• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ghiga64

Membro Attivo
Agente Immobiliare
...Comunque, come ho detto in un recente post, all'11 mese dopo il rogito, la mia acquirente ha acquistato lo stesso l'immobile, anzi lo abita ma lo ha acquistato un'altra perspona (sua amica? compagna di fatto? amante?). l'avvocato mi ha detto che nonostante la mia cliente acquirente avesse sottoscritto proposta e i proprietari l'avessero rifiutata, se tra lei e la persona che ha acquistato non c'è un legame, io non ho modo di attaccarmi alla cosa e farmi paagre la mediazione.
 
U

Utente Cancellato 81532

Ospite
Buongiorno a tutti,
dopo tanti anni che vi leggo con piacere mi sono iscritto ed adesso avrei bisogno di voi.
Avevo dato il mio immobile ad un'agenzia di un franchising :triste: la quale in sei mei non ha cavato un ragno dal buco e l'unica proposta che mi ha portato era, come dire, irricevibile.
Adesso l'ho rimessa in vendita da privato ed ho avuto un incontro con una persona che mi ha detto di averla vista con il mio ex agente ma che al tempo (2 mesi fa) non aveva approfondito perché l'agente non gli ispirava fiducia/gli ha fornito informazioni lacunose sull'immobile.
La mia domanda è: nel caso io vendessi a questa persona della quale non conoscevo ne l'esistenza, ne il fatto che avesse visitato l'immobile e che non aveva fatto nessun tipo di proposta, dovrei comunque pagare la mediazione a l'agenzia?
Non tanto per i soldi (anche se fanno sempre comodo) quanto per il fatto che il loro servizio è stato pessimo e poco accurato.

Grazie a chi mi risponderà.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
La mia domanda è: nel caso io vendessi a questa persona della quale non conoscevo ne l'esistenza, ne il fatto che avesse visitato l'immobile e che non aveva fatto nessun tipo di proposta, dovrei comunque pagare la mediazione a l'agenzia?
Se le cose sono andate così, in teoria sì. Comincia comunque a farti consegnare una lista sottoscritta e timbrata dall'agenzia dei nominativi di tutti quelli che hanno visionato l'immobile durante il periodo di incarico.
 
U

Utente Cancellato 81532

Ospite
Se le cose sono andate così, in teoria sì. Comincia comunque a farti consegnare una lista sottoscritta e timbrata dall'agenzia dei nominativi di tutti quelli che hanno visionato l'immobile durante il periodo di incarico.
Quindi in sintesi: il lavoro lo faccio io e la mediazione la prendono loro. Assurdo.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Quindi in sintesi: il lavoro lo faccio io e la mediazione la prendono loro. Assurdo.
Nossignore. Non si può escludere che ci sia stato un rapporto causa-effetto tra il contatto con il loro cliente (che tra l'altro lo ha anche dichiarato) e il lavoro svolto da te, quindi non è assurdo. Ripeto: fatti consegnare la lista e controlla se c'è il nome del "tuo cliente" e se non c'è forse sarà tenuto solo lui a pagare la provvigione, anche se per correttezza dovresti farlo anche tu, perché hai saputo comunque da lui che era stato un loro cliente.
 

ghiga64

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Bisogna sempre partire dal presupposto che ogni lavoro va riconosciuto economicamente. La relazione AI proprietà é sempre molto delicata. Noi abbiamo un proprietario che desidera che si dica al cliente in visita anche il prezzo al mq del pavimento. Io lo trovo assurdo e non utile affatto per convincere un'acquirente... Ma tant'é!!! Quindi io ci andrei piano con i commenti sul tuo AI, la guerra di fa sempre in due. Dato che sei stato edotto dall'acquirente che ha già visto l'immobile con l'agente, per correttezza dovresti parlare con il collega e trovare un accordo sulla mediazione. Così si fa!!!!
 
U

Utente Cancellato 81532

Ospite
Bisogna sempre partire dal presupposto che ogni lavoro va riconosciuto economicamente. La relazione AI proprietà é sempre molto delicata. Noi abbiamo un proprietario che desidera che si dica al cliente in visita anche il prezzo al mq del pavimento. Io lo trovo assurdo e non utile affatto per convincere un'acquirente... Ma tant'é!!! Quindi io ci andrei piano con i commenti sul tuo AI, la guerra di fa sempre in due. Dato che sei stato edotto dall'acquirente che ha già visto l'immobile con l'agente, per correttezza dovresti parlare con il collega e trovare un accordo sulla mediazione. Così si fa!!!!
Verissimo e sacrosanto: IL lavoro va riconosciuto.
Questo è il punto sul quale verteva il mio discorso, l'agenzia non ha fatto il lavoro perché se l'avesse fatto mi avrebbero portato la proposta dalla persona interessata.
Questo mi fa leggermente adirare.
 
Ultima modifica di un moderatore:

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
nel caso io vendessi a questa persona della quale non conoscevo ne l'esistenza, ne il fatto che avesse visitato l'immobile e che non aveva fatto nessun tipo di proposta, dovrei comunque pagare la mediazione a l'agenzia?
Dovrete pagare entrambi; quello che ti ha riferito l'acquirente (l'agente non gli ispirava fiducia/ gli ha fornito informazioni lacunose sull'immobile) , è la solita scusa che usano coloro che vogliono scavalcare l'agenzia, aspettando che scada l'incarico, senza sapere che le provvigioni sono comunque dovute.
l'agenzia non ha fatto il lavoro perché se l'avesse fatto mi avrebbero portato la proposta dalla persona interessata.
L'agenzia probabilmente non ha fatto il lavoro, perché l'aspirante "scavalcatore" non glielo ha permesso. Cosa vuol dire "informazioni lacunose "? O non hai fornito tu i documenti all'agenzia, o non si capisce perché dovrebbero tenere segrete le informazioni, quando l'obiettivo è vendere.
il loro servizio è stato pessimo e poco accurato.
In che senso ?
Perché non hanno venduto, per tue sensazioni, o solo perché lo dice l'aspirante acquirente ?
Quali informazioni gli mancavano ?
 

ghiga64

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Condivido Francesca63, sono frasi che dicono poco quelle del cliente e scusa... Anche le tue, come proprietario... Se questo cliente é ed era veramente interessato all'immobile avrebbe dovuto presentare una proposta al collega. C'è da dire che almeno é stato corretto nel dire di aver già visto l'immobile. Ti assicuro che lavorare e poi trovare l'escamotage per scavalcare l'agenzia fa parecchio I...... E! Provate a lavorare e a non ricevere stipendio o pensione, poi ne riparliamo!!
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
... Non porti più domande, fissa un incontro con l'agenzia e chiedi di farti trovare la fattura da quietanzare per la mediazione, tu e l'acquirente; fatevi seguire fino al rogito, vedrai che tutti gli animi si rallegreranno.
Sì, certo, e vissero tutti felici e contenti...:risata:Ha detto di essere "leggermente adirato", il massimo che si può pretendere è che paghi obtorto collo.
 
U

Utente Cancellato 81532

Ospite
Dovrete pagare entrambi; quello che ti ha riferito l'acquirente (l'agente non gli ispirava fiducia/ gli ha fornito informazioni lacunose sull'immobile) , è la solita scusa che usano coloro che vogliono scavalcare l'agenzia, aspettando che scada l'incarico, senza sapere che le provvigioni sono comunque dovute.

L'agenzia probabilmente non ha fatto il lavoro, perché l'aspirante "scavalcatore" non glielo ha permesso. Cosa vuol dire "informazioni lacunose "? O non hai fornito tu i documenti all'agenzia, o non si capisce perché dovrebbero tenere segrete le informazioni, quando l'obiettivo è vendere.

In che senso ?
Perché non hanno venduto, per tue sensazioni, o solo perché lo dice l'aspirante acquirente ?
Quali informazioni gli mancavano ?
Condivido Francesca63, sono frasi che dicono poco quelle del cliente e scusa... Anche le tue, come proprietario... Se questo cliente é ed era veramente interessato all'immobile avrebbe dovuto presentare una proposta al collega. C'è da dire che almeno é stato corretto nel dire di aver già visto l'immobile. Ti assicuro che lavorare e poi trovare l'escamotage per scavalcare l'agenzia fa parecchio I...... E! Provate a lavorare e a non ricevere stipendio o pensione, poi ne riparliamo!!
... Non porti più domande, fissa un incontro con l'agenzia e chiedi di farti trovare la fattura da quietanzare per la mediazione, tu e l'acquirente; fatevi seguire fino al rogito, vedrai che tutti gli animi si rallegreranno.
Sì, certo, e vissero tutti felici e contenti...:risata:Ha detto di essere "leggermente adirato", il massimo che si può pretendere è che paghi obtorto collo.
Esatto, se la smettiamo di essere scorretti forse ci si guadagna tutti... Ma gli italioti son famosi!!!!
Faccio un mega quote per rispondere a tutti.
Sono d’accordo sulla parte “formale” ma quel che mi domando io è: non sono stato contattato dal papabile acquirente, il mandato dell‘AI è scaduto mesi fa, io ho rimesso in vendita la casa da privato, l’acquirente ha visto l’annuncio è mi ha contattato senno non saremmo mai venuti in contatto.
Quindi in tutto ciò l’agenzia cosa c’entra? Mi avessero portato una proposta e l’avessi cassata capirei, ma loro non mi hanno portato niente.
Lungi da me essere scorretto ma non capisco quale ”servizio” pagherei, visto che pretendono anche l’intera commissione senza possibilità di trattare.
Ho letto che dopo un’anno dalla cessazione del mandato non possono più pretendere niente è corretto?
Scusatemi per il termine “adirato” ma avendo scoperto di poter aver concluso la vendita mesi fa un po’ lo sono e penso anche di poterlo essere, quindi eviterei temine come “italiota” che come minimo mi sembra fuori luogo ed offensivo.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Ho letto che dopo un’anno dalla cessazione del mandato non possono più pretendere niente è corretto?
No.
Il diritto alle provvigione si prescrive dopo un anno da quando è sorto .
Normalmente il diritto sorge alla conclusione del contratto preliminare (proposta accettata).
Quando le parti agiscono in frode al mediatore, l’anno invece parte da quando il mediatore ha conoscenza dell’affare concluso a sua insaputa, o quando comunque poteva conoscerlo. Quindi si ritiene che dal rogito ( o prima , nel caso di preliminare trascritto) ,essendo atto pubblico, il mediatore ne possa avere contezza.

ma avendo scoperto di poter aver concluso la vendita mesi fa
Come ti abbiamo scritto, non prendere per oro colato le parole dell’aspirante acquirente: perché mai, se era così interessato, non ha proceduto con l’agenzia ?

Per curiosita, quanto tempo è passato dalla fine dell’incarico ?
 
Ultima modifica:

ghiga64

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Guarda... Se un cliente é interessato ad un immobile, sottoscrive la proposta e stop. Qui i casi sono due: 1) alla prima visita non aveva le condizioni per fare l'acquisto e quindi non ha sottoscritto proposta; 2) ha aspettato che l'"immobile non fosse più in pubblicità con l'agenzia e ha aspettato che tu lo pubblicassi da privato... Comunque, dai tuoi racconti qualcosa non mi torna, scusa!!!
 
U

Utente Cancellato 81532

Ospite
No.
Il diritto alle provvigione si prescrive dopo un anno da quando è sorto .
Normalmente il diritto sorge alla conclusione del contratto preliminare (proposta accettata).
Quando le parti agiscono in frode al mediatore, l’anno invece parte da quando il mediatore ha conoscenza dell’affare concluso a sua insaputa, o quando comunque poteva conoscerlo. Quindi si ritiene che dal rogito ( o prima , nel caso di preliminare trascritto) ,essendo atto pubblico, il mediatore ne possa avere contezza.


Come ti abbiamo scritto, non prendere per oro colato le parole dell’aspirante acquirente: perché mai, se era così interessato, non ha proceduto con l’agenzia ?

Per curiosita, quanto tempo è passato dalla fine dell’incarico ?
L’incarico è scaduto 2 mesi fa.
A quanto mi è stato riferito la proposta non è stata fatta perché il mediatore non aveva fornito le informazioni richieste dall’interessato.
Per quanto riguarda la prima parte della tua risposta non capisco una cosa ma magari interpreto male: se un soggetto visita una casa con un agente sarà per sempre obbligato a pagargli la provvigione? La visita non andrà mai in “prescrizione”?
Ed inoltre se io non avessi saputo della visita a cosa sarei andato incontro?
Scusami le tante domande ma mi sembra una roba assurda.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao, è possibile secondo voi rivere un mutuo essendo in cassa integrazione causa covid?
Buona sera,chiedo a voi per avere riscontri,sono proprietaria di un appartamento situo a piano terra con giardino a uso esclusivo,ho deciso di mettere del prato sintetico sia per una questione di praticità sia perche il giardino non sarebbe mai diventato giardino avendo terreno completamente bruciato e in più con tane di topi e blatte,i condomini anzi uno solo si è lamentato che non posso farlo! È vero o no?
Alto