1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno, volevo sapere se nel caso di una scrittura del genere (proposta di acquisto trovata in rete) si prefigura il preliminare di preliminare...ovvero la nullità della proposta di acquisto:


    7) CONDIZIONI DI PAGAMENTO
    a) quanto a euro xxx (euro xxx) vengono versati contestualmente alla sottoscrizione della presente proposta con assegno n _______________________ della banca ____________ ag. N___________, non trasferibile intestato al venditore, consegnato direttamente al venditore che ne rilascia ricevuta a titolo di deposito.
    Il venditore è autorizzato sin d'ora dal proponente a trattenere tali somme nel momento in cui il proponente stesso avrà comunicazione dell'accettazione della proposta da parte del Venditore medesimo, considerando le parti in tale momento il contratto concluso (vedi art.9).
    In tale caso la somma versata a titolo di deposito diverrà caparra confirmatoria ai sensi dell'art. 1385 c.c.;
    b) quanto a euro xxxx (euro xxxxx) verranno versati contestualmente alla data del contratto preliminare di vendita con registrazione effettuata presso uno studio notarile scelto dal proponente allo scopo di aggiungere/integrare elementi non disciplinati nella presente entro e non oltre il ----------- con assegno e/o contanti.
    c) quanto a euro xxxxx (euro xxxxxx ) verranno versati anche attraverso l’intervento di un Istituto mutuante entro e non oltre il -------------- contestualmente alla sottoscrizione dell’atto di rogito notarile che verrà stipulato dal notaio scelto dalla parte promissaria acquirente.

    C'è scritto che il deposito diventa caparra confirmatoria all'accettazione e al punto b) che si tratterà di "aggiunte" dal notaio.
    Il presente non è stato registrato, ha qualche validità nel caso il venditore si ritiri dalla vendita?
    Posso chiedere nel caso il doppio della caparra?

    Scusate ma leggendo tutte le discussioni la mia confusione aumenta.....ci sono delle diciture che mi fanno pensare una cosa e altre che mi fanno arrivare ad altre conclusioni.
    Grazie
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    teoricamente nulla
     
  3. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    quindi niente doppio della caparra. Ma almeno la caparra potrei riaverla indietro?
    Se faccio il "compromesso" dal notaio tutto ok?
    Grazie
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quella proposta è valida fino al momento in cui le due parti vanno d'accordo.

    Nel momento in cui si apre un contenzioso, nessuno sa come potrà andare a finire.
     
  5. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ma se vado dal notaio e registriamo/trascriviamo un "compromesso" o proposta di acquisto dovrebbe essere tutto ok, anche se non dovessimo andare più d'accordo, vero? Grazie
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dovrebbe.
     
  7. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Essendo fatta ad articoli , è facile presuppore che sia una proposta articolata e con tutti i dati e come tale dovrebbe e potrebbe rientrare nel discorso " preliminare del preliminare " ma poichè noi viviamo nel paese più bello del mondo " l' Italia " dove tutto è il contrario di tutto il condizionale è d'obbligo. Fabrizio
     
  8. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Chiaro, ma scusate se insisto....
    Posso capire che il preliminare di preliminare non obbliga le parti, ok quindi è nullo...e va bene...ci posso stare.
    Se poi le parti vanno dal notaio a fare il fatidico preliminare, questo fatto dal notaio e trascritto sarà valido, o a causa di una cosa scritta prima è nullo pure il compromesso e il successivo rogito????? Mi sembra un'assurdità anche per l'Italia...:basito:
     
  9. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La trascrizione di una scrittura privata non aumenta o diminiusce la forza e la validità dello stesso , ne dà solo l'evidenza pubblica e ti consente di opporti innanzi ad aventuali contestazioni. Nel caso di un eventuale trascrizione del compromesso e di successiva dichiarazione da parte del Magistrato di nullità del negozio, che tu abbi atrascritto o meno il compromesso se il negozio è nullo ... è nullo e basta... anche se siamo in Italia :)... mi spiego meglio ... la ratio di questa benedetta sentenza della Cassazione consiste semplicemente nel sostenere che se tu hai sottoscritto una scrittura privata , che per forma e contenuto, una volta accettata è di per sè un preliminare non c'è bisogno di andare a sottoscrivere un successivo preliminare per la stessa cosa, perchè non esiste la possibilità giuridica di obbligarsi ad obbligarsi... quindi in presenza di due atti privati ( proposta e compromesso ) che attestano le stesse cose, il tutto è nullo. Beninteso nessuno ti vieta di fare: Proposta + Compromesso + Rogito... se tutto va bene ... nessun problema, ed inoltre è bene specificare che una volta fatto il rogito , non è possibile appellarsi alla sentenza e chiedere la nullità del tutto, perchè proposta e compromesso sono due scritture private di obbligazione ( che manifestano una volontà ) mentre il rogito è l'atto di passaggio di proprietà ( che la sancisce ) . Spero di essermi spiegato Fabrizio
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' un problema di giustizia (nel senso di come viene esercitata): in Italia non c'è nulla che sia veramente definito, ma, in linea di massima e in teoria, il compromesso dal notaio potrebbe tutelarti.
     
  11. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Scusa .... io parlo di un nuovo compromesso, non di trascrivere questo.

    Lo riscrivo da capo perchè forse non sono stata chiara.

    Esiste un "preliminare di preliminare" che quindi rimanda ad un preliminare che si farà presso un notaio. STOP

    Una volta fatto il preliminare ("vero") dal notaio, l'unico ad avere validità dovrebbe essere questo, che se fatto a regola d'arte (come spero) dovrebbe essere valido.
    E comunque essere svincolato da precedenti scritture tra le parti.
    Ho interpretato bene???
     
  12. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Scusa Fabrizio sono intervenuta prima che tu completassi la risposta....cmq che disperazione....nel mio caso il rogito è lontano quindi niente mi tutela.....se neanche un preliminare fatto dal notaio può farlo perchè poi ne sussisterebbero due che si annullano vicendevolmente come se ne esce?
    Oltretutto queste proposte circolano in rete e tra agenti immobiliari....

    Potremmo stracciare entrambi la proposta e fare solo quella del notaio?

    Cmq mi sembra assurdo..è come un rinnovare le promesse....posso capire la nullità del primo, ma il secondo...boh
     
  13. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No ... sscusa forse ci stiamo " impaperando" nei preliminari ...per l'acquisto degli Immobili si è sempre usato ( e si usa ancora ) fare una proposta che di solito rimanda ad un compromesso ( momento che coincide solitamente con un ulterirore versamento di caparra e con il pagamento dell'Agente Immobiliare ) e poi si và al rogito. Un bel giorno ( :disappunto: ) la Corte di Cassazione dovendo gestire un ricorso , analizzando l'iter legislativo della faccenda, emette una sentenza nella quale sancisce che una proposta che è per forma e contenuto è uguale ad un compromesso .. diventa una proposta/ compromesso e se rimanda ad un altro compromesso non è valido ... quindi si annulla tutto il negozio. se questi passaggi li fai da un notaio o meno, o li trascrivi non cambia la sostanza , almeno in linea di massima perchè ci apsettiamo tutti prima o poi una sentenza che dica il contrario . Fabrizio
     
  14. Abakab

    Abakab Ospite

    Ma certo che si!
     
  15. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Esatto in sostanza perchè sia inattaccabile il tutto deve esistere un compromesso ( o propoposta / compromesso ) ed il rogito ... se ci sono atti intermedi che dicono la stessa cosa ed hanno al stessa forma ... incomincia il balletto .Fabrizio
     
  16. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    E se ci fossero delle fotocopie in giro? possono essere tirate fuori?
    Poi c'è stata una caparra con assegno 2.000€...non so...
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tu non preoccuparti e vai avanti.
    Se dovessimo non dormire la notte per tutto quello che questo Stato ci butta addosso a livello di sentenze e controsentenze..... penso che non dormiremmo mai !

    Non per niente, usaimo il condizionale e sottolineiamo la parola "in teoria" !!!
     
    A studiopci piace questo elemento.
  18. Abakab

    Abakab Ospite

    Probabilmente Vaniglia è convinta che il primo accordo condizioni le fasi successive sia private che davanti ad un notaio. Annullate l'accordo fatto e fatte un bel preliminare ex novo davanti al notaio!
     
    A gcaval e studiopci piace questo messaggio.
  19. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Capisci che così, se l'agenzia mi fa firmare un foglio con una cifra che diventa caparra (preliminare di preliminare), poi devo dare altri soldi (somma cospicua) faccio il "compromesso" dal notaio, con il rogito che è lontano...potrei incappare in questa situazione......e perdere tutto...
     
  20. Vaniglia18

    Vaniglia18 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Si esatto, ho paura che per quel foglio firmato se lui non volesse più vendere potrebbe farlo nonostante davanti al notaio io gli abbia dato altri soldi e tutto x effetto di quel "preliminare di preliminare"
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina