1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. FABIO73

    FABIO73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti.
    domanda: la proposta irrevocabile di acquisto di un immobile deve essere accettata per iscritto da TUTTI I COMPROPRIETARI (EREDI) dello stesso, affinchè si perfezionino il contratto di mediazione ed il contratto di compravandita?
    grazie per l'attenzione e vi ringrazio anticipatamente
     
  2. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    SI, da tutti.
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    quoto :stretta_di_mano:
     
  4. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    si

    a meno che uno o più hanno dato procura a vendere ad un altro dei comproprietari, quindi sarà lui ad avere poteri conferiti in procura per la vendita
     
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ASSOLUTAMENTE SI.

    Anche se sono 18, come è capitato a me, anni fa, e solo due avevano dato la procura...
    Vi prego di immaginarvi il rogito....:shock::shock::shock:

    Silvana
     
  6. FABIO73

    FABIO73 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie a tutti per le risposte!
     
  7. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non è obbligatorio, se uno firma per la vendita della piena proprietà si impegna a vendere anche le quote degli altri; il contratto sottoscritto è quindi valido (vendita di cosa altrui) ed è un problema suo se al rogito non è in grado di vendere
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Concordo pienamente.

    Aggiunto dopo 7 minuti :

    Mi è capitato che due eredi su 12 hanno sottoscritto la proposta .
    E' vero che sono nati dissidi fra di loro, ma si sono calmati dopo che i due eredi sottoscrittori gli hanno inviato la loro quota parte con assegno circolare.
    Hanno tutto incassato la somma.
    Questo pacifico incasso della somma loro spettante ha, di fatto, approvato l'operato dei due parenti eredi. e si sono tutti presentati all'atto pubblico.
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mi dispiace, ma non sono d'accordo.

    Io ho perso una causa in tribunale durata 10 anni, perchè l'incarico di vendita era stato firmato solo dal marito (erano in comunione dei beni) e quando è arrivata la proposta d'acquisto lei si è rifiutata di accettarla, dicendo tra l'altro di non sapere niente dell'incarico (ovviamente bugia...)

    Da allora, non mi fido neanche di mio fratello...

    Silvana
     
    A Sumarco piace questo elemento.
  10. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Aspetta un conto è un incarico che viene sottoascritto da uno dei proprietari e gli altri non accettano la proposta un'altra è un contratto di compravendita.
    Art. 1478.
    Vendita di cosa altrui.

    Se al momento del contratto la cosa venduta non era di proprietà del venditore, questi è obbligato a procurarne l'acquisto al compratore.

    Il compratore diventa proprietario nel momento in cui il venditore acquista la proprietà dal titolare di essa.

    Quindi se io firmo un preliminare dove dico che ti vendo la quota di proprietà di mia moglie poi devo adempiere pena il risarcimento del danno derivante dalla mancata vendita.

    Aggiunto dopo 1 :

    Per completare, sempre da CC

    Art. 1479.
    Buona fede del compratore.

    Il compratore può chiedere la risoluzione del contratto , se, quando l'ha concluso, ignorava che la cosa non era di proprietà del venditore, e se frattanto il venditore non gliene ha fatto acquistare la proprietà.

    Salvo il disposto dell'articolo 1223, il venditore è tenuto a restituire all'acquirente il prezzo pagato, anche se la cosa è diminuita di valore o è deteriorata; deve inoltre rimborsargli le spese e i pagamenti legittimamente fatti per il contratto . Se la diminuzione di valore o il deterioramento derivano da un fatto del compratore, dall'ammontare suddetto si deve detrarre l'utile che il compratore ne ha ricavato.

    Il venditore è inoltre tenuto a rimborsare al compratore le spese necessarie e utili fatte per la cosa, e, se era in mala fede, anche quelle voluttuarie.

    _______________

    Cfr. Cassazione Civile, sez. II, sentenza 2 settembre 2008, n. 22033 in Altalex Massimario.

    Art. 1480.
    Vendita di cosa parzialmente di altri.

    Se la cosa che il compratore riteneva di proprietà del venditore era solo in parte di proprietà altrui, il compratore può chiedere la risoluzione del contratto e il risarcimento del danno a norma dell'articolo precedente, quando deve ritenersi, secondo le circostanze, che non avrebbe acquistato la cosa senza quella parte di cui non è divenuto proprietario; altrimenti può solo ottenere una riduzione del prezzo, oltre al risarcimento del danno.
     
    A MsOceanic815 piace questo elemento.
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tu dici che è diverso ?

    Non so, non mi convince appieno. Mi sembra che comunque valga la volontà espressa di tutti....

    Se no, nessun proprietario sarebbe garantito, se condivide la proprietà con altri....
    O no ?

    Silvana
     
  12. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Quoto Roberto:applauso::ok:
     
  13. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Silvana io non sto dicendo che i comproprietari devono per forza vendere, ci mancherebbe.

    La domanda posta era: la proposta irrevocabile di acquisto di un immobile deve essere accettata per iscritto da TUTTI I COMPROPRIETARI (EREDI) dello stesso, affinchè si perfezionino il contratto di mediazione ed il contratto di compravandita?
    La mia risposta è che non è obbligatorio dato che la proposta (ma anche un preliminare) si perfeziona anche solo con l'accettazione di alcuni comproprietari; l'atto si perfeziona solo con la totalità.
    Se viene promessa in vendita la piena proprietà (e non le quote) gli altri che promettono di vendere si obbligano a poter vendere anche le quote non di loro proprietà e se ciò non si avvera la vendita non si perfeziona e i promittenti la vendita pagano i danni.
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ok. Grazie

    Silvana
     
  15. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Caro amico, hai preso una cantonata.......:D

    Succede, lavorassi all'Elba, io penserei solo al mare......stavolta è toccata a te:risata:

    :stretta_di_mano::stretta_di_mano::stretta_di_mano::stretta_di_mano::stretta_di_mano::stretta_di_mano::stretta_di_mano:


    mmmmhhhhh o ho detto una boiata io? :confuso::confuso::confuso:

    Giornata troppo lunga e dura per pensarci.............domani vediamo.

    Io nel dubbio faccio firmare anche il gatto che sta' in casa con i padroni :^^:
     
  16. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare

    Anche io sono pienamente d'accordo.:ok::ok::ok:
     
  17. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    no roberto non sono d'accordo.
    Nel caso di parziale accettazione della proposta consegni l'assegno anche con una firma sola?
     
  18. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    si infatti...altrimenti dove finirebbe l'illustre diritto di proprietà!!! Solo un giudice ne può in caso ordinare la vendita qualora i comproprietari siano in disaccordo. Quì la vendita di cosa altrui non c'entra proprio nulla.Se non hai procura puoi firmare tutto quel che vuoi ma non ha alcun effetto giuridico.
     
  19. Valex

    Valex Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    io quoto Roberto ... ho venduto un immobile con l''accettazione di tre eredi su 12 ... è pure vero che mi ero sincerata prima che fossero tutti d'accordo telefonando personalmente .. abitavano quasi tutti in città diverse ... però è andato tutto liscio ... cmq se ne si ha la possibilità, meglio far firmare tutti! per sicurezza ...
     
  20. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    e all'atto hanno firmato solo 3 eredi su 12 senza alcuna procura dagli altri 9?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina