1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. zenoni

    zenoni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    buongiorno a voi,
    Sto vendendo un appartamento sito in un condominio che ha in corso una causa civile contro il costruttore.
    Il venditore dichiara che si assumerá tutti gli oneri relativi alla causa .....l'amministratore dice che se il venditore non dovesse adempiere si rivarrá sul nuovo proprietario.
    Come posso tutelare il nuovo proprietario?
    Avete qualche suggerimento?
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Lo inserirai nel compromesso.

    L'esito della causa potrebbe anche essere favorevole, quindi inserisci anche onori oltre ad oneri.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  3. zenoni

    zenoni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Giá fatto!.....ma ciò non libera l'acquirente....il problema è che qualora il venditore dovesse sparire, l'amministratore andrebbe a chiedere conto all'acquirente..
    Secondo voi esiste un modo per tutelarlo?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  4. zenoni

    zenoni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Inserirlo nell'atto?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  5. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Puoi chiedere al venditore di lasciare in mano al notaio una somma corrispondente
    al valore della causa in corso.
    A causa conclusa gli verrà versata qualora il condominio vincesse..
    Certo che con la lentezza delle cause in Italia..............
     
    A zenoni piace questo elemento.
  6. zenoni

    zenoni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ho inserito nel preliminare che anticiperà una cifra tot all'amministratore......pensate possa essere sufficiente a tutelare l'acquirente?!
     
  7. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se la cifra tot equivale al valore della causa penso sia sufficiente.
     
  8. zenoni

    zenoni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie Marcello
     
  9. zenoni

    zenoni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Secondo te, inserire nell'atto che il venditore si fa carico di oneri ed onori della causa in corso , può essere una strada percorribile?
     
  10. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Direi di si. D'altra parte lasciare in mano all'amministratore una cifra tot depone a favore della correttezza del venditore. Non puoi fare altro.
     
    A zenoni piace questo elemento.
  11. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sconsigliabile.

    Sull'atto si può scrivere di tutto.

    Tuttavia, poi quello che vi si scrive "andrà in giro" successivamente per le prossime compravendite, generando poi scetticismo e diffidenze.

    Meglio non inserirlo nell'atto ma solo su preliminare di compravendita, così tutelarai parte acquirente per il futuro.

    Un nuovo acquirente, interessato all'acquisto successivo, potrebbe essere giustamente diffidente sul fatto che, davvero si sia poi tutto risolto o se qualche strascico, anche di livello tecnico e o di interventi strutturali, che hanno dato motivo alla causa, non siano stati del tutto risolti o se ce ne fossero rimasti irrisolti, degli altri.

    Meglio lasciare SEMPRE "pulito" l'atto.
     
    Ultima modifica: 4 Settembre 2015
    A zenoni e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  12. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Infatti...

    Io da venditore non lo farei....

    ..e dubito che altri lo farebbero.

    Su questa scorta, un acquirente potrebbe Scegliere qualche altra soluzione da acquistare, meno "problematica", oppure opterebbero per un forte sconto per via di questo "deposito accessorio".

    Deposito che sarebbe meglio trattenere dal saldo prezzo e posto in essere da parte acquirente e non dal venditore.
     
    Ultima modifica: 4 Settembre 2015
  13. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non sarebbe meglio che il subentrante, subentrasse nei costi (incerti) della causa?
    Sia per quanto riguarda gli oneri ancora da pagare, sia per quanto dovesse riguardarne l'esito (incerto)?

    Magari raggiungendo un accordo economico che ne tenga debito conto?
     
  14. zenoni

    zenoni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    So per certo che il subentrante non vuole subentrare....quindi vedo che oltre al deposito del venditore e la segnalazione nel preliminare non esistono forme alternative di tutela...
    Grazie per la collaborazione....è sempre costruttivo il dialogo con voi
     
  15. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    si ma trattenere anche un importo, che nel caso l'amministratore chiedesse spese per avvocati ecc ecc ecc, che il vecchio non onorasse, si attinge al cassetto.
     
    A zenoni piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina