1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. annarosa7

    annarosa7 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Aitutatemi sono veramente imbestialita.
    Abbiamo fatto una proposta d'acquisto che indica come data ultima del preliminare il 30 aprile e come data ultima del rogito il 15 luglio.
    Noi siamo disposti a fare il preliminare quanto prima ma il proprietario (che oggi ha firmato la proposta) tramite l'agente immobiliare ci dice che il rpiminare o si fa il 27 aprile o il 16 maggio e che cmq prima di andare dal notaio vuole una copia da far leggere da un suo amico.
    Sono esasperata .... per non dire disperata.
    Noi vogliamo fare il preliminare il prima possibile perche' vogliamo chiedere il mutuo non con la proposta ma con un documento del notaio.
    Il notaio che abbiamo contattato ci ha detto che forse per il 27 ce la fa ma probabilmente la copia non ce la puo' dare.
    Cosa puo' succedere se arriviamo al 16 maggio senza aver fatto il preliminare?
    Alla fine e' come se fossimo noi inadempienti all'impegno preso con la proposta?
    Come ci dobbiamo comportare?
    E' vero che il preliminare che slitta per colpa del venditore ma noi come facciamo a dimostrarlo?
    GRAZIE
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non ti disperare, basta scriversi, che sia un fax, una mail o una raccomandata, va tutto bene.

    Perchè il notaio non dovrebbe darti una copia del preliminare sottoscritto ? Non è che abbia capito che dovete fare il rogito ?

    La copia del preliminare va data subito, mentre il rogito no, perchè deve andare a repertorio...

    Silvana
     
  3. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    ma a me sembra preliminare del preliminare...............................:shock::shock:
     
  4. annarosa7

    annarosa7 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Silvana ce ne ha fatte talmente tante !!!!!
    Ad esempio per sanare il fatto che la situazione della piantina catastale e quella del progetto depositato in comune non erano coincidenti ci voleva far pagare 2500 sapendo che cmq la pratica l'avrebbe portata avanti il figlio architetto (costo reale dell'operazione a parte il compenso del figlio 516 eruo)
    Quando abbiamo fatto l'ultima proposta ci avevano detto che avviavano la pratica per la sanatoria la settimana scorsa ed invece l'hanno avviata ieri.... e poi ce ne sarebbero tante altre.

    Se non fosse che la casa mi piace e andiamo di fretta lo manderei a quel paese!!

    Grazie
     
  5. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Solita storia... su questo forum ne leggeremo a migliaia! E ancor peggio, di casi come questi ce ne sono milioni non scritti su Immobilio. E tutto questo perché? Perché la proposta rimanda ad un preliminare...

    Cara Annarosa7, la legge dice che quel contratto che hai in mano controfirmato, per quanto "minimo", è già di per sè un preliminare, a meno che non rimandi alla scrittura di un altro contratto, ragion per cui risulterebbe già nullo (quello in tuo possesso) in partenza. Poi facendo le cose all'italiana, se i santi ti assistono, tutto si può fare... se invece qualcuno vuol fare rogne, altro che fax e raccomandate...

    Ti rimando a questa discussione:

    Secondo la Corte il “preliminare di preliminare" non ha efficacia vincolante per le parti
     
    A goldsilver piace questo elemento.
  6. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    per gcaval.....................eppur qualcosa si muove.
    su altri forum ci sono gia' acquirenti e venditori che cominciano a conoscere cosa sia il preliminare del preliminare proprio leggendo questi forum.
    c'e' appena oggi sul forum cugino di immobilio, un caso di un venditore che non vuole lasciare casa il giorno del rogito e siccome ha firmato un preliminare del preliminare vuole annullare tutto.
    questi sono i rischi.
    ciao e complimenti per la tenacia.
     
    A gcaval piace questo elemento.
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    beh probabilmente si arrampicherà sugli specchi. La proposta la annulli se non arrivi al preliminare (sempre secondo la famosa sentenza), ma sei hai fatto un preliminare regolare, d'accordo con l'acquirente, non è che perchè hai firmato una proposta 'sbagliata' in origine, allora puoi annullare tutto...
     
  8. annarosa7

    annarosa7 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Umberto finalmente dalle tue parole ho avuto conferma di quello che pensavo: anche se c'e' un proposta nulla se il preliminare fatto dal notaio e' regolare tutto e' corretto.
    Ed e' per questo che io voglio andare al preliminare il prima possibilie in maniera da "vincolare" fortemente il venditore!!!!
    Nullita' o meno della proposta!
     
  9. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Una precisazione va fatta.

    Annarosa7, attenzione perché non abbiamo detto che tutte le proposte sono nulle! Se nella tua c'è scritto che le parti si obbligano a vendere o le parti promettono di vendere, o altre forme in cui si esplicita la natura obbligatoria del contratto, quella proposta controfirmata, una volta che ne sei a conoscenza (e ne sei a conoscenza, perché hai copia) è un contratto concluso, ossia vale come un preliminare (purché abbia tutti i requisiti minimi previsti per legge).

    Adesso ho come l'impressione che dovremo fare la battaglia contraria per far capire questo. La sentenza di Cassazione dice cose ben precise. Il divieto è quello di "obbligarsi ad obbligarsi". Le proposte erano validissime prima, e lo sono tuttora. E proprio perché sono uno strumento con tutte le caratteristiche del contratto, devono essere fatte bene da subito.

    Uhm... siamo certi? Io dico di no. Se la proposta è idonea, per quanto detto prima, il contratto è concluso. Se si scrive poi un nuovo contratto diverso (preliminare), e spariscono le tracce del precedete contratto (proposta), ok. Soluzione all'italiana e tutti felici (come nel 95% dei casi). Se però una delle parti conserva il primo, e per qualche motivo vuol far casino? Non sarà mica la prova della registrazione del secondo contratto ad annullare il primo. Ricordo che siamo sempre nell'ambito della scrittura privata. Quindi?

    Come la si vuol girare, questa storia, se non si fanno le cose fatte a modo, i problemi ritornano sempre a galla.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    siamo certi

    vero

    se io faccio un preliminare, regolarmente firmato dalle parti, come può una delle parti andare ad appellarsi al fatto che era stata fatta prima una proposta nulla (che poi ovviamente è da verificare)in origine. Il problema eventuale nasce se non si fa la seconda scrittura, non dopo. Non esageriamo....
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  11. prisco79

    prisco79 Ospite

    Scusate ma la prassi corretta x non rischiare ripensamenti quale sarebbe???
    Proposta (facoltativa)
    Preliminare (Come dev'essere x avere valore?)
    Rogito
     
  12. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    La cautela non è mai troppa, e non sai mai cosa può succedere dopo. Sono d'accordo con te che le possibilità sono remotissime, ma se la proposta era regolare, quello non è un contratto nullo. Questo è certo. Quindi possono nascere problemi...
     
  13. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Proposta (che è un preliminare)
    rogito

    per me, anche se la proposta fosse nulla(e bisogna vederla attentamente come ripeto), una volta fatto un preliminare vero e proprio non c'è più nessun rischio.però stiamo andando molto sul tecnico e non vorrei fare del terrorismo immobiliare esagerato :rabbia:
    Sono comunque d'accordo che le proposte vadano ben strutturate dall'inizio. :ok:
     
    A gcaval piace questo elemento.
  14. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Hai ragione. La prossima campagna sarà quella di "riabilitare" la proposta :)
    Vedo purtroppo dalle risposte di molti, anche in altre discussioni, che è stato travisato il messaggio del "preliminare del preliminare". Adesso qualcuno crede che non si possano più fare proposte o che non siano più valide.

    La proposta d'acquisto è sempre validissima, anzi, è valida più che mai! ;)
     
  15. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :ok: Importante sottolinearlo.
     
  16. prisco79

    prisco79 Ospite

    Ma Umberto, io la scorsa volta (ad un acquisto dove poi il venditore si è ritirato:triste:), avevo fatto una proposta d'acquisto e all'accettazione un preliminare (che reputavo + impegnativo e vincolante). Con data rogito.

    Ora forse farò una proposta x un immobile (avevo scritto facoltativa perchè se il prezzo vabene o il venditore non tratta è anche inutile farla), una volta accettata si procederà al preliminare che comunque è ben più dettagliato e impegnativo di una proposta, giusto?
     
  17. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    io non ho detto che ha firmato un preliminare ma un preliminare del preliminare.
    il tizio che ha scritto sul forum cugino di immobilio proprio oggi,
    ha solo firmato la proposta poi si e' incontrato al preliminare con l'acquirente che si e' presentato con i suoi avvocati.
    l'acquirente ha chiesto di lasciare casa libera il giorno del rogito e il venditore ha detto che non poteva ma era disponibile a farlo solo dopo qualche tempo.
    l'acquirente ed i suoi avvocati hanno fatto muro ostile e sono usciti senza firmare nulla.
    il venditore sapendo di aver firmato un preliminare del preliminare perche' la sua proposta rimandava ad un altro preliminare vuole annullare tutto.
    questo succede.
    se la gente continua a firmare promessa di promessa e poi al preliminare non firma niente........ e si litiga, questi sono i risultati, il contratto e' nullo e l'agente non ha diritto neanche alla provvigione.
    proprio un bel guaio.
     
  18. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il problema della giurisprudenza Italiana è proprio questo , oramai abbiamo tante leggi che cozzano l'uno con l'altra per cui è facile per i furbi e disonesti approfittare delle scappatoie.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  19. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ma quali sarebbero le leggi che cozzano l'una contro l'altra? Per favore, se si parla di opinioni, sono tutte rispettabili, condivisibili o meno, ma se si parla di leggi, non credete che dovrebbero essere quanto meno citate le fonti? Altrimenti così si fa cattiva informazione, non aiutiamo chi legge a capire, facciamo confusione anche tra di noi, e noi tutti invece di uscirne più informati, facciamo un passo indietro.
    Per favore, basta con questa storia che le leggi sono sbagliate. Certamente la giustizia in Italia ha tanti problemi. Ma non è così che si fa chiarezza.

    E poi l'intento non deve essere quello di stare a piangere su ciò che non va. Io credo fermamente che un corretto iter sulla trattativa e il contratto possa fare tantissimo, evitando (eventualmente) anche passi falsi che potrebbero esserci a causa di vulnus legislativi. Qui invece i vulnus si cavalcano, si cerca di aggirare gli ostacoli e di inserirsi più o meno "maliziosamente" nelle maglie della legge.

    Ciò che riporta ccc1956 è un caso reale. Non sono sicuro che l'AI abbia fatto una proposta che rimanda a preliminare per forza con la malizia. Forse ha solo utilizzato (maldestramente) una pratica, che era partita con le sue buone intenzioni, ma che poi si è tramutata in un boomerang. Questo può succedere a chiunque di noi, se non si prendono le dovute precauzioni.

    Riuscire a debellare certe brutte abitudini, dovute a concetti radicati del tipo "abbiamo sempre fatto così", è quanto di più difficile ci possa essere.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  20. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Bisogna vedere i documenti per esprimere un giudizio.



    Idem come sopra, bisogna vedere i documenti per esprimere giudizio.

    Sta diventando un argomento un pò troppo 'ridondante'. C'è una sentenza di cassazione quindi i fatti sono fatti, però forse è meglio fare un passettino indietro per non fare 'terrorismo immobiliare' inutile. E io lo faccio per primo.
    Bisognerebbe analizzare le proposte una per una per esprimere giudizi. Il caso citato da ccc1956 mi pare un caso estremo, oltretutto il fatto di presentarsi con avvocati non vuol dire avere poi per forza ragione...
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina