• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Alba65

Membro Junior
Privato Cittadino
Salve, con mio marito siamo in regime di separazione beni e siamo, uno usufruttuario della prima casa e l'altra ne ha la nuda proprietà. Ora vorremmo acquistare altra prima casa e trasferire residenza entro un anno, ma abbiamo problema di difficoltà di vendita della casa attuale che potrebbe richiedere più tempo dei 12 mesi richiesti, oltre i quali mi pare si incorra in multa del 30% più le imposte maggiorate. Vorremmo evitare sanzioni e problemi. Per questo chiedo cortesemente a chi ne sa più di me, se mio marito cedesse a me usufrutto con atto notarile, poi sarebbe in regola con la legge per acquisto altra casa in altro comune, con agevolazioni prima casa? In caso fosse possibile per mio marito acquistare prima casa e prendere residenza entro un anno, poi potrei prendere anch'io residenza senza problemi, non essendo io acquirente di altra casa ma mio marito? Grazie. Buona giornata a voi.
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
, se mio marito cedesse a me usufrutto con atto notarile, poi sarebbe in regola con la legge per acquisto altra casa in altro comune, con agevolazioni prima casa?
Sarebbe sicuramente in regola ,ma devi calcolare i costi del notaio per la trascrizione della rinuncia (o i costi notarili per la vendita del diritto, a seconda di come volete impostare la cosa tra voi) e le relative imposte ,per capire se vale la pena.
Puoi farti fare un preventivo dal notaio.
Poi dovreste fare un confronto con eventuali imposte maggiorate e sanzioni in caso non vendiate entro un anno,per decidere quale strada sia più ragionevole seguire.

In caso fosse possibile per mio marito acquistare prima casa e prendere residenza entro un anno, poi potrei prendere anch'io residenza senza problemi, non essendo io acquirente di altra casa ma mio marito?
Potrai prendere anche tu la residenza,ma da quel momento dovrai pagare IMU e bollette come seconda casa per quella intestata a te,non avendo più lì la residenza.

Inoltre,a meno che tu sia prossima all'acquisto,se trovi casa ora puoi fare proposta che preveda il rogito fra qualche mese,così avresti ben più di un anno per vendere la vostra.
 

Alba65

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie mille Francesca. Gentilissima. Suggerimenti molto utili, sento da notaio cosa è più conveniente, e valuto di posticipare data rogito. Grazie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, vorrei un vostro parere. Stiamo acquistando un appartamento che alla visura ipotecaria risulta avere un preliminare di vendita con una terza persona. A detta del priprietario dell'immobile, si tratta di un rogito fallito poichè l'acquirente si è presentato con un assegno di 10000 euro in meno a quanto pattuito nel preliminare. Ora posso acquistare senza correre alcun rischio?
Carlo Garbuio ha scritto sul profilo di Zagonara Emanuele.
Ciao, sono agente immobiliare e sono di Treviso e abito a 25/30 km dalla zona da te indicata. Sono disponibile a valutare, via mail info@meridiana21.it, le questioni che intendi risolvere per i tuoi immobili
ciao
Alto