1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Lisio Alessandro

    Lisio Alessandro Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Nell'agosto del 2014 è stato stipulato un contratto di locazione di 4+4 ad uso abitativo, nel corso della locazione ci sono stati sempre dei problemi con i pagamenti ma il proprietario capendo la situazione ha sempre chiuso un occhio, ora si ritrova con circa 12 rate di condominio non pagate per un importo quasi di 1400 euro di insoluti verso il condominio.
    Dato che gli inquilini dentro casa sembrano non ascoltare le continue richieste del proprietario fingendo di non comprendere mai bene l'italiano, il proprietario si è quindi stancato e vuole riprendersi casa, ha provato ad avvisare verbalmente i signori che devono uscire ma questi non ascoltano, cosa bisogna fare per riprendersi casa nel più breve periodo di tempo ?
    Attendo vostre risposte.
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma il canone di locazione lo pagano? Come sono indicate nel contratto le spese del condominio?
     
  3. Lisio Alessandro

    Lisio Alessandro Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Le mensilità le pagano in ritardo, le spese di condominio sono indicate a parte e se non ricordo male ( il cliente deve fornirmi il contratto di locazione ) c'era la clausola che qual'ora avessero saltato anche una sola mensilità ( anche quella del condominio ) il contratto sarebbe stato nullo.
    Ora appurando questo dato ed avendo scritto con raccomandata con ricevuta di ritorno ai signori chiedendo il pagamento delle mensilità insolute ed avendo intimato gli stessi a lasciar libero l'immobile, i signori se fosse confermato quanto ho scritto sopra sarebbero divenuti inquilini "abusivi" qual'ora non vogliano lasciare l'immobile bisognerebbe presentarsi con le forze dell'ordine ?
     
  4. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Si ...........alla fine della procedura di legge, per riprendersi il possesso, si usa la forza pubblica...........

    Smoker
     
  5. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Si prepara l'atto di intimazione di sfratto per morosità e lo si deposita in tribunale; non appena il tribunale fissa l'udienza si prende copia autentica del provvedimento (e del ricorso) e le si notificano al conduttore.
    All'udienza il Giudice fisserà una data per il rilascio ed emetterrà decreto ingiuntivo per il pagamento delle somme dovute e non corrisposte.
    Se il conduttore non sarà comparso all'udienza gli si dovrà notificare l'ordine di rilascio e si darà, così, inizio alla procedura di sfratto vera e propria (consegnando gli atti all'ufficiale giudiziario che fisserà gli accessi per indurre il conduttore ad abbandonare casa; l'intervento della forza pubblica si verificherà su richiesta dell'ufficiale giudiziario ma soltanto dopo che numerosi accessi siano risultati vani. Sarà invece cura del locatore preoccuparsi di far intervenire gli altri soggetti eventualmente necessari, quali il fabbro, il medico ed il veterinario).
     
    A Lisio Alessandro piace questo elemento.
  6. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    magari la parte fissa la data nell' atto di citazione notificato contestualmente all' intimazione..........

    Smoker
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    diciamo che non é sufficiente la letterina lo sfratto é un provvedimento che ordina solo il giudice ordinando in primis la risoluzione del rapporto contrattuale e poi ordina il rilascio dell'immobile con l'ingiunzione di pagamento dei canoni arretrati. L'avvocato ha spiegato benissimo la procedura.
     
    A Lisio Alessandro piace questo elemento.
  8. Lisio Alessandro

    Lisio Alessandro Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ringrazio tantissimo l'avvocato e la collega Rosa per le pronte e dettagliate risposte.
    Ultima domanda che pongo all'avvocato più o meno a grandi linee quanto è il costo che dovrà affrontare il cliente per eseguire lo sfratto avvalendosi di un professionista ? Indicativamente, grazie mille per l'eventuale risposta.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    a fatto male il locatore a chiudere un occhio hai primi sintomi di morosità, gli ha dato un dito, si sono preso un braccio, per il costo di uno sfratto per morosità è difficile quantificare, tutto dipende da quante udienze necessita, e se si presenta con un congruo acconto il giudice può, sopprassedere a tutto
     
  10. Lisio Alessandro

    Lisio Alessandro Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A volte ad esser buoni ci si rimette, il proprietario si è fatto imbuonire dalla storia della crisi e del poco lavoro, vivendo lui in Olanda e trovandosi nella stessa condizione dei suoi inquilini ha cercato di venirgli incontro rimanendo purtroppo fregato.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  11. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Dipende da molti fattori, il consiglio è quello di richiedere un preventivo scritto prima di conferire l'incarico all'avvocato.

    Certo smoker, hai pienamente ragione.
     
  12. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    non funziona proprio come dici.............. riguardo la risoluzione la "letterina", fatta bene ha il suo valore...... qualora nel contrato fosse anche prevista qualche clausola particolare la "letterina" potrebbe diventare LETTERONA....... :)

    Smoker
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si ci sono quelli che anche con la letterona in pergamena non se ne vanno. Il consiglio è quello di farsi seguire da un professionista dall'inizio.
     
  14. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Hai scoperto l' acqua calda..........

    Smoker
     
  15. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se permetti l'acqua calda l'ho scoperta da tempo, e vorrei evitare che sia qualcun altro a scoprirla. Non capisco questo tuo proseguire la discussione, andando fuori tema, in commenti sterili.
    Grazie
    Rosa
     
    A brina82 piace questo elemento.
  16. Lisio Alessandro

    Lisio Alessandro Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Vi prego non discutete inutilmente che io ho bisogno dei vostri commenti sensati e non delle puerili liti.
    Ringrazio tutti i commentatori di questo thread che mi hanno reso un pò più chiaro il percorso da seguire.
     
    A ludovica83 e Rosa1968 piace questo messaggio.
  17. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Mi trovo nella stessa situazione (sfratto per morosità). Il mio consiglio è di inziare la procedura immediatamente. Purtroppo i tempi dello sfratto sono lunghi in particolare se l'immobile si trova in una grande città.
    Il preventivo degli avvocati e lo dico con una certa esperienza perché ne ho cambiati parecchi nel tempo, non sono attendibili. Ci sono sempre mille variabili di cui nessun avvocato vi informerà (inquilino che fa opposizione, problematiche relative alle notifiche, irreperibilità dell'inquilino etc etc etc) che allungano tempi e costi.
    Diciamo che nella migliore delle ipotesi ve la cavate con 2.000/2.500 euro, se l'inquilino fa opposizione il costo si raddoppia (questo avviene generalmente nelle cause di sfatto per finita locazione, raramente per una morosità).
    Un consiglio che mi fu dato su questo forum e che vi giro è l'accordo con il conduttore. E' moroso e di certo non merita una buona uscita, ma se trovate l'accordo vi risparmiate 8 mesi di causa e spese legali che, se nullatenente, non avrete mai indietro.
    Inoltre considerate anche il rischio che possa danneggiare l'immobile. Se c'è l'accordo invece evitate tante grane.
    Partite dal presupposto che la legge tutela maggiormente l'inquilino perché considerato la parte debole ma il punto è che gli inquilini spesso e volentieri se ne approfittano.
     
    A b62 e ludovica83 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina