo prima due mesi li gestisci. Se arrivano di sorpresa è sempre un problema.
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
Certo che per non sbattersi un paio d'ore in più a far siglare un bel preliminare stampato, senza roba a penna se non gli autografi, con le parti entrambe presenti, ce ne vuole....
Il problema è un'altro.
Qui non c'era proprio l'accordo tra le parti...

L'agenzia sapeva che hai mandato la disdetta per l'affitto?
Si, l'ha specificato nel racconto.
 

Tecna

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
E' stata una leggerezza. Io chiederei subito incontro con il venditore e agenzia per chiarire e sottoscrivere la penalità che andrai a pretendere. L'agenzia sapeva che hai mandato la disdetta per l'affitto?
Sì l'agenzia lo sapeva, prima di inviarla ho chiesto conferma diverse volte all'agente e mi ha sempre detto di procedere perché non c'erano problemi.
 

Fift@

Membro Junior
Professionista
Roba da non dormirci la notte..... 🤣
Stai tranquillo che ti porterebbero la colazione a casa quando sono con l'acqua alla gola, certo che se gli dai la provvigione alla firma della proposta sei proprio uno stupido. Accordi prima e per iscritto. Ancora prima di formulare la proposta. Tutte le agenzie hanno accettato. Quelle che scrivono qui vivono nel loro mondo fatato
 

Tecna

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Stai tranquillo che ti porterebbero la colazione a casa quando sono con l'acqua alla gola, certo che se gli dai la provvigione alla firma della proposta sei proprio uno stupido. Accordi prima e per iscritto. Ancora prima di formulare la proposta. Tutte le agenzie hanno accettato. Quelle che scrivono qui vivono nel loro mondo fatato
Carissimo Fift@, ti invito a moderare il modo e il linguaggio. Non so come funzioni dove vivi tu, ma dove vivo io i modi da utilizzare sono altri, il tuo tono mi ha stufata.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Io mi faccio pagare la provvigione al preliminare e li seguo fino a rogito. Non esiste che mi pagano a rogito.
Idem, quando lavoravo.
Mai avuto problemi a farmi pagare: se dai un buon servizio, e rispetti le legittime preoccupazioni delle parti in un momento importante come l’acquisto di una casa, ottieni rispetto e spesso anche riconoscenza (oltre alle provvigioni).
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Idem, quando lavoravo.
Mai avuto problemi a farmi pagare: se dai un buon servizio, e rispetti le legittime preoccupazioni delle parti in un momento importante come l’acquisto di una casa, ottieni rispetto e spesso anche riconoscenza (oltre alle provvigioni).
Esatto.
Non c'è migliore pubblicità di un cliente soddisfatto. Non capisco i colleghi che spariscono dopo aver incassato la provvigione al preliminare. Si fanno male da soli
Quelli che capisco ancora meno sono i clienti che vorrebbero pagare la provvigione al rogito " perchè pago la provvigione quando sono sicuro che ho acquistato casa"
Mamma mia...
Non hanno ancora capito che ci pagano NON per il buon esito ma per AVER TROVATO L' ACCORDO. A tutela del buon esito dell'operazione ed agli eventuali risarcimenti per colpe c'è il codice civile e la caparra confirmatoria
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
E' stata una leggerezza. Io chiederei subito incontro con il venditore e agenzia per chiarire e sottoscrivere la penalità che andrai a pretendere. L'agenzia sapeva che hai mandato la disdetta per l'affitto?
Il giorno del rogito e' tardi
L’incontro col venditore avrebbe dovuto chiederlo prima.
Nel momento dell’accettazione della Proposta e contestualmente al pagamento delle provvigioni.

Per l’incontro, semmai, e’ ormai tardi.
Per il rogito fa’ ancora in tempo.

Uno dei due, tra venditore e mediatore, dovra’ sganciare l’indennizzo.
Proprio per levarsi dall’imbarazzo di ritrovarsi in quella incresciosa situazione, davanti ad un pubblico ufficiale.

Chiaro, che la responsabilita’, e’ tutta imputabile al mediatore.
Che ha permesso un tale pastrugno sgomitando per riuscire ad infilarsi e concludere la vendita.

Lui ne deve rispondere.

Altrettanto Chiaro, che a nessuno piace polemizzare, specie davanti al notaio.

Tuttavia,

Extremis malis extrema remedia
 

marioaoun

Membro Attivo
Agente Immobiliare
se hai già ritirato l'accettazione del venditore firmando , in automatico hai accettato la data di scadenza imposta dal venditore.
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Il fatto che tu abbia una copia della proposta originaria gioca molto a tuo favore, secondo me, sempre che tu non abbia avallato la modifica in seguito.
Dimostra che il venditore non ha accettato, ma ha fatto una controproposta, non accettata da te .
Quindi non esiste un contratto.
Senza contratto, tra l’altro, l’agente non aveva diritto alle provvigioni
Tutto vero in punta di diritto, ma facciamo attenzione a dire che sei libera di non comprare.
Infatti è pur vero che la controproposta del venditore non è stata accettata, ma in seguito il venditore e l'acquirente si sono comportati di fatto come se lo fosse, questo potrebbe essere costituire accettazione implicita.
In più punti il C.C. afferma che, in difetto di un contratto, se le parti si comportano in buona fede come se il contratto fosse valido, il contratto è da considerare valido.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
In più punti il C.C. afferma che, in difetto di un contratto, se le parti si comportano in buona fede come se il contratto fosse valido, il contratto è da considerare valido.
Non credo che questo riguardi i contratti per i quali è prevista la forma scritta “ab substantiam” .

E, nel caso, quale contratto sarebbe valido, quello con data 30/11 , o quello corretto dal venditore ?
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Non credo che ...
... venditore ?
Per la prima domanda non so, ma mi pare che anche tu non sia troppo sicura. Temo che qui la discrezionalità del giudice la faccia da padrona.
Per la seconda domanda (ammesso che la prima sia un si o un forse), direi che va fatta valere la buona fede di entrambi, quindi il secondo contratto, di cui entrambi erano a conoscenza e che hanno portato avanti.

Quello che volevo dire è che se @Tecna si rifiutasse di chiudere sostenendo che il contratto non esiste, la controparte potrebbe sentirsi danneggiata perché la ha, di fatto, coinvolta nel proseguimento dell'affare tenendo un comportamento opposto. E un giudice potrebbe essere d'accordo.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Per la prima domanda non so, ma mi pare che anche tu non sia troppo sicura
Era un “non credo” retorico.
Vedi anche art. 1326 cc, ultimo comma : “un’accettazione non conforme alla proposta equivale a nuova proposta.”

Qui mi pare che a sentirsi danneggiate sono entrambe le parti, per via della furbata dell’agente.
Spero che sappia porre rimedio.
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
un consiglio sarebbe di mandare subito una raccomandata al venditore e all'agente specificando che avuta conoscenza della nuova data del rogito proposta non si intende accettarla in quanto si ha già dato disdetta del contratto di locazione in osservanza del compromesso stipulato, si invita a definire nuovi termini economici al contratto entro 15 giorni onde evitare richiesta di risarcimento danni per la mancata consegna della casa nei termini pattuiti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto