1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. picosef

    picosef Membro Junior

    Privato Cittadino
    ho l'usofrutto al 50% dellappartamento , lo vorrei donare a mia moglie. c'è qualcosa da pagare? Grazie Picosef
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Di chi è l'altro 50% e chi è il nudo proprietario ?
     
  3. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quele sarebbe l'utilità di tale operazione?
    L'usufrutto termina con il decesso del primo usufruttuario e non vedo quali possano essere i vantaggi di tale donazione.
     
  4. Pil

    Pil Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Concordo, serve avere una descrizione dettagliata della attuale proprietà
    E conoscere la finalità dell operazione...".La donazione è un atto di liberalità a titolo gratuito, su cui naturalmente occorre comunque pagare le imposte.
    Il calcolo per determinare l'ammontare delle imposte è praticamente identico a quello delle successioni, con l'aliquota che cambia a seconda del grado di parentela intercorrente tra donante e donatario.
    Se nulla cambierà queste sono le aliquote:
    4% per il coniuge ed i parenti in linea retta, da calcolare sul valore eccedente, per ciascun erede, 1.000.000,00 di euro
    6% per fratelli e sorelle, da calcolare sul valore eccedente, per ciascun erede, 100.000 euro
    6% sul valore totale per tutti gli altri parenti fino a quarto grado se affini in linea retta o fino al terzo grado se affini in linea collaterale
    8% sul valore totale per tutte le altre persone
    Se a beneficiare della donazione è una persona portatrice di handicap riconosciuta secondo la legge 104/92, l'imposta sarà dovuta solo sulla parte di valore eccedente € 1.500.000,00.


    l'imposta ipotecaria, pari al 2% del valore dell'immobile
    l'imposta di registro, pari all'1% del valore dell'immobile
    Se però sussistono i requisiti per ottenere le agevolazioni "prima casa", le imposte ipotecaria e catastale sipagano nella misura fissa di € 168,00 ciascuna.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina