1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cciul

    cciul Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    esiste una relazione tra la rendita catastale di un appartamento e il prezzo di locazione dello stesso? grazie
     
  2. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    assolutamente no!
    è il mercato che decide i valori sia nelle compra-vendite che nelle locazioni
     
  3. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il mercato è libero.
    Puoi affittare al prezzo da te stabilito.
    Però l'Agenzia delle Entrate può entrare nel merito se si dichiara un reddito non inferiore al maggiore tra il canone risultante dal contratto, ridotto del 15% e il 10% del valore catastale dell'immobile.
     
    A cciul piace questo elemento.
  4. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Antonello, aggiungerei che tale disposizione non si applica per i contratti di locazione ad uso abitativo stipulati ai sensi dell'art.2, comma 3 e art.4, commi 2 e 3, della legge n.431/98, con canoni concordati fra le organizzazioni sindacali degli inquilini e dei proprietari
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Limpida, aggiungiamo pure.
     
  6. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    :risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata:
     
    A cciul piace questo elemento.
  7. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Vale per i contratti 4+4, non per i contratti n+2.
    Ad ogni modo è vero che tra rendita e canone non c'è correlazione.
     
  8. nicola.rose

    nicola.rose Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve, una domanda...
    nei contratti di locazione tra locatore (societa' resp. limitata) e locatario (persona fisica), in base ai valori dell' osservatorio del mercato immobiliare, gli importi di locazione al metro quadro sono gia' comprensivi di IVA?
     
    Ultima modifica di un moderatore: 10 Ottobre 2014
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    No e neppure l'eventuale imposta di registro.
     
    A studiopci piace questo elemento.
  10. Anaeli

    Anaeli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Aggiungo una domanda: tale correlazione tra rendita catastale e valore locazione esiste anche se la tassazione è a cedolare secca? Mi spiego meglio: affittare ad un amico temporaneamente, quindi ad un prezzo di poco superiore alle spese ( quindi non in comodato), ma decisamente meno del valore catastale, con un contratto 4 a cedolare secca, può dar seguito ad accertamenti? Il canone non finisce nell'IRPEF quindi non dovrebbe...mi sapete chiarire? Grazie anaeli
     
  11. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Con la crisi attuale anche l'AdE non sta applicando le percentuali di cui sopra e difficilmente esegue controlli sul dichiarato.
    Salvo differenze abissali.
     
  12. Anaeli

    Anaeli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie Antonello! Ma , aggiungo, per pura speculazione accademica, in cedolare secca, i parametri dovrebbero decadere, in quanto il fitto con contribuisce alla formazione del reddito,ma viene tassato a parte, o sbaglio??
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Si, viene tassato a parte, ma in base al fitto dichiarato: se questo è inferore alla rendita catastale, potrebbe scattare (forse improbabile) un accertamento. Non so se sia previsto (come per IRPEF) che venga tassato in questo caso il minimo (rendita catastale)
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, viene tassato a parte e proprio per questo motivo (le tasse) che lo Stato potrebbe entrare nel merito del prezzo concordato per l'affitto.
    Nel concreto: più incassi e più paghi di tasse.
     
  15. Anaeli

    Anaeli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie ad entrambi ( Antonello e bastimento). Interessante l'inciso di bastimento: come per l' IRPEF anche in C.S. se rimanesse un minimo da dichiarare ( e quindi tassare) pari al 10% Val catastale. Nel qual caso, in caso di accertamento pagherei su cifre Non per percepite! Vai a fare i favori!! Cosa mi consigliate? Qualcuno mi sa dare una risposta più completa della normativa in c.s. nella fattispecie ??? (E poi non vi disturbo più......)
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Qui devo correggerti: l'imponibile minimo IRPEF per redditi da locazione è pari alla rendita catastale tabellare rivalutata del 5%.
    Il valore catastale è un'altra cosa.

    Nella tassazione con cedolare secca questo limite non ricord di averlo letto: ma resta pur sempre possibile una verifica da pare della AdE. Se il canone che percepisci è tracciabile (es. perchè versato tramite bonifico) non dovrebebro esserci problemi.
    Tieni però presente che solitamente le rendite catastali, sia pur rivalutate, sono ben lontane dai canoni correnti: mi sembra strano che tu possa aver stabilito un canone inferiore, sempre che non rasenti il comodato gratuito.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina