1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Xgeen86

    Xgeen86 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve a tutti...ho intenzione di vendere la mia attività commerciale "licenza e attrezzature " dopo qualche consiglio ho deciso di vendere non preocedendo con la normale cessione ..ma facendo stipulare un nuovo contratto all'acquirente.
    Dato che non c'e la continuità dell'operazione come posso tutelarmi o impostare l'operazione per evitare che dopo aver effettuato l'atto il locatore se ne penta ritrovandomi la licenza e attrezzature vendute e il contratto ancora intestato a me...oppure aver stipulato il nuovo contratto di locazione e ritrovarmi l'aquirente affittuario di diritto che non vuole concludere l'acquisto con le mie attrezzature dentro.

    Grazie anticipatamente
     
  2. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ossia un nuovo contratto di locazione?
    Beh allora il locatore è informato ed ha dato il consenso per iscritto.
    E tu gli vendi l'arredo e licenza e chiudi il vecchio contratto di locazione con il locatore.
     
  3. Xgeen86

    Xgeen86 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Io sapevo che tutta la prassi si faceva in un solo giorno dal notaio....la mia PAURA è ...che dato che la conclusione dell'affare si chiude in due giorni distanti, dopo aver firmato il nuovo contratto di locazione l'aquirente se ne penta di firmare l'atto di vendita delle attrezzature ...ritrovandomi con il contratto intestato a lui e le mie attrezzature dentro , oppure mettiamo caso che facciamo al contrario, prima andiamo dal notaio, dopo se ne penta dì firmare il nuovo contratto di locazione, ritrovandomi con le attrezzature vendute e io ancora con il vecchio contratto intestato a me..passando i guai dopo

    Srivo questo perché voglio essere sicuro dato che se ne sentono di tutti i colori
     
  4. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    La cessione d'azienda dal Notaio!!!!
    Basta se hai dubbi cedi l'azienda .
     
  5. mario lombardo

    mario lombardo Membro Attivo

    Altro Professionista
    Io ti consiglierei di farti dare un congruo acconto dall'acquirente, da restituire in caso il locatore non sia disposto ad avere un nuovo inquilino, ma se gli fa il contratto, puoi vendergli tutto, materiale e attrezzatura, e sei fuori, il tuo contratto di affitto lo puoi stracciare. E vivi tranquillo.
     
    A Xgeen86 piace questo elemento.
  6. Xgeen86

    Xgeen86 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Rispondendo a key dico che non posso farlo perche nel contratto compaio sia come azienda che in proprio....lui all'epoca è stato furbo è io troppo ingenuo

    Invece ringrazio il Sig Lombardo per l'idea che sembra la più percorribile.
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    A parte il suggerimento di lombardo, non capisco molto le perplessità: tu sei libero di stipulare coll'acquirente un contratto di cessione azienda, comprensivo di attrezzature e contratto di locazione in essere, ed il il tuo locatore è costretto ad accettare il nuovo inquilino.

    Poi questo nuovo conduttore è libero di trattare col locatore un nuovo contratto, e disdettare il precedente in corso.

    Forse è difficile trovarsi in tre e mettere giù le carte?
     
  8. Xgeen86

    Xgeen86 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Informandomi con un'avvocato
    mi diceva che con la cessione del contratto il nuovo affittuario si porta dietro tutte le clausole del vecchio e comunque sia dovevo domandare al locatore il permesso....poi c'era una seconda possibilità, quella di cedere l'azienda, in questo caso non dovevo domandare nessun permesso ma quanto all'epoca stipulammo il contratto lui fece inserire che NOI PARTECIPAVAMO OLTRE CHE IN QUALITÀ DI AZIENDA PARTECIPAVAMO ANCHE (( IN PROPRIO )).
    Partecipando IN PROPRIO siamo vincolati anche se vendiamo l'azienda.
    Qundi sono andato a parlare con il mio locatore ..e sembrerebbe che lui sia d'accordo a formulare un nuovo contratto al mio acquirente liberando me dal vecchio.
    Il mio problema è nato da tutta questa storia...visto che ora per concludere l'affare devo procedere in due giorni differenti avendo paura che l'aquirente mi potrebbe fare qualche scherzetto.
    Ma penso di agire come a scritto il sig. Lombardo
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non è esattamente così:

    Le locazioni a carattere commerciale sono ancora regolate dalla legge 392/78 (quella dell'equo canone). All'art. 36 così recita:

    LEGGE 27 luglio 1978, n. 392

    Disciplina delle locazioni di immobili urbani.

    Vigente al: 18-1-2016

    Capo II
    LOCAZIONE DI IMMOBILI URBANI ADIBITI AD USO DIVERSO DA QUELLO DI
    ABITAZIONE

    Art. 36.
    (Sublocazione e cessione del contratto di locazione)

    Il conduttore puo' sublocare l'immobile o cedere il contratto di
    locazione anche senza il consenso del locatore, purche' venga insieme
    ceduta o locata l'azienda, dandone comunicazione al locatore mediante
    lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Il locatore puo'
    opporsi, per gravi motivi, entro trenta giorni dal ricevimento della
    comunicazione. Nel caso di cessione il locatore, se non ha liberato
    il cedente, puo' agire contro il medesimo qualora il cessionario non
    adempia le obbligazioni assunte.
    Le indennita' previste dall'articolo 34 sono liquidate a favore di
    colui che risulta conduttore al momento della cessazione effettiva
    della locazione.
     
  10. Xgeen86

    Xgeen86 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Daccordissimo !!
    Ma ripeto che il mio problema è dato dal fatto che nel contratto di locazione c'è scritto che Io e il mio socio, oltre a partecipazione al contratto in qualità di società, PARTECIPIAMO ANCHE IN PROPRIO.
    Quindi anche se facciamo la cessione del contratto o la cessione societaria noi restiamo sempre vincolati in maniera personale.
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Questo non mi è chiaro cosa significhi: ma mi sembra un cavillo in conflitto con la legge sulle locazioni commerciali: per me il vincolo è solo quello dettato dall'art. 36, credo.

    Sul contratto avevi la possibilità di disdetta anticipata? Con che preavviso?

    Praticamente consiglierei di stilare un accordo preliminare a tre, firmato da tutte e tre le parti. Poi seguiranno i passi necessari per la cessione d'azienda (se è necessario il notaio), e per la firma del nuovo contratto di locazione.
     
  12. mario lombardo

    mario lombardo Membro Attivo

    Altro Professionista
    Xgeen86, non fare la ****ata di cedere l'attività e contratto di affitto senza il consenso del locatore, ti assicuro che in tal modo rimarresti solidale. Ovviamente nel caso che il tuo acquirente, divenuto (cessionario) è nulla tenente, in questo caso, se smettesse di pagare affitti e le spese condominiali, sarai tu a pagare e così con tutti quelli che subentrassero e smettessero di pagare o fare danni al locale. Ti liberi da ogni responsabilità, solo se il locatore fa il contratto all'acqirente.
     
    A Xgeen86 piace questo elemento.
  13. Xgeen86

    Xgeen86 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno Bastimento si è prevista la disdetta, con un preavviso di 6 mesi . Il preliminare con l'anticipo sarebbe ancora meglio.

    Si infatti Lombardo farò stipulare un nuovo contratto ...tutto diretto è giostrato da un contratto preliminare con un cospicuo acconto.

    Sulla questione che lui mi abbia inserito nel contratto, con piene responsabilità, si in qualità di azienda che in qualità personale, questa cosa ancora non mi è chiara, e soprattutto non mi è chiara se lui lo poteva fare per legge...quando parlai con l'avvocato mi disse che la cosa era fattibile.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 19 Gennaio 2016
    A Bastimento piace questo elemento.
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Certo, preliminare che di fatto includa anche la liberatoria da parte del locatore, e anticipo.
    Quanto alla doppia intestazione, in capo all'azienda ed in capo alla persona, credo lo potesse fare, ma credo col significato che anche se aveste sciolto la società, rimanevate intestatari del contratto come persone fisiche. (mi sembra anche logico)
    Rimangono invariati però gli obblighi ed adempimenti che scaturiscono da un contratto ad uso non abitativo: quindi art. 36.
    Ha fatto bene @mario lombardo a segnalarti esplicitamente quali vincoli pone in caso di cessione: io non lo avevo ripetuto visto che avevo postato l'articolo integrale.
     
    A Xgeen86 piace questo elemento.
  15. Xgeen86

    Xgeen86 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Tutto chiaro!!
    Grazie a tutti siete stati molto professionali..
     
    A Bastimento piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina