1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Al.Ti

    Al.Ti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Buongiorno, a fronte di recenti problematiche, desidererei condividere il seguente quesito: in caso si presentasse un immobile con una diversa distribuzione degli spazi interni che non siano stati autorizzati e quindi urbanisticamente e catastalmente irregolare, sarebbe meglio nella proposta di acquisto - alla voce "descrizione dell'immobile" riportare lo stato di fatto che ci si presenta oppure indicare lo stato descritto nell'atto di provenienza? Ovviamente ritengo sia scontato che un ulteriore adempimento da parte nostra sarebbe quello di avvertire il venditore di che tale difformità necessita di lavorazioni urbanistiche e catastali per la relativa regolarizzazione.
    Saluti
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Diciamo che prima della proposta bisognerebbe avere il quadro completo della situazione, costi e tempi per sistemare il tutto in modo da dare le giuste informazioni al proponente.
     
    A marcellogall e Avv Luigi Polidoro piace questo messaggio.
  3. Al.Ti

    Al.Ti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    La ringrazio della risposta e ne convengo. Ma la mia domanda è in termini ge

    In termini generali: l'agente immobiliare è dovuto a scrivere lo stato di fatto oppure lo stato dei luoghi descritto nell'atto di provenienza?

    Grazie
     
    Ultima modifica di un moderatore: 21 Settembre 2015
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io scriverei la situazione attuale, ma aggiungendo che l'immobile è al momento difforme e che sarà obbligo del proprietario sanare la situazione.
     
    A Manzoni Maurizio, alexbgd, Avv Luigi Polidoro e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  5. Al.Ti

    Al.Ti Membro Junior

    Agente Immobiliare
  6. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non è che tutte le modifiche siano sanabili..... e se non lo fosse?
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La norma dice che tu devi vendere l"immobile che deve essere conforme. Nel momento che non lo è si possono aggiungere dei patti a tutela dell'acquirente. Ma sappi che quei patti dovranno essere rispettati pena inadempimento. Quindi verificare prima per essere tranquilli dopo.
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina