1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Daniele84

    Daniele84 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Salve, sono Daniele, volevo sapere se in caso di una proposta vincolata all’erogazione del mutuo, in caso di mancata erogazione da parte di ente finanziatrice, la provvigione spetta ugualmente anche se poi l’affare non verrà concluso.grazie
     
  2. rizzuto

    rizzuto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Re: mediazione in caso di proposta vincolata all'erogazione del mutuo

    Assolutamente NO :shock:
     
  3. rizzuto

    rizzuto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Re: mediazione in caso di proposta vincolata all'erogazione del mutuo

    Scusa non avevo visto che non sei Agenti Immobiliari
    Come ti ho anticipato la provvigionee non deve essere corrisposta in quanto, la proposta vincolata ad una condizione ,quale l'erogazione del mutuo,la stessa non si perfeziona.quindi l'affare non si può concludere ,di conseguenza non è dovuta alcuna provvigione . Ciao e ancora scusa
     
    A Daniele84 piace questo elemento.
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Dipende caro Daniele, da quello che cercano di farti firmare in agenzia:
    Se la proposta di acquisto contiene una clausola di tipo sospensivo non devi pagare nulla perché la proposta (e le relative provvigioni) sono appunto sospese fino all'esito del mutuo.
    Se la proposta (e alcune lo sono) contiene una clausola di tipo risolutivo e viene accettata il contratto può ritenersi valido (anche se è una sorta di truffa) e potrebbero chiederti la caparra e anche le provvigioni.

    Attenzione a cosa firmi, quindi.

    Prima di sottoscrivere qualsiasi proposta, comunque faresti bene ad andare in banca e chiedere una pre-delibera per il mutuo; la pre-delibera viene fatta tenendo conto solamente della tua capacità reddituale e quindi puoi cercare casa sapendo il massimo che puoi ottenere come finanziamento.
    Questo te lo consiglio vivamente perché è inutile vedere case da 150.000 € se la tua disponibilità è di 100.000; perdi tempo tu, l'agenzie e il proprietario che accettando tiene ferma la casa perdendo opportunità.
     
    A LoryMore piace questo elemento.
  5. Daniele84

    Daniele84 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    grazie a tutti...ho un diverbio con il mio collega su questo argomento. perchè una cliente ha firmato una proposta con clausola dell'erogazione muto...quindi lui dice che se la proposta viene accetta dai venditori ma il mutuo non viene concesso, spetta comunque la provvigione e che in passato ha vinto 2 cause di questo tipo.
     
  6. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Deve essere spedificata la clausola risolutiva, come dice ROberto solo quella dà diritto alla provvigione, la sospensiva no.

    Come fa il tuo collega a pretendere provvigioni per un contratto che non puo essere concluso?
     
  7. cieffe

    cieffe Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Sono daccordo, condizione sospensiva non da diritto alla provvigione ........... condizione risolutiva da diritto alla provvigione.
     
  8. caviapp

    caviapp Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ma mi pareva di avere letto tempo fà da qualche parte un'autorevole parere legale in cui si affermava che condizionare la sospensiva all'erogazione di un mutuo non può mai essere considerata clausola risolutiva ma solo sospensiva. Ora vedo di ravanare tra gli articoli che conservo e se ritrovo il tutto lo posto.
     
  9. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Di solito non critico mai l'operato di colleghi ma in questo caso non ce la faccio a stare zitto.
    COME SI FA a chiedere la provvigione ad uno che non compra casa perché non gli danno il mutuo? :disappunto:
    L'unica attenuante che potrei trovare ad un comportamento che trovo ASSURDO è che il potenziale acquirente avesse subordinato l'acquisto al mutuo pur avendo a carico una sfilza di protesti lunga come la rubrica telefonica; allora forse, essendo stato preso in giro............
    E poi ci lamentiamo se le persone ci sputta..no letteralmente sui blog e forum vari e chiedono come scavalcare le agenzie.

    E' mattina presto e leggere queste cose mi fa veramente imbestialire.
    Se il commento finisce nel cestino perché troppo rude non me la prendo
     
  10. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Concordo sul principio..non sul modus operandi :stretta_di_mano:

    ora pongo una questione...clausola salvo buon fine ( e va bene... )...visione documenti acquirente ,dall'epserienza giudichiamo che la pratica puo' stare in piedi :disappunto: ....domande di rito...protesti ? giammai per chi mi prende...contenziosi? sono una persona seria io :disappunto: :disappunto: ....pagamenti puntuali? sempre con bonifici...tutto a posto allora?? certo!!! porti la praticuccia in banca..la lavorano , richiedono crif, e dopo 30-40 giorni te la declinano :shock: :shock: ...ma come? non e' possibile? e qui l'amico bancario in via confidenziale ti dice...il tuo clientino paga regolarmente in ritardo...ha un assegnino protestato 4 anni fa'...etc. etc. Ecco il punto...adesso cari colleghi come vi comportate? al venditore che ha perso magari 2 mesi ...che gli dite? sai non gli danno il mutuo :shock: ...mi spiace...etc.. e il clientino?? o me ne ero proprio dimenticato :risata: ,pensavo che fosse cancellato :shock: :shock: ...le solite ****ate.
    Personalmente...non metto sospensiva se la pratica di mutuo se la segue in proprio ( altrimenti gli dico di ritornare quando ha il mutuo approvato,...e se c'e' ancora la casa bene ), se la seguo personalmente o con broker di fiducia e la pratica viene declinata dalla banca per motivi di reddito..ok, ma se la pratica viene declinata per false informazioni allora concordo con il 50% delle commissioni concordate...senno' ciccia :D .
    Preferisco concentrarmi nella ricerca delle persone SERIE..che raccattare carta che mi toglie tempo ed energie ;)
     
  11. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Re: Devo le provvigioni in caso di proposta vincolata all'erogaz

    g
     
  12. rizzuto

    rizzuto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare


    Ciao Andrea ,volevo chiederti a quale titolo chiedi il 50% della provvigione? Se trattieni anche il deposito a garanzia del venditore? Ma soprattutto se specifichi queste condizioni in proposta ?.
    Io resto del parere che chi sottoscrive una proposta con clausola sopensiva,che non si realizza deve avere indietro il deposito e non deve pagare alcuna mediazione
     
  13. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Devo le provvigioni in caso di proposta vincolata all'erogaz

    D'accordo con Andrea infatti ho scritto:
    "L'unica attenuante che potrei trovare ad un comportamento che trovo ASSURDO è che il potenziale acquirente avesse subordinato l'acquisto al mutuo pur avendo a carico una sfilza di protesti lunga come la rubrica telefonica; allora forse, essendo stato preso in giro............"
    Per quanto mi riguarda la clausola sospensiva per il mutuo non supera i 10 gg, tale è il tempo per un esame reddituale dei contraenti e della crif eseguito dall'istituto dove si ha il proprio c/c; se il tempo è superiore l'immobile resta sul mercato fino a definizione e se viene venduto mi spiace per l'acquirente.
    Il consiglio che do sempre a tutti è quello di andare in banca, verificare la propria capacità di indebitamento e poi cercare casa.
     
  14. Vai

    Vai Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    La proposta vincolata all'ottenimento del mutuo, è anche un modo per vincolare le parti al contratto, se lo facciamo ci assumiamo anche i rischi e non andrebbe vincolata per un periodo superiore a 10gg, tempo sufficente a sapere se il cliente è un cattivo pagatore. Finito questo termine, si spera che le noste valutazioni reddituali vadano a buon fine. Mi è capitato anche di clienti che nn sapevano di aver ricevuto segnalazioni in crif e cr a che pro chiedere una mediazione??? Si rischia di dare il via ad un ambiguo comportamento da parte di "alcuni". Quindi io sono per la politica della mediazione a contratto a termine.
     
  15. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    IO "Interrogo" il cliente sulla sua redditualità, lo informo esprressamente che se mi nasconde qualcosa finiamo col perdere il tempo in 2 e il tempo è denaro.

    ALtrimneti ci pensa lui e se l'immobile c'è ancora bene, se no ci penso io con BRoker di fiducia che mi dice subito la fatibilità, ovvio menzogne od omissioni da parte del cliente permettendo.

    Roby.
     
  16. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    INFATTI....ho imparato ( a mie spese ) che e' meglio essere diretti ( che melliflui ), quindi ribadisco i miei concetti. Non credo che un cliente non sa di essere in crif e in cr, il cliente sa benissimo quando come e SE ha pagato i suoi debiti..il resto e' solo aria fritta. Il problema e' che se sbagliamo noi,ci fanno il **** e ci mettono in croce, viceversa xche' no??? Io chiedo , a mio parere, il giusto ! Faccio una accettazione...se poi salta per informazioni sbagliate e/o false,xche' devo pagarne solo io e il proprietario le conseguenze???
    se vado da un legale per una lettera ,mi chide 200 eurini,se vado da un medico altrettanto..noi ??che siamo? trippa per gatti???
    Quindi ,preferisco poter trattare liberamente un immobile a prezzo, che tenerlo vincolato ( voi dite 10 giorni..ma qui i tempi sono molto ma molto piu' lunghi...ormai in banca non decidono nulla...caricano la pratica ,la lavorano,in sede la predeliberano in attesa di crif e cr, poi...ma solo poi danno l'ok...tempi minimo 30/40 giorni ). Quindi la menzogna costa...non come provvigone..ma la fatturo come rimborso spese...ah!! tutto nero su bianco...prima e non con sorpresa...dopo!!!
     
  17. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    In effetti penso che chiedere direttamente un 50% della provvigione come rimborso spese sia un bel deterrente per chi vuol mentire in partenza, di sicuro non butta via soldi sapendo che rishica e tanto di non avere il mutuo.

    NOn ho la piu pallida idea se sia legale andrea.
     
  18. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    prova ad immaginare...immobile valore €. 200.000 ,proposta accettata a €. 185.000 ( dopo ore e ore di ragionamenti con la proprieta', far digerire la clausola, togliere l'immobile dal mercato per almeno un mese etc.. ) ,commissioni previste €. 9000+IVA ( 2% e 3% ), e alla fine ti ritrovi con un pugno di mosche x delle palle che ti raccontano :rabbia: , come minimo ti sei giocato molte chance con la proprieta' per una nuova trattativa con lo stesso vincolo e nella peggiore delle ipotesi non ti fa nemmeno trattare piu' l'immobile :disappunto: ...quindi,,io proseguo cosi' :^^:
     
  19. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Si manifestano le proprie esperienze ed impressioni.
    Comunque se la proposta contiene la condizione , relativa all'ottenimento di un mutuo, non si possono chiedere le provvigioni di mediazione, in quanto l'affare non si e' concluso con il nostro intervento.
    Per le esperienze di solito le banche riescono a fare una crif in alkune ore se non direttamente, il resto e' legato all'immobile da noi controllato, per tanto i tempi possono essere molto ristretti al di la di una delibera della banca siamo in grado di sottoporre all'accettazione del venditore la proposta entro breve tempo dalla sottoscrizione della stessa.Faccio un osservazione che riguarda in primis me e poi tutti voi colleghi.
    Le varie esperienze sono molte volte iper contrastanti, di conseguenza chi ci legge a volte , alla fine fa' come quando legge le sentenze di cassazione, che dicono tutto ed il contrario di tutto, per cui alla fine non ci capisce.
    Qui dovremmo secondo me esprimere cio' che e' giusto per tutti, non quello che poi noi possiamo fare o meno con un nostro cliente a volte conoscente, o con un estraneo che ci fa' inquietare o perdere tempo.
    In quei casi ogniuno di noi avra' un comportamento, leggevo in altri nostri forum di argomenti diversi, che uno si fa dare un rimborso per la registrazione dei contratti, un altro no un altro si rifa' pagare la provvigione al rinnovo , l'altro no.
    E' solo un esempio.
    Tornando al merito di questa domanda postaci, si deve pagare la commissione se il mutuo non viene concesso?
    Io dico NO ( in quanto l'affare non e' concluso).
    Credo sia la risposta esatta L'accendiamo?
    cordialmente
    Noel
     
  20. rizzuto

    rizzuto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Accendiamo :applauso: :applauso: :applauso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina